Ossigenoterapia viso: ecco ciò che dovresti sapere
Ossigenoterapia viso: ecco ciò che dovresti sapere

Ossigenoterapia viso: ecco ciò che dovresti sapere

Ossigenoterapia o Red carpet facial, cos'è il nuovo trattamento che spopola tra le celebs? Sia in versione professionale che casalinga, l'ossigenoterapia incuriosisce le amanti della skincare sempre pronte a testare nuove tecniche di bellezza, vediamo in cosa consiste.

Sempre più vip si stanno sottoponendo all’ossigenoterapia, dopo microdermoabrasione e crioterapia, si tratta dell’ultimo trend in fatto di skincare. Questa nuova tecnica promette di rivoluzionare letteralmente la situazione della pelle. Attenua le rughe, leviga, illumina e rimpolpa immediatamente la pelle: queste sono le promesse del nuovo trattamento. Nello specifico l’ossigeno si può considerare a tutti gli effetti un medicinale in quanto agisce apportando ossigeno appunto alle cellule, che col passare del tempo non riescono a riceverne quanto necessario.

Il motivo per cui le donne amano questo elisir di bellezza è dovuto al fatto che i risultati sono immediatamente visibili, subito dopo il trattamento. L’ossigenoterapia è sicura e non invasiva e regala nuova vita alla pelle, anche se i risultati non sono duraturi nel tempo perché è un trattamento che bisogna rifare ogni qual volta se ne avverte la necessità, come ad esmepio prima di un evento importante in cui si vuole apparire al meglio.

Ossigenoterapia viso: che cos’è?

ossigenoterapia prima dopo

L’ossigenoterapia è un trattamento considerato un vero e proprio elisir di bellezza per la pelle – il risultato è immediato. Per sottoporsi al trattamento bisogna recarsi presso un centro professionale dotato dell’aerografo, lo strumento attraverso il quale l’ossigeno viene sparato sulla pelle. Il trattamento dura poco tempo e per questo motivo in genere viene praticato come ultimo step dopo una skin care molto accurata. Per avere i migliori effetti infatti è indispensabile che la pelle sia ben pulita, idratata e i pori liberi da ostruzioni. In questo modo, gli attivi che vengono aggiunti all’ossigeno hanno la possibilità di penetrare al meglio all’interno dei vari strati dell’epidermide e riescono a rilasciare tutte le loro proprietà.

Se gli effetti dell’ossigenoterapia sono temporanei e bisogna rifarla con costanza è anche vero che a lungo andare si ha un rallentamento del processo di invecchiamento cellulare. L’ossigenoterapia si può quindi personalizzare in base alle proprie necessità aggiungendo il mix di attivi essenziali più adatti alla propria pelle: molecole antiossidanti per pelli mature, sostanze purificanti per le pelli acneiche e così via. Il trattamento è stato reso celebre da Madonna, la stessa Kate Perry ha affermato che ha risparmiato molto denaro in ritocchini grazie all’efficacia dell’ossigenoterapia; alcune star non affrontano il red carpet se prima non si sono rilassate con questo piccolo segreto beauty. Addirittura, le facialist di Sex and City e Desperate Housewives hanno svelato che sul set c’era l’aerografo per sottoporre le attrici al trattamento prima delle scene più importanti.

BEAUTY NEWS OGNI SETTIMANA?

Iscriviti alla newsletter di Abiby e ricevi subito il 15% di sconto sul primo piano semestrale. Per maggiori informazioni consulta la Privacy Policy.

Come funziona l’ossigenoterapia

Il funzionamento dell’ossigenoterapia è semplicissimo, e regala davvero momenti di puro relax a tutte le donne che vi si sottopongono. Nello specifico l’ossigeno è consigliato a chi soffre di pelle secca e spenta ma anche a coloro che vogliono concedersi una vera e propria coccola per la pelle. L’ossigenoterapia è anche un rimedio last minute per quando la pelle è in condizioni disastrose, aumentando infatti l’apporto di ossigeno le cellule producono più collagene per un effetto anti-age unico. Riducendo la produzione di sebo si riescono a contrastare i brufoli e i punti neri, la pelle è più tonica e rimpolpata ma soprattutto luminosa. L’ossigenoterapia aiuta a ridurre le macchie e può essere sfruttata soprattutto per lenire gli effetti negativi del sole sulla pelle. Anche collo e decoltè dovrebbero essere trattati in questo modo per contrastare i radicali liberi e rendere la pelle più elastica. Chi si è sottoposto al trattamento si è rilassato molto e ha affermato che gli effetti sono visibili almeno per una settimana.

