Tutto sul latte detergente: a cosa serve e come si usa
Tutto sul latte detergente: a cosa serve e come si usa

Tutto sul latte detergente: a cosa serve e come si usa

Il latte detergente rientra indubbiamente tra i prodotti più amati dalle donne e dagli uomini per detergere il viso, rimuovere i residui del make-up e dare tonicità alla pelle. La sua naturale delicatezza lo rende particolarmente indicato per pulire delicatamente il viso conservando inalterato il film idrolipidico. Ma come si usa esattamente il latte detergente? Quali sono gli effetti del latte detergente sulle diverse tipologie di pelle, specialmente quelle grasse e impure e con imperfezioni?

Che cos’è il latte detergente?

Forse ti sarai chiesta anche tu cosa sia di preciso il latte detergente. Devi sapere che questo prodotto non è altro che un’emulsione cosmetica semi-liquida ideata per permettere la detersione del viso. La sua particolarità è proprio la delicatezza con la quale è in grado di rimuovere il trucco e le impurità depositatesi sulla pelle durante il corso della giornata. L’elevata presenza di lipidi al suo interno ti consentirà, infatti, di sciogliere e catturare le impurità che verranno rimosse semplicemente passando un dischetto di cotone o un panno in microfibra. Tuttavia, a differenza di ciò che molti pensano, il latte detergente non equivale a un vero e proprio prodotto per la pulizia del viso. Pertanto, una volta applicato e rimosso con un dischetto o un panno, sarà necessario effettuare una detersione approfondita con il tuo sapone preferito per eliminare completamente i suoi residui. Come detto, questo cosmetico presenta una base lipidica, ovvero grassa, che occlude i pori favorendo la comparsa di brufoli e imperfezioni. Dunque risulta essenziale svolgere correttamente questa procedura per mantenere la pelle morbida e perfettamente pulita in profondità.

Come si usa il latte detergente? Quante volte va applicato?

Utilizzare il latte detergente è estremamente semplice e potrai impiegarlo per iniziare la detersione della mattina, prima di lavare il viso, per conferire alla pelle maggior morbidezza e tonicità ed eliminare eventuali creme e sieri utilizzati prima di andare a dormire oppure per la routine serale per rimuovere i residui di smog e make-up che durante la giornata si depositano sulla cute. Per utilizzare il latte detergente al meglio:

  • applica una piccola quantità di latte detergente su un dischetto di cotone. Se preferisci servirti di un panno in microfibra o simile ti basterà prelevarne una piccola dose e massaggiarla sul viso utilizzando le mani;
  • massaggia il prodotto su tutto il viso e sugli occhi utilizzando le dita o un dischetto di cotone attraverso delicati movimenti circolari;
  • rimuovi accuratamente tutti i residui di latte detergente utilizzando un dischetto di cotone o un panno in microfibra umido;
  • lava il viso con abbondante detergente (il tuo preferito) e acqua tiepida prestando particolarmente attenzione a non lasciare sul viso nessun residuo e tampona con un asciugamano.

Il latte detergente non presenta alcuna controindicazione per l’utilizzo. Per questa ragione potrai utilizzarlo due volte al giorno, mattino e sera, per iniziare o completare la tua routine di bellezza. Non solo, se durante la giornata desideri rinfrescare il viso mantenendo inalterata la morbidezza, potrai massaggiare una piccola quantità di latte detergente sulla pelle (non eseguire questa operazione se sul tuo viso hai precedentemente applicato fondotinta, cipria ecc…) per poi rimuoverlo con acqua e sapone. Durante la stagione calda potrai conservare il latte detergente in frigorifero per ottenere un prodotto fresco da applicare per detergere il viso accaldato.

Latte Detergente Viso Amanda
Cyndi Somaria

Latte Detergente Viso Amanda

20,00

Latte detergente viso delicato e leggero, adatto a tutti i tipi di pelle.

