L’esfoliazione del futuro: la microdermoabrasione
L’esfoliazione del futuro: la microdermoabrasione

L’esfoliazione del futuro: la microdermoabrasione

La microdermoabrasione: la novità dermatologica che stimola il rinnovo cellulare. Per contrastare e gestire diversi inestetismi in ambito dermatologico, oggi è possibile fare riferimento ad un intervento molto innovativo: la microdermoabrasione.

di - 2 marzo 2020

La microdermoabrasione è un trattamento estetico il cui uso è abbastanza recente, molto più dolce della microabrasione vera e propria, ma dagli effetti positivi e sorprendenti per la cute. Questo procedimento è molto meno traumatico e invasivo del precedente perché non agisce in profondità, ma svolge un’azione levigante nella parte superficiale della pelle. In Italia ha fatto la sua comparsa verso la fine degli anni ottanta per poi diffondersi nel resto d’ Europa.

Cos’è la microdermoabrasione

manipolo-microdermoabrasione

La microdermoabrasione è considerata un ottimo trattamento medico estetico perché, prefiggendosi tra gli obiettivi quello di migliorare lo stato di salute della pelle, attenua diversi inestetismi cutanei dovuti all’avanzare dell’età o ad altri tipi di problematiche. Attraverso un’azione levigante e superficiale della pelle, la microdermoabrasione consente alle cellule di essere stimolate e poi rinnovate. Proprio per questa ragione codesto tipo di trattamento estetico può essere utile in diversi casi:

  • nel caso in cui siano presenti cicatrici dovute a interventi chirurgici
  • nel caso in cui sono presenti cicatrici da acne
  • in caso di invecchiamento della pelle
  • in presenza di rughe
  • in presenza di macchie scure della pelle
  • a seguito di una gravidanza o ad una dieta per curare le smagliature.

Questa tecnica non richiede anestesia, ma in casi particolari di estrema sensibilità da parte del paziente, il medico può scegliere di farne una leggera; si esegue ambulatorialmente e utilizzando cristalli di corindone o microgranuli di idrossido di alluminio, consente di agire sulla pelle con un’azione abrasiva ma allo stesso tempo molto delicata e lisciante.

Questo trattamento leviga la pelle usando uno strumento specifico: fa giungere sulla pelle le particelle abrasive che prima agiscono e asportano l’eccesso e le cellule morte. Le modalità, i tempi le velocità e il tipo di sostanze abrasive da utilizzare sono decise in accordo con il medico in base alle caratteristiche personali dell’individuo ed al tipo di inestetismo che deve essere trattato. La microdermoabrasione a cristalli di diamante consente di produrre un effetto peeling ed esfoliante che deterge la pelle dalle cellule morte senza creare alcun tipo di danno alla pelle.

La microdermoabrasione contro le smagliature

Le smagliature, sono tra i più antiestetici segni della cute più difficili da rimuovere. La microdermoabrasione ha, invece, dato buoni risultati in quanto svolge una funzione di micropeeling molto particolare. I piccolissimi cristalli di corindone, opportunamente resi sterili, attraverso il macchinario vengono sparati sulla pelle andando a levigare anche in maniera profonda, le irregolarità presenti sulla cute. Contemporaneamente lo strumento produce una sorta di piccoli shock elettrici, ovviamente indolori, che tendono a stimolare la rigenerazione della cute. Per avere dei buoni risultati soprattutto sulle smagliature più vecchie è necessario effettuare almeno quattro o cinque sedute ogni 30-40 giorni. È importante effettuare il trattamento di microdermoabrasione per le smagliature almeno un mese prima di esporsi al sole per evitare controindicazioni. Il costo della microdermoabrasione per le smagliature varia da 150 a 250 euro a seduta, ma i risultati sono visibili ed evidenti.

Microdermoabrasione e acne

Tra gli inestetismi cutanei più duri da eliminare certamente c’è l’acne, un’infiammazione della pelle che, colpendo le ghiandole sebacee e i follicoli piliferi, può ferire profondamente il viso creando delle lesioni dagli effetti a volte anche permanenti. La microdermoabrasione al viso può essere in questi casi una buona soluzione. Le cicatrici causate dall’acne possono essere molto fastidiose per cui si può utilizzare la microdermoabrasione che ripulisce gli strati superficiali della pelle effettuando una sorta di levigatura molto leggera. Anche in questo caso rimuovere lo strato superficiale della pelle favorisce la produzione naturale di elastina e collagene. In questa maniera da un lato si ripara la pelle dall’altro si vanno ad eliminare le cicatrici dovutie all’acne. Gli effetti della microdermabrasione con l’acne sono immediatamente visibili, subito dopo il primo trattamento che in alcuni casi può anche essere sufficiente.

Microdermoabrasione sul viso: costi e controindicazione

macchie-scure

Il viso è una parti più delicate del nostro corpo non solo perché è continuamente esposto all’esterno, ma anche perché rappresenta lo specchio della nostra anima.
E proprio per questo, soprattutto per il viso, è importante seguire scrupolosamente le indicazioni che i medici ci daranno. Oltre infatti ad evitare l’esposizione solare, sarà importante non usare prodotti esfolianti nelle zone trattate e attendere un poco per fare la ceretta.

La pelle del viso risulterà subito più compatta e morbida all’aspetto più fresco e giovanile. Il trattamento di microdermoabrasione tuttavia renderà la pelle trattata molto sensibile per cui sarà opportuno applicare prodotti lenitivi, tra cui maschere e creme, per idratarla e nutrirla adeguatamente. Affinché gli effetti siano duraturi ed evidenti è consigliabile per la microdermoabrasione al viso essere costanti ed effettuare almeno cinque sedute fino a un massimo di dieci. Per mantenere e consolidare i risultati poi si consigliano sedute di mantenimento tra i due e i sei mesi successivi a seconda del tipo di problema trattato. Il trattamento è maggiormente efficace per le problematiche più superficiali ed il risultato può cambiare in base alla persona ed al tipo di pelle. Per completezza è importante ricordare che la microdermoabrasione al viso può avere qualche controindicazione soprattutto subito dopo aver effettuato il trattamento.

Sebbene ben tollerata la microdermoabrasione può portare a piccoli sanguinamenti, a zone addolorate, a irritazione e arrossamenti che si verificano abbastanza di frequente, ma sono momentanei e spariscono senza problemi in pochi giorni. Se non si seguono in maniera precisa le indicazioni del medico il rischio può essere quello di veder comparire macchie scure iper pigmentate o infezioni della pelle. È per questo che diventa fondamentale non trascurare i consigli dello specialista a cui ci siamo rivolti. Il costo della microdermoabrasione al viso può aggirarsi tra i 100 e 200 euro a seduta.

macchie-cutanee

Microdermoabrasione a casa

Se si desidera effettuare una microdermoabrasione fai da te è possibile creare, con ingredienti semplici, un composto che consenta di fare un peeling più profondo a casa. Usando bicarbonato e olio di oliva si otterrà un composto da mettere sul viso per cinque minuti. Non sarà certo la microdermoabrasione dei centri medici estetici, ma qualche effetto lo potremo vedere ugualmente.

Prova la Beauty Box Abiby
SCOPRI L'OFFERTA
Abiby Beautybox