Pelle sensibile viso: ecco la corretta skincare
Pelle sensibile viso: ecco la corretta skincare

Pelle sensibile viso: ecco la corretta skincare

I cambiamenti climatici, lo stress e lo smog della città possono inaridire la pelle del viso, facendo perdere gradualmente luminosità e tonicità. Crea una barriera protettiva e ripristina il corretto equilibrio idro-lipidico con un'adeguata skincare. La tua pelle ringrazierà.

di - 19 gennaio 2021

Prurito, rossore e desquamazione sono gli effetti di una pelle secca e sensibile. Definita anche reattiva o intollerante, è fragile e delicata. Per preservare il film idro-lipidico, evitare i rossori da infiammazione e irritazione, cura adeguatamente il tuo viso con prodotti selezionati, non aggressivi e che sappiano idratare con delicatezza, restituendo all’epidermide il corretto equilibrio. Un prodotto non vale l’altro, per cui eccoti una mini-guida per orientarti nell’universo delle creme idratanti e nutrienti, degli scrub e dei detergenti specifici per le pelli sensibili.

Pelle sensibile: caratteristiche e definizione

La pelle sensibile può manifestarsi a qualsiasi età, interessando anche chi di norma vanta una cute mista oppure grassa. Molto frequente nei Paesi industrializzati, colpisce ogni anno circa un terzo della popolazione italiana, con maggiore incidenza nelle donne. Predisposta alla disidratazione, la pelle sensibile appare visibilmente secca, tesa e facile alle irritazioni.

pelle sensibile

Se hai avuto almeno una volta nella tua vita la pelle sensibile o ne lamenti gli effetti da qualche tempo, sicuramente riconoscerai uno di questi sintomi: pizzicore, prurito, bruciore, sensazione di calore oppure dolore. Naturalmente le percezioni sono molto soggettive ma resta il fatto che la pelle sensibile non dà mai alcun preavviso. Si manifesta da un giorno all’altro e nei casi peggiori, se non adeguatamente trattata, può trasformarsi in couperose, dermatite o rosacea e provocare eritemi oppure rossori.

I fattori che causano la pelle sensibile

La pelle diventa sensibile perché perde il suo naturale equilibrio idro-lipidico e ciò accade di norma a causa di traumi esterni tra cui:

  • Fattori climatici. Gli sbalzi termici, il clima, il vento e i raggi UV attraversano la barriera epidermica provocando secchezza e rossori. Inoltre, nel periodo estivo, la pelle sensibile risulta maggiormente soggetta a eritemi e scottature.
  • Uso di detergenti e cosmetici aggressivi. Peeling e trattamenti a base chimica possono irritare e addirittura infiammare in maniera importante la tua pelle, specialmente se è particolarmente sensibile.
  • Allergeni. Polvere, smog, inquinamento, peli di animali possono rendere l’epidermide molto più suscettibile del solito.
  • Fattori genetici. La pelle sensibile può anche essere ereditata da un tuo familiare. Puoi manifestare una certa sensibilità già alla nascita oppure svilupparla negli anni.
  • Età. Le pelli mature tendono ad assottigliarsi, perdendo di elasticità e risultando molto più sensibili di quelle giovani, per cui è importante proteggerle con i prodotti giusti.
  • Fattori ormonali. Il ciclo mestruale, la gravidanza, la menopausa o ancora lo stress possono alterare il normale equilibrio dell’epidermide esponendo la pelle a irritazioni e rossori.

Non essendo in grado di difendersi da sola dai traumi e dagli agenti esterni, la pelle sensibile ha bisogno di aiuto dall’esterno. Una corretta skincare quotidiana può riequilibrare il film idro-lipidico, prevenendo la disidratazione e l’invecchiamento precoce.

Skincare routine pelle sensibile passo passo

Solo una corretta cura del viso può lenire i fastidi e darti sollievo dalla pelle sensibile. Per farlo però, devi utilizzare cosmetici specifici, detergenti idratanti, emollienti e creme dall’effetto antiossidante. Non scegliere a caso, ma leggi attentamente le etichette. Alcuni ingredienti potrebbero non essere tollerati dalla cute e stressarla ulteriormente. Per cui prediligi formulazioni naturali e lenitive, antinfiammatorie e antibatteriche, capaci di calmare le irritazioni e i rossori, nonché di lasciare la pelle morbida e elastica.