Aggiungi

Latte detergente o acqua micellare? Le differenze

Forse non sai che esiste una sostanziale differenza tra acqua micellare e latte detergente. Infatti, pur assolvendo alla stessa funzione, i due cosmetici presentano delle piccole ma significative diversità. In primo luogo la differenza sostanziale risiede nella consistenza. Se il latte detergente è piuttosto denso o semi-fluido, l’acqua micellare si presenta con la classica texture dell’acqua: delicata e leggera. A questo proposito devi considerare che il latte detergente è costituito principalmente da lipidi, quindi sostanze grasse, mentre l’acqua micellare semplicemente da micelle e acqua e pertanto risulta più leggera sul viso.

rimuovere latte detergente con un dischetto

Un’altra differenza è la tipologia di utilizzo. L’acqua micellare può essere impiegata per struccare il viso o conferire freschezza, tuttavia, non necessità di un doppio passaggio: il latte detergente deve essere applicato, massaggiato e rimosso con un dischetto di cotone o un panno in microfibra, viceversa l’acqua micellare può essere utilizzata direttamente in un’unica passata. Allo stesso modo dovrai considerare che, pur essendo entrambi i cosmetici validi per rimuovere il make-up e le impurità, il latte detergente potrebbe creare bruciore e irritazione nella zona degli occhi mentre l’acqua micellare è perfetta per rimuovere il trucco sulle palpebre, ciglia e zona delle occhiaie. Inoltre devi sapere che l’acqua micellare è in grado di rimuovere una quantità di residui maggiore rispetto al latte detergente. Le micelle, infatti, svolgono una funzione di vera e propria calamita per le impurità che si depositano nei pori riuscendo a rimuoverne una quantità maggiore rispetto al primo. Infine, una caratteristica che differenzia i due cosmetici è la facilità di rimozione. L’acqua micellare non lascia praticamente alcun residuo grasso o oleoso sulla tua pelle viceversa, utilizzando il latte detergente (pur rimuovendolo con cotone o un panno in microfibra) percepirai un leggero strato oleoso sul viso.

Latte detergente + tonico: l’accoppiata perfetta

Per amplificare l’effetto del latte detergente potrai utilizzarlo con il tonico: insieme, infatti, questi due prodotti formano l’accoppiata perfetta! Dopo aver applicato il latte detergente, ti basterà utilizzare un dischetto di cotone imbevuto di tonico per rimuoverne l’eccesso e dunque la parte più oleosa. In questo modo eliminerai così la parte grassa della formula senza tuttavia compromettere la sua azione detergente e lenitiva. Una volta terminato questo passaggio dovrai però sciacquare il viso con un detergente schiumogeno delicato adatto al tuo tipo di pelle. Soprattutto per le pelli grasse, acneiche che presentano brufoli, punti neri e imperfezioni o durante le stagioni calde in cui è presente un eccesso di sebo sul viso (generalmente localizzato nella cosiddetta zona T), è possibile così eliminare il make-up in profondità donando freschezza senza tuttavia irritare o appesantire.

Latte Micellare Detergente
Collesi

Latte Micellare Detergente

19,00

Latte Micellare delicato e leggero, dalla texture corposa e vellutata che si dissolve a contatto con la pelle.

Aggiungi

Perché usare il latte detergente

Come ampiamente spiegato, il latte detergente è un cosmetico impiegato per la detersione del viso. Tuttavia, oltre alle sue qualità è importante che tu sappia le motivazioni per cui è preferibile sceglierlo rispetto ad altri struccanti/detergenti. Per cominciare è possibile affermare che il latte detergente viene maggiormente tollerato dalla pelle. Questo significa che, rispetto ad altri prodotti non crea irritazioni e non disidrata la pelle. Tale caratteristica è dovuta al suo ph neutro il quale non altera quello della pelle rendendola arrossata o secca. Pertanto la pelle del tuo viso è sensibile e delicata potrai utilizzarlo senza avvertire bruciori o fastidi come invece accade con struccanti più aggressivi. Non solo, il latte detergente è in grado di eliminare il make-up e il sebo in eccesso per affinità. Questo prodotto, infatti, è caratterizzato da una texture piuttosto grassa e pertanto si lega ai lipidi eliminandoli.

