Acidi di bellezza: i migliori per la pelle mista
Acidi di bellezza: i migliori per la pelle mista

Acidi di bellezza: i migliori per la pelle mista

Gli acidi per la pelle sono uno dei nuovi must have delle star, soluzioni versatili e multi-funzione per tutti i tipi di pelle. Rimedio per vari tipi di problemi, sono uno step indispensabile in una skin care routine che si rispetti, vediamo come utilizzarli al meglio.

di - 11 marzo 2021

Gli acidi se usati correttamente, possono semplicemente far rinascere la pelle del viso. Perfetti per coloro che soffrono di pelle mista e grassa, si possono applicare, con le dovute accortezze su tutti i tipi di pelle in quanto riescono a far fronte a tantissime problematiche. Indicati per il trattamento di macchie e discromie, con gli acidi si possono appianare le prime rughe dell’età ma anche quelle meno profonde attenuandone la gravità, si riesce ad affinare la grana della pelle riducendo i pori e anche uniformare il colorito rendendo la cute liscia e molto più luminosa.

Insomma, questi ingredienti sono un vero e proprio elisir di bellezza anche se utilizzarli non è da tutti. Un’applicazione sbagliata degli acidi potrebbe causare irritazioni, macchie solari e la comparsa di brufoli o sensibilizzazione cutanea. Bisogna fare una prima distinzione tra prodotti per la skin care che contengono acidi, in genere in quantità piccole di modo che tutti possano utilizzarli in casa; e prodotti professionali, tipo peeling, da usare solo se si hanno mani esperte. Inoltre, è bene fare una distinzione tra gli acidi AHA, che agiscono sullo strato superficiale della cute e dunque sono più delicati e gli acidi BHA che invece penetrano in profondità favorendo il rinnovamento cellulare.

BEAUTY NEWS OGNI SETTIMANA?
Iscriviti alla newsletter di Abiby e ricevi subito il 15% di sconto sul primo piano semestrale. Per maggiori informazioni consulta la Privacy Policy.

Cosa sono gli acidi di bellezza e dove si trovano?

Gli acidi di bellezza sono tantissimi, tra i più conosciuti abbiamo sicuramente l’acido ialuronico che idrata in profondità e rende la pelle luminosa e soda. In genere, gli acidi più utilizzati sono quelli denominati AHA, ovvero alfa idrossi-acidi, derivati dalla frutta svolgono una leggera azione esfoliante sulla pelle. Questi acidi vengono utilizzati per arricchire sieri, creme e tanti altri prodotti della skincare e si possono acquistare in farmacia ma anche online. In genere, i prodotti che li contengono vengono utilizzati soprattutto di sera, e la loro azione è blanda se sono presenti in piccole quantità.

Queste sostanze hanno un’azione anti-acne che le rende adatte alle pelli miste e grasse, riescono a regolare la produzione di sebo e agire direttamente sulle imperfezioni asciugandole e trattandone anche i segni. L’azione degli acidi è graduale, pertanto è difficile notare dei risultati immediati: la cute ha bisogno di abituarsi all’applicazione di questi trattamenti prima di reagire e apparire più tonica e sana. Ci sono poi i beta idrossiacidi che hanno un’azione esfoliante molto più marcata come l’acido glicolico, l’acido mandelico e l’acido lattico da utilizzare con minore frequenza. In generale, prima di utilizzare gli acidi è consigliabile acquistare una buona protezione solare in quanto sensibilizzano la pelle rendendola maggiormente soggetta all’insorgere di macchie causate dai raggi UV. Dopo un trattamento con gli acidi è sempre indicata l’applicazione di un’adeguata protezione solare.

