Abbronzata e protetta: trova la crema solare giusta con la nostra tabella
Abbronzata e protetta: trova la crema solare giusta con la nostra tabella

Abbronzata e protetta: trova la crema solare giusta con la nostra tabella

Estate significa abbronzatura: ma non dimentichiamoci la salute! È importante mettere sempre la crema solare e proteggere la pelle. Scopri il tuo fototipo e scegli la crema giusta con la nostra guida!

L’esposizione al sole è qualcosa che si aspetta con ansia per tutto l’inverno. Alcuni detestano rosolarsi al sole, ma ci sono anche coloro che non vedono l’ora di acquisire un colorito ambrato che, fin da subito, è in grado di donare un aspetto sano e molto piacevole alla vista. L’abbronzatura è per molti sinonimo di salute!

Del resto l’abbronzatura rimane un momento di relax e quindi offre l’occasione di dedicarsi del tempo, rilassandosi sdraiati al sole, in compagnia di un bel libro o intenti nella lettura del nostro giornale preferito. Per gli amanti della tintarella ci sono buonissime notizie: se adeguatamente “assunto” il sole fa bene! Infatti, aiuta la produzione della vitamina D, contribuisce alla generazione di calcio con un conseguente rafforzamento delle ossa e, cosa non di poco conto, migliora l’umore. Ovviamente, non ci si può soffermare solo su questi punti e abbronzarsi senza le opportune precauzioni: è indispensabile proteggere la pelle dagli effetti nocivi dei raggi solari.

Sottovalutare gli effetti nocivi che il sole può avere sulla pelle può comportare delle fastidiosissime scottature. Se questi episodi possono risolversi nell’arco del breve-medio termine, eventuali complicazioni dermatologiche più serie sono difficilmente risolvibili nell’arco di poco tempo e necessitano di approfondito consulto medico. Per questa ragione è assolutamente inutile prendere sottogamba l’esposizione ai raggi solari.

La giusta protezione solare, e quindi la scelta di una crema solare adatta al proprio fototipo di pelle, è indispensabile per poter ridurre il rischio di tumori cutanei di diversa natura, ma anche patologie dermatologiche meno gravi. Inoltre, scegliere con attenzione la crema solare viso e corpo consente di proteggere la pelle dal precoce invecchiamento cutaneo. È indispensabile proteggere la pelle del corpo e del viso con delle creme solari differenti che siano specifiche per ogni parte del corpo.

Abbronzatura fotoitipo

Proprio riguardo al viso, in linea di massima, è largamente consigliabile utilizzare una crema solare con una protezione piuttosto alta. La pelle del viso è esposta, durante tutto il periodo dell’anno, a maggiori stress derivanti dallo smog e dall’essere scoperta e in prima linea trecentosessantacinque giorni l’anno. La pelle del viso, inoltre, si dimostra più delicata, soprattutto se si considera il contorno occhi e labbra, oltre che la zona del collo e del decolté. Per queste ragioni è sempre bene avere una crema solare specifica per il viso, la cui formulazione sia stata pensata proprio per questa parte delicata del nostro corpo.

Per poter individuare il tipo di crema solare da adottare è necessario prendere in considerazione il proprio fototipo di pelle. Per i meno esperti del settore, il fototipo può essere idealmente rappresentato come la scala di classificazione del tipo di pelle in relazione, soprattutto, al colore dei capelli. In linea di massima, possono essere individuati sei tipi di fototipi, ognuno dei quali ha necessità diverse di protezione all’esposizione solare. A voler essere precisi, e volendosi prendere cura a trecentosessanta gradi di ogni singola parte del nostro corso, sarebbe necessario utilizzare anche uno stick labbra, che permetta di proteggere la pelle della bocca dai fastidiosi e dannosi raggi solari. In commercio non vi è altro che l’imbarazzo della scelta e le formulazioni più all’avanguardia, che consentono di donare un effetto molto naturale ben lontano dalla classica patina bianca che generalmente si rimanda al burro di cacao con elevata protezione solare.

Oltre alla pelle è utile proteggere gli occhi con delle lenti certificate che possano svolgere da barriera nei confronti della sabbia, dell’acqua e dei raggi solari dannosi per la vista. È consigliabile adoperare sempre un cappellino che svolga la sua funzione di protezione nei confronti della testa. Sicuramente quando si parla di esposizione al sole è meglio fare attenzione all’orario della giornata nel quale dedicarsi alla tintarella: è suggeribile infatti non esporsi nelle ore centrali della giornata, momento nel quale si registra la maggiore concentrazione di radiazioni ultraviolette. Il suggerimento di fondo è quello di  preparare con cura la vostra valigia e dedicando una particolare attenzione a tutto ciò che si palesa indispensabile per una corretta protezione della vostra epidermide.