La cura della pelle sensibile richiede pochi prodotti, ma specifici per risolvere il problema. Ma ecco i passaggi fondamentali per effettuare una corretta skincare per pelli sensibili:

  • Detersione. La parola d’ordine in questo caso è delicatezza. Per cui prepara la pelle con dell’acqua attiva e rimineralizzante da picchettare con un dischetto di cotone. Lava il viso con acqua tiepida evitando soluzioni schiumogene. Prediligi invece le formulazioni naturali in crema che agiscono senza alterare l’equilibrio della cute. Non strofinare mai il viso con l’asciugamano per non irritare e arrossare ulteriormente la pelle.
  • Siero idratante. Dopo aver deterso il viso applica il prodotto. Ideale per la pelle molto secca e sensibile, arriva in profondità restituendo un volto luminoso, omogeneo, senza discromie. Dall’azione anti-age il siero viso contrasta le rughe, i segni di stanchezza, schiarendo visibilmente la cute e lasciandola liscia e morbida.

siero viso pelle sensibile

  • Crema viso. Nutri e coccola la pelle con un prodotto a base di ingredienti naturali, dalla texture leggera, a rapido assorbimento, dall’azione rigenerante, riequilibrante e antiossidante. Stendine un generoso strato sulla pelle e massaggia delicatamente.
  • Siero contorno occhi. Di per sè, l’area d’interesse è molto delicata. Proteggila con un buon prodotto a base naturale in grado di lenire i rossori e le infiammazioni della cute. Ne bastano appena piccole quantità per grandi risultati.
  • Maschera. Idrata il viso con un prodotto per pelli sensibili nutriente e lenitivo, che possa integrare l’azione della crema. Stai ben lontana dalle peel-off e via libera invece alle maschere in tessuto oppure dalla texture in crema.
Dermalogica

Sensitive Skin Rescue Kit

4540

Questo potente trio calma, lenisce, idrata e aiuta a difendere la pelle sensibile dalle future infiammazioni. Il kit ontiene: UltraCalming Cleanser (50ml): detergente delicato in gel-crema per pelli reattive.; UltraCalming Mist (50ml): un tonico rinfrescante e lenitivo per calmare rossore e sensibil

Aggiungi

Detergente pelle sensibile: attenzione agli ingredienti

Prima di andare avanti, soffermiamoci ancora un attimo sui prodotti più adatti alla corretta detersione. Prediligi una formulazione cremosa che sia anche ipoallergenica, cioè che riduca al minimo le reazioni allergiche. Solitamente questi cosmetici non contengono profumi sintetici, oli essenziali, alcool e conservanti che irritano la pelle. Evita la classica saponetta, che per quanto possa contenere una percentuale di crema nutriente o idratante, presenta anche un certo quantitativo di sostanze chimiche dannose per la cute sensibile. Fidati solo di detergenti privi di tensioattivi aggressivi (SLS e SLES) e ricorda di leggere bene l’INCI prima dell’acquisto.

Dermalogica

Skin Resurfacing Cleanser

5045

Questo detergente a doppia azione esfoliante e levigante lascia la pelle liscia e detersa subito dopo il primo uso. Un concentrato di acido lattico attivo dona un nuovo aspetto alla pelle che mostra i primi segni visibili dell'invecchiamento, eliminando impurità e macchie scure e accelerando la rige

Aggiungi

Scrub pelle sensibile: sì o no?

Lo scrub è un trattamento esfoliante utile per rimuovere le impurità e le cellule morte. Una cute sensibile non è esente dagli inestetismi per cui cerca di non esagerare. Utilizza sieri, toner e creme con granuli radi, piuttosto che accessori troppo aggressivi. Questo tipo di skincare si rivelerà particolarmente delicata e adatta alle pelli più sensibili.

I migliori ingredienti per la pelle sensibile

Abbiamo parlato tanto di ingredienti naturali, senza soffermarci su quali siano quelli più adatti ad una corretta beauty routine per pelli sensibili. Ecco cosa cercare nell’INCI di ogni prodotto prima dell’acquisto:

  • bisabololo. Derivato della camomilla, ha straordinarie proprietà lenitive e calmanti
  • estratto di calendula. Noto fin dall’antichità per le sue proprietà cosmetiche, è un potente antinfiammatorio e antimicrobico, alleato nella lotta contro le infiammazioni della pelle, gli eritemi e le dermatiti
  • avena sativa. L’ingrediente ha azione riparatrice
  • miele. Antibatterico e dalle proprietà nutrienti, trattiene l’acqua idratando in profondità la pelle sensibile e secca
  • acido grasso Omega 6. Dall’azione antiossidante, contrasta gli effetti dannosi dei radicali liberi, rallentando l’invecchiamento cutaneo
  • burro di Karitè. È un ottimo agente idratante
Jorgobé

Maschera Scrub Rivitalizzante

2623

Refreshing Scrub Mask è sia una crema scrub esfoliante che una maschera viso detergente profonda in un unico prodotto. Il suo utilizzo multifunzionale rende più facile la gestione della pelle grassa e impura, semplificando la tua routine di cura della pelle a un solo processo di pulizia. La sua form

Aggiungi

Creme per pelli sensibili

Come già accennato in precedenza, le migliori creme per pelli sensibili sono quelle che vanno a stimolare la naturale idratazione della cute. Non puoi assolutamente lasciare al caso la scelta di un buon prodotto. Opta per creme contenenti acido ialuronico, ceramidi, lipidi, glicerina, vitamina C ed E, aloe vera, olio di jojoba, tanaceto, calendula e farina d’avena che fungono da barriera protettiva e aiutano la pelle a trattenere l’umidità, mantenendosi sempre ben idratata, morbida e luminosa.

