Le 6 abitudini di bellezza da avere sotto la doccia
Le 6 abitudini di bellezza da avere sotto la doccia

Le 6 abitudini di bellezza da avere sotto la doccia

Anche una semplice doccia deve avere delle regole ferree per creare delle sane abitudini di bellezza che rendano la beauty routine ancora più efficace.

Si pensa che come lavarsi sia un’azione assolutamente naturale, che non ha bisogno di essere imparata o insegnata: errore! Le abitudini di bellezza da avere sotto la doccia costituiscono una parte fondamentale della beauty routine che, per quanto personale, ha delle regole da rispettare. E se è universalmente noto che non ci si depila sotto la doccia per non irritare la pelle, attorno a un gesto semplice e meccanico come il lavarsi sorgono alcune domande universali: meglio al mattino o alla sera? Quale detergente usare? Come regolarsi con scrub e capelli?
Ecco allora la classifica delle 6 abitudini di bellezza che bisognerebbe mantenere sotto la doccia per trarre il massimo beneficio dal più comune dei momenti della giornata.

abitudini doccia

Mattino o sera? Il momento perfetto per fare la doccia

Un momento universalmente giusto per fare la doccia, in realtà, non esiste poiché dipende essenzialmente dalle proprie abitudini. Chi fatica a risvegliarsi, ad esempio, potrebbe trovare molto utile inserire una doccia tra le proprie abitudini di bellezza mattutine: funziona meglio di un espresso. Al contrario, il getto dell’acqua calda sulla nuca può diventare un gesto estremamente rilassante dopo una lunga giornata di lavoro. In entrambi i casi, però, ci sono delle regole da rispettare: in primis, la doccia non dovrebbe durare più di 10 minuti per non disidratare la pelle e, in secondo luogo, è importante ricordare che il getto dell’acqua calda non può in alcun modo sostituire un accurato démaquillage serale o l’abituale detergente specifico mattutino.

La doccia non deve essere calda

temperatura doccia

Non c’è persona al mondo che non ami una bella doccia calda, specialmente durante la stagione fredda. Eppure, l’acqua troppo calda è uno degli errori sotto la doccia più frequenti perché può provocare più danno che beneficio alla pelle, seccandola ed eliminando i grassi che la mantengono protetta e idratata. La temperatura ideale per la doccia, perciò, dovrebbe aggirarsi attorno ai 32/34 gradi durante un lavaggio di routine e raggiungere i 37 solo per ottenere un effetto rilassante. L’ideale, inoltre, è concludere la doccia con un rinvigorente getto di acqua fredda. Un gesto che può migliorare la salute dei capelli, che appaiono più lucidi, e migliorare circolazione e metabolismo.

Le buone abitudini di bellezza passano da una detersione delicata

Il modo migliore per prendersi cura della pelle già sotto la doccia è scegliere dei detergenti che siano delicati e poco schiumogeni, possibilmente arricchiti con attivi emollienti e naturali. Per strizzare l’occhio al pianeta, la scelta migliore per delle abitudini di bellezza eco-friendly è la saponetta. Il sapone di Marsiglia, in particolare, è adatto soprattutto alle pelli sensibili perché fa pochissima schiuma e non altera il film idrolipidico della pelle. Per ottenere dalla doccia il massimo beneficio, servono spugne e guanti di crine per agire sulle zone più critiche del corpo e ottenere un effetto energizzante, oltre a stimolare il microcircolo: un’abitudine di bellezza che può rivelarsi davvero utile anche nella lotta alla cellulite. Il momento della doccia, infatti, è perfetto anche per sfruttare i benefici di balsami e fanghi ad azione drenante e tonificante, la cui azione viene amplificata dal calore dell’acqua.

Seacret

Sapone ai Fanghi del Mar Morto

2618,20

Sapone viso naturale garantisce pulizia profonda della pelle. Il Mud Soap è un prodotto totalmente naturale che ha come ingrediente principale il fango nero del Mar Morto, il quale garantisce una pulizia profonda della pelle e la rende luminosa, liscia e rinvigorita.

