Ceretta a casa: segreti e consigli
Ceretta a casa: segreti e consigli

Ceretta a casa: segreti e consigli

Andare in un centro estetico a farsi coccolare è sempre molto piacevole. Purtroppo, però, a volte non si ha nemmeno il tempo di prendere un appuntamento per una ceretta. Ecco, allora, come fare la ceretta a casa.

Ceretta fatta in casa: qual è il metodo migliore?

Pratica ed economica, l’epliazione fai da te, è la soluzione ideale per chi non ha tempo o non ama andare dall’estetista. I metodi di depilazione fai da te sono diversi e si può scegliere tra rasoio, crema depilatoria, epilatore elettrico e ceretta. Quest’ultima è sicuramente la più gettonata perché consente di avere un risultato migliore e duraturo visto che i peli vengono estirpati alla radice.

Esistono diversi metodi per effettuare la ceretta fatta in casa che variano in base al tipo di cera. È possibile scegliere, infatti, tra diversi tipi di cera come quella araba, oppure acquistare le classiche strisce già pronte all’uso o, ancora, utilizzare la cera a caldo. Prima di passare a parlare dei vari tipi di cera è importante adottare alcuni piccoli accorgimenti per ottenere un risultato migliore.

Ceretta fatta in casa: tutti i consigli per avere una pelle perfettamente liscia e levigata

  • Attenzione alla lunghezza del pelo: al fine di ottenere una pelle liscia e priva di peli è importante che la lunghezza del pelo sia giusta, ovvero deve essere pari ad un quarto della lunghezza del pollice. Per raggiungere questa lunghezza, solitamente, occorre attendere circa 10/15 giorni dall’ultima depilazione.
  • Durante il ciclo mestruale la ceretta è più dolorosa: in questo periodo del mese, la soglia del dolore è più bassa, per questo la ceretta può risultare più dolorosa.
  • Effettua uno scrub esfoliante qualche giorno prima della ceretta: esfoliare la pelle è  importante perché permette di strappare meglio il pelo e di avvertire meno dolore. Lo scrub può essere tranquillamente preparato in casa mescolando ingredienti super naturali e facili da reperire come yogurt, zucchero e miele. Dopo aver mescolato insieme tutti gli ingredienti applica lo scrub sul corpo ed effettua movimenti circolari. Risciacquare con abbondante acqua tiepida.
  • Fare la ceretta periodicamente: è molto importante effettuare una ceretta periodica, quindi ogni mese o mese in mezzo. In questo modo, non solo la pelle si abituerà allo strappo e avvertirai meno dolore.Non fare la ceretta dopo aver bevuto alcolici: se ti sei concessa qualche drink o qualche calice di vino è meglio non prendere in considerazione l’idea di fare una ceretta subito dopo. L’alcol, infatti, svolge un’azione vasodilatatore e quindi aumentare il rischio di sanguinamento.

Ceretta a freddo: le strisce

ceretta-a-freddo

Le strisce depilatorie già pronte sono la scelta migliore per chi vuole praticità e allo stesso tempo maneggevolezza. Le strisce rappresentano la soluzione perfetta anche per chi non ha molta esperienza o per chi ha poco tempo e deve dare una ceretta al volo. La ceretta realizzata con le strisce depilatorie è una ceretta a freddo che richiede pochi semplici passaggi.

Dopo aver tirato fuori le strisce dalla confezione bisogna semplicemente scaldarle qualche minuto tra le mani o sul termosifone e applicarle sulla pelle. Dopo un energico massaggio bisogna strappare, prestando attenzione a farlo nel senso inverso del pelo. Questo tipo di ceretta è meno efficace rispetto a quella a caldo, ma è indicata per le zone più sensibili e delicate come quella dei baffetti e dell’inguine. Oltre alla facilità di utilizzo, la ceretta a freddo ha anche un altro vantaggio, ovvero quello di rendere la pelle molto morbida grazie al burro di karitè presente nel gel delle strisce. Tra i contro c’è sicuramente il fatto che ogni striscia può essere utilizzata una sola volta, quindi vi è un grande spreco e non è il massimo anche dal punto di vista ambientale. Recentemente, però, in commercio sono disponibili anche strisce pronte biodegradabili. Le strisce vengono realizzate con materie prime rinnovabili, mentre il gel viene arricchito con oli bio dalle proprietà addolcenti e nutritive. Queste strisce rappresentano sicuramente una scelta più eco-sostenibile.