Non dimenticare di applicare la crema solare sul viso prima di uscire di casa, anche in inverno e nelle stagioni intermedie. Il sole invernale è più pericoloso di quello estivo. Pur rappresentando un toccasana per ossa e spirito, è nemico acerrimo delle pelli sensibili.

Suntique

Crema Solare I’m Derma Relief Sunstick SPF 50+

25

Una crema solare leggera come una piuma che protegge completamente la tua pelle? Ora esiste, grazie a Suntique! I'm Derma è una protezione solare molto speciale: è trasparente, la sua consistenza è liscia e leggera e puoi persino applicarla sul trucco ogni volta che vuoi ritoccarlo, poiché ha una fi

Maschere viso per pelli sensibili

maschere viso pelle sensibile

Per una corretta skincare, scegli rigorosamente maschere in tessuto specifiche per pelli sensibili oppure formulazioni in crema dall’azione idratante e nutritiva. La tua pelle lancia un SOS, richiedendo attenzioni. Ha bisogno di essere arricchita con prodotti che vanno ad incrementare il compito già svolto dalla crema giorno e dalla crema notte. Evita assolutamente le formulazioni che, anziché nutrire la pelle, vanno ad esfoliarla e a purificarla con uno strappo. Rischierai solo di peggiorare la situazione, aumentando il rossore, l’infiammazione e il dolore.

Lo scrub per la pelle sensibile: fa bene farlo?

Uno scrub specifico per pelli sensibili effettuato non regolarmente, ad esempio una volta ogni 14 giorni, potrebbe solo far bene alla cute, eliminando gli inestetismi che rischiano di formarsi a causa dello smog e degli agenti atmosferici.

Polaar

Scrub Delicato

2924

Questo sottile scrub per la pelle rimuove in un solo gesto le cellule morte e le impurità accumulate durante il giorno. Contiene al suo interno cera, silicio e lava vulcanica che forniscono una delicata esfoliazione. La sua texture cremosa rispetta il film idrolipidico della pelle. Arricchita con co

Aggiungi

Extra tip: lo scrub pelle sensibile fatto in casa

Infine, concludiamo l’argomento con un consiglio che troverai sicuramente molto utile. Se non hai ancora le idee ben chiare sul prodotto più adeguato alla tua pelle, ti proponiamo una ricetta homemade per realizzare uno scrub per pelli sensibili che rimuove delicatamente le cellule morte restituendo più vigore al viso e una luminosità tutta nuova.

Procurati una ciotola e pochi ingredienti di facile reperibilità come amido di riso, olio di argan e zucchero. Per procedere, versa all’interno del contenitore due cucchiai di amido di riso, un ingrediente prezioso, molto economico e dall’elevato potere lenitivo, ideale per le pelli ultra-sensibili.

scrub pelle sensibile

Aggiungi quindi l’olio di argan, che trovi tranquillamente in qualsiasi erboristeria, e un cucchiaio di zucchero semolato (ovvero quello bianco). Mescola fino ad ottenere una cremina piacevolmente profumata, delicatissima e dolcissima. Applica il prodotto sulla pelle ben detersa e lascia in posa per qualche minuto. Elimina il prodotto in eccesso lavando il viso con acqua tiepida. Attenzione: non utilizzare mai l’acqua calda perché è molto calcarea e potrebbe irritare ulteriormente il viso. Tampona con una salvietta e otterrai una pelle morbida, ben idratata, luminosa e profumata.

Lo scrub, effettuato ogni 14 giorni circa, stimolerà il corretto rinnovamento cellulare, in modo da scongiurare i primi segni del tempo. Infine, chiudiamo con un’altra chicca: aggiungi allo scrub qualche goccia di olio essenziale di lavanda per un effetto calmante immediato. Ricorda che l’olio essenziale di lavanda ha azione riequilibrante e purificante ed è ideale per la pelle secca e sensibile. Stimola la circolazione sanguigna ed è un potente lenitivo.

Prova la Beauty Box Abiby
SCOPRI L'OFFERTA
Abiby Beautybox