Per quanto riguarda l’idratazione, una delle motivazioni per cui è preferibile scegliere il latte detergente è il suo potere idratante e lenitivo. Soprattutto se noti zone secche e arrossate dopo l’eliminazione del trucco dovrai preferire il latte detergente ad altri prodotti. Come accennato, infatti, questo è in grado di migliorare l’elasticità della pelle e di alleviare eventuali irritazioni causati dal make-up.
In sintesi, dunque i moti per cui puoi preferire al latte detergente sono:

  • ph neutro
  • delicatezza
  • potere idratante e lenitivo
  • efficace azione struccante;
  • ideale per le pelli sensibili e delicate.

Latte detergente e brufoli

Considerata la texture cremosa e ricca del latte detergente ti sarà capitato di pensare che questo non possa essere adatto a chi soffre di acne o presenta brufoli sul viso. Tuttavia, questo è al contrario un valido aiuto per lenire gli arrossamenti causati dall’acne ma anche per tenere a bada la comparsa di nuove imperfezioni. La comparsa di brufoli e punti neri, infatti, è spesso attribuibile ad un eccesso di sebo. Come accennato, il latte detergente per via della sua formula oleosa è in grado di legarsi al sebo per affinità per poi eliminarlo grazie all’azione meccanica (spazzola per la pulizia del viso, panno in microfibra, ecc) oppure all’azione chimica dei tensioattivi contenuti nei detergenti schiumogeni. Non solo, il latte detergente risulta piuttosto delicato pertanto è perfetto se soffri di acne e presenti arrossamenti e irritazioni. La sua azione idratante che non appesantisce la pelle così come la formulazione delicata permettono dunque di detergere in profondità il viso contrastando la comparsa di nuove imperfezioni e lenendo quelle già presenti.

Latte detergente per pelle grassa

Proprio come accade per i brufoli e dunque l’eccesso di sebo, il latte detergente potrà esserti utile anche nel caso in cui la pelle del tuo viso sia mista o grassa. Come accennato, infatti, grazie al principio cosiddetto di affinità, il latte detergente è in grado di rimuovere in modo efficace l’eccesso di sebo senza alterarne il ph e senza seccarla. Questo accade grazie alla formulazione delicata e alla texture morbida che idratano senza appesantire svolgendo contemporaneamente un’azione lenitiva laddove vi sono irritazioni e rossori.

latte detergente pelle grassa

L’uso costante del latte detergente inoltre consente di regolare la presenza di sebo, contrastando così la comparsa di imperfezioni. In linea generale, dunque, non è corretto pensare che per via della texture corposa e ricca il latte detergente debba essere evitato da coloro che soffrono di acne o hanno la pelle grassa. Al contrario, invece, questo svolge un’ottima azione detergente e seboregolatrice eliminando il make-up e l’eccesso di oleosità senza disidratare la pelle del viso. Preferendo questo cosmetico ad altri prodotti struccanti più aggressivi, dunque, potrai pulire in profondità la pelle preservandone i giusti livelli di idratazione senza appesantirla. Dovrai tuttavia prestare attenzione a rimuovere tutti i residui di latte detergente e svolgere correttamente la detersione del viso con il tuo sapone o detergente preferito per evitare che i lipidi presenti all’interno del prodotto possano depositarsi nei pori acuendo la lucidità tipica delle pelli grasse. Dunque, oltre a rimuovere il prodotto con un dischetto o un panno in microfibra dovrai procedere utilizzando acqua e detergente per eliminarne ogni traccia, specialmente nelle zone in cui sei maggiormente soggetta alla comparsa di brufoli e imperfezioni (zona T, mento, tempie, fronte e naso).

 

Abbonati subito ad Abiby!
Per te subito 10€ di sconto Scopri di più
Abiby Beautybox