acido ialuronico pelle mista

Come capire se hai la pelle mista

In base al proprio tipo di pelle bisognerebbe applicare differenti prodotti di skincare in modo da trattare ogni problema nel modo giusto. In genere, le pelli miste presentano una zona T particolarmente lucida: fronte, naso e mento sono particolarmente soggetti ad imperfezioni quali brufoli e punti neri a causa di una maggiore produzione di sebo delle ghiandole presenti in questi punti. Per quanto riguarda invece le guance e il contorno occhi, questi presentano una pelle normale, nè unta nè troppo secca. Qualora invece anche queste parti del viso dovessero presentare imperfezioni si ha una pelle grassa. I fattori che possono influenzare la produzione di sebo e dunque il tipo di pelle, possono essere genetici oppure esterni come ad esempio una cattiva alimentazione o l’uso scorretto di prodotti per la skincare. Gli acidi a tal proposito sono l’elemento chiave per una beauty routine che migliori sensibilmente il tono e l’aspetto della cute.

I migliori acidi per la pelle

La scelta dell’acido da utilizzare dipende da questioni molto personali, il tipo di pelle in primis, non tutti ad esempio traggono beneficio dall’acido ialuronico, alcuni avranno risultati migliori utilizzando l’acido linoleico. Per questo motivo, ecco quali sono i principali tipi di acidi e qual è la loro azione.

Acido glicolico per l’esfoliazione

L’acido glicolico è sicuramente tra i più famosi in quanto utilizzato da star come Angelina Jolie e Jennifer Lopez. Questo prodotto derivata dalla canna da zucchero ed è costituito da una molecola talmente piccola rispetto ad altre che riesce a penetrare all’interno degli strati del derma agendo direttamente sulla produzione di sebo. L’acido glicolico, quando si parla di peeling ed esfoliazione è quello più performante, utilizzato in percentuali superiori al 4% solamente da professionisti ed esperti elimina lo strato superficiale della cute rinnovandola completamente. In commercio, l’acido glicolico si trova all’interno di maschere, tonici e creme, ma non dovrebbe essere applicato quotidianamente, piuttosto al bisogno.

L’acido glicolico ha un’azione unica contro l’acne, rimuove le impurità e minimizza i punti neri, restringe i pori affinando in maniera immediata la grana della pelle. Questo acido può essere utilizzato non solo sulle pelli più giovani che soffrono di acne ma anche per contrastare i segni dell’età e le macchie. Un valido trattamento con acido glicolico inizia a mostrare i suoi effetti in pochi mesi regalando una pelle luminosa e un incarnato sublime. Dopo l’applicazione dell’acido, è indispensabile applicare la protezione solare, perché l’esfoliazione profonda sensibilizza molto la cute.

Guudcure

Maschera Esfoliante Anti-inquinamento

29

Le microperle della maschera-peeling, in sinergia con l'acido glicolico, contribuiscono a rimuovere le cellule morte, consentendo di ottenere una pelle liscia e luminosa. La maschera rigenera la pelle migliorando l’assorbimento dei principi attivi dei trattamenti successivi. Dona un aspetto fresco,

Aggiungi

Acido Mandelico e utilizzo

L’acido mandelico, come dice il nome stesso, è un derivato della mandorla. Si tratta di un vero e proprio elisir di bellezza in quanto ha un’azione antiossidante e riesce ad eliminare qualsiasi imperfezione dal viso. Ciò che lo rende particolarmente indicato per tutti i tipi di pelle è il fatto che non foto-sensibilizza come l’acido glicolico e quindi, è molto più delicato e consigliato anche alle pelli secche e sensibili.

acido mandelico pelle mista

Star come Belen Rodriguez hanno confessato di utilizzare questo acido per ridurre le macchie della cute e dare tono e turgore alla pelle del viso. L’azione antibatterica dell’acido lo rende ideale per contrastare l’acne, ed al tempo stesso è un ottimo alleato per il rinnovamento cellulare – penetrando negli strati più profondi del derma, l’acido mandelico stimola la produzione di elastina e collagene, combattendo l’avanzare del tempo. Piccole rughe e macchie saranno solo un brutto ricordo.