Macchinari per l’ossigenoterapia

aerografo ossigenpoterapia

Per eseguire l’ossigenoterapia bisogna avere un aerografo che spruzza l’ossigeno iperbarico insieme ad altre sostanze come sieri, vitamine, essenze specifiche antiossidanti o anche acido ialuronico, il trattamento è molto personalizzabile e proprio questa caratteristica assicura i migliori risultati. Considerando che sempre più donne richiedono questo trattamento, sono numerosi i centri che si sono dotati del macchinario per eseguire la terapia, tutti ormai possono sottoporsi a questa coccola rilassante. L’ossigenoterapia per funzionare necessita però che la pelle sia stata perfettamente trattata in precedenza con peeling purificanti, maschere e trattamenti che aprono i pori. L’aerografo viene utilizzato dai centri che eseguono l’ossigenoterapia come trattamento prettamente estetico, ci sono poi gli istituiti di medicina estetica che sfruttano macchinari utilizzabili solo dal personale sanitario per trattare problematiche specifiche della cute in maniera indolore ma funzionale. Oltre al flusso di ossigeno diretto sul viso, questi macchinari montano testine differenti per la microdermoabrasione e in alternativa a vitamine o essenze si utilizzano farmaci.

Si può fare l’ossigenoterapia a casa?

Ovviamente non avendo a disposizione un aerografo non si possono sfruttare i benefici sia estetici che rilassanti del flusso di ossigeno diretto sul viso anche a casa. Ci sono però in commercio alcune maschere che sfruttano questo principio dell’ossigeno per regalare alla pelle luminosità, tono e volume. Si tratta di trattamenti che vengono definiti bubble mask, assorbono cioè l’ossigeno dall’aria e dopo pochi minuti dall’applicazione si gonfiano come se sul viso fosse stata applicata una specie di schiuma. Anche queste maschere sono personalizzabili in base al tipo di pelle, ci sono quelle indicate per le donne che vogliono un effetto anti-age, altre stimolano il micro-circolo e favoriscono la luminosità della cute; altre ancora permettono di ridurre le macchie visibili.

bubble mask ossigeno

Come ultimo step di una skin care accurata, le maschere all’ossigeno sono molto rilassanti e assicurano risultati ottimi essendo anche molto divertenti da fare. Si tratta sicuramente di un’alternativa low-cost ma comunque funzionale da eseguire in casa se si ha il desiderio di provare l’ossigenoterapia o per mantenere i risultati ottenuti proprio con questo trattamento professionale. Non sono poche le persone che hanno un aerografo in casa, molte truccatrici lo utilizzano per stendere il fondotinta in maniera uniforme, perciò le fortunate che hanno il macchinario possono beneficiare dell’ossigeno per prendersi cura della pelle.

G9SKIN

Kit Maschere - Self Aesthetic Magazine

32

Fai una cura dalla testa ai piedi con le maschere incluse in questo pacchetto. 1. Self aesthetic soft hand mask: Una maschera tipo guanto, contenente urea, burro di karité e oli vegetali con effetto idratante. 2. Self aesthetic soft foot mask: Questa maschera per il piede contiene urea, idrata il pi

Costi e ogni quanto farla

Il prezzo dell’ossigenoterapia proprio a causa della variabilità degli attivi sfruttati cambia da persona a persona e da centro a centro. Si tratta in ogni caso di cifre leggermente superiori a quanto si spende per una normale pulizia del viso con l’aggiunta appunto di un trattamento che non ha una durata eccessiva. Con una spesa inferiore ai cento euro si può quindi godere di una skin care professionale rilassante e dal risultato assicurato. Un trattamento da provare almeno una volta nella vita proprio per godersi i risultati immediati. L’ossigenoterapia infatti rende la pelle subito più luminosa e compatta ma questo effetto resta visibile per almeno un mesetto, massimo un mese e mezzo, subito dopo è bene rifarla. Per questo motivo si tratta di una spesa che non tutti riescono ad affrontare ogni mese.

trattamento bellezza rilassante

Bisogna però sottolineare che seppur i risultati immediatamente visibili restano temporanei a lungo andare il ringiovanimento cellulare è innegabile così come il fatto che si ha una stimolazione della circolazione sanguigna. Un paio di sedute di ossigenoterapia riescono a salvare delle pelli particolarmente problematiche con tante imperfezioni, secche o con segni evidenti del tempo. L’ossigenoterapia è un trattamento da fare magari in quelle occasioni in cui si ha il desiderio di essere impeccabili, prima di un matrimonio ad esempio, una serata speciale o un evento lavorativo importante: gli effetti immediati regalano qualche anno in meno e una pelle a prova di social. Inoltre, essendo la skincare in sé particolarmente rilassante, concedersi un trattamento nei periodi di maggiore stress come il ritorno dalle vacanze può essere il modo ideale per ripartire con il piede giusto.

Controindicazioni dell’ossigenoterapia

Si può tranquillamente affermare che l’ossigenoterapia è sicura sulla cute e non apporta delle controindicazioni. Si ha infatti un trattamento non invasivo che apporta ossigeno attraverso un flusso sparato sulla pelle. L’apporto di ossigeno pertanto è blando e quindi non si corre il rischio di sviluppare troppa CO2 o danneggiare i polmoni o le cellule in generale. Le controindicazioni si hanno solamente in caso di trattamenti medici all’ossigeno che sono specifici per la cura di patologie polmonari ad esempio e si eseguono attraverso l’uso della camera iperbarica.

Fonti immagini:
blog.cliomakeup.com
@andreapiacquadio_

Abbonati subito ad Abiby!
Per te subito 10€ di sconto Scopri di più
Abiby Beautybox