Aggiungi

 Il galateo dello scrub sotto la doccia

scurb doccia

Da fare almeno una vota alla settimana, lo scrub è tra abitudini di bellezza che possono dare nuova vita alla pelle. L’esfoliazione meccanica, infatti, permette di eliminare le cellule morte e favorire il rinnovamento cellulare. Un gesto tanto amato, quanto spesso incompreso e maldestramente realizzato: innanzitutto, lo scrub non dovrebbe essere fatto più di due o tre volte la settimana e rigorosamente prima del detergente, che dovrà rimuoverne i residui. Quanto alla tecnica, l’esfoliazione deve essere eseguita con movimenti circolari partendo da mani e piedi e salendo poi fino al cuore, per stimolare la circolazione. Lo scrub deve essere strofinato con molta delicatezza sul corpo con l’unica eccezione di talloni, ginocchia e gomiti dove bisognerà insistere leggermente di più.

Evolve Organic Beauty

Peeling Corpo Tropical Blossom

26

Questo scrub corpo a base di olio di Monoi contiene particelle finissime di zucchero che lasciano la pelle incredibilmente morbida e vellutata. Gli estratti naturali dello zucchero, in combinazione con l'acqua, rendono questo balsamo trasparente e dopo il risciacquo, renderà la pelle liscia e morbi

Aggiungi

Prendersi cura della chioma è più facile sotto la doccia

Capelli Doccia

L’acqua calda è importantissima per la salute dei capelli: shampoo, balsamo e maschera funzionano molto meglio proprio grazie alla temperatura della doccia, che apre le cuticole e permette una migliore penetrazione degli attivi. Uno degli errori sotto la doccia più comuni riguarda l’ordine in cui vengono utilizzati i prodotti, ad esempio, l’azione del balsamo è molto più efficace, se distribuito sui capelli bagnati – con un pettine a denti larghi – prima dello shampoo. In particolare, questo ordine permette di riparare le lunghezze rovinate e donare volume extra all’intera chioma.
Quanto all’asciugatura, mai strofinare i capelli con l’asciugamano per non rovinare lunghezze e cuoio capelluto. Molto meglio tamponare delicatamente la chioma per eliminare l’acqua in eccesso.

Eslabondexx

Balsamo Nutriente

17,80

Questo morbido balsamo nutriente e idratante per capelli secchi e sfibrati non appesantisce il fusto ma ne migliora la pettinabilità. Al suo interno un contenuto di ingredienti naturali di oltre il 90%.

Aggiungi

Idratazione a tempo di record

Saponetta

Dopo la doccia, non può mancare la crema idratante che deve avvenire entro tre minuti per non perdere l’umidità della pelle e intrappolare meglio l’idratazione. È, anzi, un’ottima abitudine beauty lasciare la cute umida per favorire la penetrazione degli attivi della vostra crema corpo, che deve essere aiutata con un massaggio delicato.
Per le pelli più secche, l’idratazione può avvenire già sotto la doccia: utilizzare un olio al posto del classico detergente può eliminare sebo e impurità, pur mantenendo inalterato il film idrolipidico dell’epidermide e quindi nutrirla in profondità. Per chi ha fretta, invece, la soluzione perfetta sono i balsami, da usare direttamente sotto la doccia creando una sorta di impacco nutriente e rigenerante.

Monu Skin

Bagnoschiuma Condizionante

117,70

Un detergente per il corpo, creato con agenti schiumogeni delicati e di derivazione naturale adatti a pulire la pelle. Al suo interno un derivato del miele che lascia la pelle morbida, elastica e nutrita. Una miscela di oli essenziali di pompelmo, limone, bergamotto e citronella favoriscono il rilas

Aggiungi
Abbonati subito ad Abiby!
Per te subito 10€ di sconto Scopri di più
Abiby Beautybox