Avant Skincare

Tonico Proattivo all'Acido Mandelico

82

Questo tonico ha lo scopo di rimuovere gli ultimi residui di trucco e detergere in profondità. Aiuta a rimuovere tutte le impurità dalla pelle, astringendo i pori e rigenerandola subito dopo la pulizia. Il tonico è arricchito con ingredienti potenti come l'Acido Mandelico, le proteine del grano e il

Aggiungi

Acido ialuronico: l’acido per tutte le pelli

L’acido ialuronico può essere utilizzato su tutti i tipi di pelle, assicura la massima idratazione e garantisce un viso rimpolpato e liscio. Rispetto a tutti gli altri acidi presenti sul mercato, è l’unico che non irrita nè pizzica. Se si pensa all’acido ialuronico, il primo pensiero va alle punturine rimpolpanti che vengono effettuate per gonfiare labbra o zigomi, ma questa non è la sua unica applicazione. Nello specifico, è l’ingrediente principale di creme, sieri e trattamenti specifici anti-age come ampolle o maschere. Si tratta del polisaccaride della giovinezza in quanto vien prodotto dalla cute stessa e stimola anche la produzione di collage ed elastina.

Integrando quotidianamente l’acido ialuronico si può ritardare l’invecchiamento cutaneo e fornire il giusto grado di idratazione senza appesantire, particolarmente consigliato per il trattamento delle pelli secche; un must have che dovrebbe essere presente nella skin care di pelli giovani e mature a prescindere dalla problematica di cui si soffre.

Scentuals

Siero alla Vitamina C con Acido Ialuronico

3830

Il siero viso alla Vitamina C di Scentuals ha una formula ricca di antiossidanti, che lasciano la pelle nutrita e luminosa. La combinazione di Vitamina C acido ialuronico, viamina E e le cellule staminali vegetali lavorano per prevenire la perdita di collagene, ridurre la comparsa di rughe e protegg

Aggiungi

Peeling chimico con gli acidi

Un peeling chimico effettuato con gli acidi è un ottimo trattamento da effettuare con regolarità per avere una pelle pulita e luminosa. Peeling significa proprio spellare, esfoliare, durante il trattamento infatti la pelle si rigenera attraverso l’eliminazione dello strato superficiale realizzato da cellule morte. L’esfoliazione chimica fatta con gli acidi è molto più profonda e aggressiva rispetto a quella con nocciolo di pesco o pomice, essenziale per promuovere il procedimento di rinnovamento cellulare.

peeling chimico viso

Con il peeling si possono eliminare le macchie da acne o causate dal sole, impurità ma anche migliorare l’aspetto del proprio incarnato. In genere per i peeling vengono mixati più acidi, ad esempio acido lattico e glicolico per favorire l’eliminazione delle impurità, la combinazione dipende dal risultato finale che si vuole ottenere o dal proprio tipo di pelle. Un peeling troppo aggressivo può causare più danni che benefici per questo è preferibile acquistare i prodotti già pronti piuttosto che combinare più acidi da sole oppure, affidarsi alle mani esperte di un’estetista.

Acidi di bellezza: funzionano davvero?

Gli acidi sono tra i trattamenti di bellezza più richiesti non solo ai professionisti del settore ma anche in commercio. Nello specifico la loro azione riesce a ridurre le imperfezioni, migliorare l’incarnato, eliminare lo strato di cellule morte presente sul derma e favorire l’azione anti-age o idratante dei prodotti utilizzati successivamente. Sembra quindi che gli acidi siano un toccasana per pelli miste e grasse ma anche secche, ragion per cui i trattamenti agli acidi sono sicuramente consigliati.

Acquistare i prodotti giusti, adatti al proprio tipo di pelle è essenziale per perseguire il benessere della cute e ottenere effetti positivi, ecco perché chi ancora è alle prime armi, potrebbe iniziare ad utilizzare quegli acidi dall’azione più delicata come la vitamina C, ovvero acido ascorbico e l’acido mandelico. Anche la frequenza con cui si applicano i prodotti a base di acidi è importante per avere risultati visibili, sono veri e propri trattamenti per cui la costanza riesce a fare la differenza, assicurando un incarnato luminoso e una pelle pulita e sana.

Prova la Beauty Box Abiby
SCOPRI L'OFFERTA
Abiby Beautybox