Scopri il tuo fototipo

La pelle non è tutta uguale: ce ne accorgiamo molto facilmente guardandoci intorno. Alcuni di noi hanno una pelle molto pallida che difficilmente riesce ad abbronzarsi, e che al contempo rischia di scottarsi con rapidità. Contrariamente ci sono pelli olivastre che anche durante il periodo invernale sembrano essere appena state accarezzate dal sole: è il caso di quelle persone che si abbronzano più facilmente con un rischio più ridotto di scottature. Questa varietà di fototipi determina necessità e cure diverse, per questo è importante individuare il proprio fototipo di appartenenza per capire come scegliere la crema solare giusta.

Quando ci si reca in farmacia, profumeria o supermercato per l’acquisto di una crema solare, non si ha che l’imbarazzo della scelta! Prodotti spray, ungenti, oli, creme e chi più ne ha più ne metta, promettono un’abbronzatura rapida e duratura proteggendo adeguatamente la pelle. Indubbiamente, per non inciampare in spiacevoli inconvenienti o, nel peggiore dei casi, in situazioni di allergie che possono causare dermatiti passeggere (o gravi) è importante scegliere una buona crema solare che sia indice di affidabilità.

Applicare crema solare
Un indice davvero importantissimo che va preso in considerazione in fase d’acquisto è l’efficacia del solare contro i raggi UVB e UVA che deve essere chiaramente esplicitata sulla confezione del prodotto. Inoltre, per evitare reazioni allergiche con un potenziale rischio cutaneo (e con la fastidiosissima possibilità di rovinare la propria tanto sognata, agognata e desiderata vacanza!), è importante che il prodotto sia privo di conservanti e allergeni tipici dei profumi.

Idealmente, il fattore di protezione solare (SPF) dovrebbe essere compreso tra 30 e 50, si tratta di indici di protezione piuttosto alti che permettono di proteggere adeguatamente la pelle. Attenzione però, perché il livello di protezione ideale varia a seconda del proprio fototipo di pelle:

  • Fototipo 1 protezione 50+ o schermo totale
  • Fototipo 2 protezione tra 50+ e 30
  • Fototipo 3 protezione tra 25 e 15
  • Fototipo 4 protezione tra 25 e 15
  • Fototipo 5 protezione tra 10 e 6
  • Fototipo 6 protezione bassa

Se non avete la benché minima idea di come poter individuare il vostro fototipo di appartenenza, sarà sufficiente osservare la propria pelle e i propri capelli e derivarne una valutazione quanto più oggettiva possibile. Occhio a non barare, a discapito assoluto della vostra salute! Volendo classificare i diversi tipi di fototipi, si possono individuare:

  • Fototipo 1: pelle molto chiara e capelli rossi o biondi
  • Fototipo 2: pelle chiara e capelli castano chiaro o biondi
  • Fototipo 3: capelli biondo scuri e pelle sensibile
  • Fototipo 4: capelli castani e pelle sensibile
  • Fototipo 5: capelli scuri e carnagione olivastra
  • Fototipo 6: capelli molto scuri e pelle scura.

Sulla base delle caratteristiche della vostra pelle e dei vostri capelli, sarà possibile catalogarsi all’interno di un fototipo piuttosto che di un altro, potendo così avere una direttiva precisa sulla tipologia di protezione solare da acquistare.

I diversi tipi di crema solare

Tante sono le tipologie di creme presenti in commercio, alcune promettono di essere resistenti all’acqua, altre di avere delle formulazioni particolarmente leggere che non causano la sensazione di appiccicaticcio sulla pelle.  Si sa che, l’ampiezza dell’offerta mette sempre di fronte all’incertezza e alla difficoltà della scelta! Sicuramente esiste un mercato dedicato agli adulti e uno specifico per i bambini, in grado quindi di offrire dei prodotti di nicchia ideati apposta per i più piccoli e per le esigenze di una pelle ancora molto sensibile e particolarmente fragile.

La crema è suggerita soprattutto nel caso di carnagioni chiare e quindi fenotipi bassi, in quanto si tratta di un prodotto che offre, in linea di massima, maggiore protezione rispetto agli oli e agli unguenti. A tal proposito, questi ultimi due prodotti, sono preferibili da chi ha una carnagione olivastra o scura che difficilmente si scotta o si arrossa e può usufruire di una protezione tendenzialmente più bassa. Indubbiamente, i prodotti spray risultano essere più comodi in fase di applicazione e le moderne formulazioni permettano di avere delle creme da vaporizzare sul corpo avendo garanzia assoluta di protezione.

Ovviamente non basta acquistare il prodotto per mettersi il cuore in pace, è importantissimo utilizzarlo nel modo giusto! Tutte le creme solari devono essere spalmate almeno venti minuti prima dell’esposizione al sole per poter essere adeguatamente recepite dalla pelle che, solo in questo modo, sarà adeguatamente protetta al momento dell’inizio del bagno di sole. Al di là di quanto riportato sulle confezioni, i dermatologi suggeriscono di ripetere l’applicazione ogni due ore durante l’arco della giornata. In caso di immersioni o semplici bagni in mare è utile ripetere l’applicazione della crema solare, così da avere la certezza assoluta di essere adeguatamente protetti. La protezione solare deve essere utilizzata anche se ci sono le nuvole! In realtà è proprio in queste occasioni che la pelle, soprattutto quella più sensibile, rischia di scottarsi di più.  Seguire queste semplici accortezze si potrà avere la garanzia di essere ben protetti durante tutte le fasi dell’esposizione.

Fototipo 1

Fototipo 1 - protezione alta

Avete dei capelli biondi o rossi? Vi contraddistinguete per una carnagione molto chiara? Allora il fototipo 1 è quello che vi rappresenta. Tendenzialmente anche gli occhi sono chiari e la pelle potrebbe essere punteggiata da lentiggini ed efelidi.
Questo tipo di fisionomie sono tipiche di chi, nonostante le tante esposizioni al sole, non riese ad abbronzarsi molto, a causa della scarsa produzione di melanina. Nonostante possiate dissentire, avrete imparato sulla vostra pelle (è proprio il caso di dirlo!) che avete bisogno di una protezione particolarmente alta o, addirittura, a schermo totale.

Crema solare SPF 50
Zago Milano

Crema solare SPF 50

25,9

Dedicata alle pelli sensibili, Sunscreen SPF 50 Emulsione Solare Sunnydays protegge dagli effetti dannosi dei raggi UV e idrata la pelle.

Aggiungi

Fototipo 2

Fototipo 2

Avete una pelle chiara, i vostri capelli tendono al biondo scuro o al castano chiaro e forse la pelle è punteggiata da qualche lentiggine qui e lì. Se queste sono le vostre caratteristiche allora rientrate a pieno diritto nella categoria del fototipo 2. Essendo soggetti a scottature, sapete bene che prima di iniziare ad acquisire un po’ di colore, dovete sottoporvi a più di qualche esposizione al sole. Il consiglio è quello di privilegiare delle creme solari con un fattore di protezione alto così da prevenire scottature fastidiose e pericolose.

Crema solare SPF 30
Zago Milano

Crema solare SPF 30

22,5

Sunscreen SPF 30 Emulsione Solare Sunnydays è adatta a pelli già leggermente abbronzate, protegge dagli effetti dannosi dei raggi UV e idrata la pelle.

Aggiungi

Fototipo 3

Fototipo 3 pelle protezione solare

In Italia questo è il fototipo che va per la maggiore. Del resto siamo un Paese dai tipici tratti mediterranei! Si tratta, stando alle statistiche, del fototipo più comune in Italia ed è contraddistinto da un colorito medio e da una scarsa propensione alle scottature. Le persone che appartengono a questo fototipo hanno capelli biondo scuro o castano e occhi chiari o scuri. È sufficiente qualche esposizione al sole per poter notare il progressivo aumento di colorito della pelle. Guai a dimenticare la protezione però: in questo caso, dovrà essere media e quindi compresa tra 15 e 30.

Prisma Protect SPF30
Dermalogica

Prisma Protect SPF30

20,4

Crema idratante viso e decolleté con SPF30.

Fototipo 4

Fototipo 4 protezione

Anche per coloro che appartengono al fototipo quattro è consigliato utilizzare una protezione solare inclusa tra 15 e 25, anche se, diversamente dal fototipo precedente, il colorito della pelle è olivastro. Le persone con pelle fototipo 4  sono difficilmente soggette alle scottature, grazie al buon quantitativo di melanina presente nell’epidermide. Si tratta del fototipo ideale per gli amanti della tintarella in quanto, grazie alla sue caratteristiche intrinseche, è in grado di conservare il colorito abbronzato molto a lungo. In linea di massima, occhi e i capelli di queste persone sono scuri, talvolta neri.

Crema solare SPF 15
Zago Milano

Crema solare SPF 15

20,6

Dedicata alle pelli già abbronzate, Sunscreen SPF 15 Emulsione Solare Sunnydays protegge dagli effetti dannosi dei raggi UV e idrata la pelle.

Aggiungi

Fototipo 5

Fototipo 5 pelle

La pelle di queste persone è tendenzialmente scura e quindi non soggetta a scottature. Anche gli occhi e i capelli sono scuri. In questo caso la protezione necessaria è tendenzialmente bassa, in quanto la pelle è già naturalmente protetta dall’esposizione solare. Proprio per queste caratteristiche, le persone che appartengono a questo fototipo hanno un aspetto naturalmente abbronzato.

Fototipo 6

Protezione pelle fototipo 6

Le persone con questo fototipo hanno capelli, pelle e occhi scuri, solitamente neri. La pelle non si scotta quasi mai, a meno che non venga esposta per tempi molto lunghi, senza protezione e nelle ore più calde della giornata.  L’abbronzatura è intensa e si può usare un fattore di protezione piuttosto basso.

Close
Abbonati subito ad Abiby!
Per te subito 10€ di sconto Scopri di più
Abiby Beautybox