Ceretta a caldo

ceretta-a-caldo

Un altro metodo molto valido per fare la ceretta fatta in casa è quella di utilizzare la cera a caldo. Questo metodo è indicato per l’epilazione di zone più ampie del corpo come le gambe, poiché con la ceretta a freddo occorrerebbe troppo tempo.

Per fare la ceretta a caldo in casa occorre una buona manualità e tanta pazienza. Se ti senti un’estetista provetta, puoi optare per acquistare un kit completo per la cera, quindi con fornello per scaldare la cera, spatolina per applicarla e strisce. In caso contrario, puoi optare invece per il rullo scalda cera con le apposite ricariche. Il rullo si scalda semplicemente con la corrente elettrica. Con il rullo l’applicazione della cera è molto più semplice e soprattutto non vi è alcun rischio di scottature perché la temperatura è costante. Con entrambi i metodi ricorda che la cera deve essere sempre applicata nel senso di crescita del pelo. Dopo l’applicazione, appoggiare la striscia depilatoria, premere bene e strappare con decisione contropelo. Non esitare, poiché potresti spezzare i peli anziché strapparli. La cera a caldo non è consigliata in caso di vene varicose e fragilità capillare, in quanto il calore provoca vasodilatazione.

Ceretta per inguine e baffetti

Inguine e baffetti sono entrambe zone molte delicate da depilare. Ecco come fare la ceretta di inguine e baffetti senza commettere errori.

1. Inguine

ceretta-inguine

Per prima cosa è necessario preparare la zona alla ceretta eseguendo un’esfoliazione il giorno prima. Inoltre, se i peli sono molto lunghi si consiglia di accorciarli un po’ con un paio di forbici. In questo modo i peli si strapperanno meglio e non correrai il rischio di spezzarli. Dopo aver scelto il tipo di cera che vuoi utilizzare, trattandosi di una zona molto sensibile, puoi anestetizzare la zona passandoci sopra un cubetto di ghiaccio. A questo punto è il momento di applicare la cera, prestando attenzione a lavorare su piccole zone in modo tale da sentire meno dolore, ma anche per non strappare più peli del necessario. Dopo la depilazione, per lenire la zona, puoi effettuare degli impacchi a base di camomilla.

2. Baffetti

ceretta-baffetti

La zona dei baffetti è sempre ben in vista, quindi è molto importante fare la ceretta in maniera corretta. Se utilizzi la cera a caldo fai attenzione che questa non sia troppo calda per evitare scottature. Stendi la cera nel senso di crescita del pelo e tira con decisione la striscia. Se non te la senti, per questa zona, puoi utilizzare anche le strisce depilatorie già pronte. Dopo l’epilazione è importante applicare un prodotto rinfrescante ed idratante come l’aloe vera.

Ceretta sopracciglia a casa

La ceretta alla sopracciglia può essere fatta anche in casa ed è una valida alternativa alla depilazione con filo, basta solo avere un po’ di accortezza e cercare di essere il più precise possibile. Se non hai della cera puoi crearne una fatta in casa senza limone per renderla più delicata. Per questa ceretta fatta in casa occorrono miele, zucchero, acqua e farina. Gli ingredienti vanno mescolati fra loro fino ad ottenere una miscela omogenea. Applicare la cera utilizzando la punta di un cucchiaio facendo attenzione a non applicarla anche sui peli che non vuoi rimuovere. Effettuare una leggera pressione con uno straccio e lasciare in posa per 15 minuti. Trascorso il tempo tirare molto forte e in maniera decisa.

Ceretta fai da te: ceretta araba miele, zucchero e limone

ceretta-miele

La ceretta araba è sicuramente uno dei metodi migliori per avere una ceretta fatta in casa perfetta. La ceretta araba è conosciuta anche con il nome sokkar ed ha origini antichissime, sembra infatti che anche Cleopatra e le sue ancelle ne facessero uso. La ceretta araba è perfetta per chi ha la pelle sensibile e delicata perché non provoca irritazioni e previene i peli incarniti. Inoltre, può essere utilizzata anche da chi ha i capillari fragili. Infine, cosa più importante, è anche meno dolorosa rispetto alla classica cera. Per preparare la cera araba servono pochi e semplici ingredienti, ecco quali.

Ingredienti cera araba:

  • 1 bicchiere di zucchero
  • mezzo limone;
  • miele.

Ecco come preparare e applicare la cera araba step by step

  • La preparazione della ceretta araba è davvero semplicissima. In un pentolino far sciogliere lo zucchero insieme al succo di mezzo limone a fuoco basso.
  • Quando lo zucchero sarà completamente sciolto aggiungere il miele.
  • Mescolare fino a quando il composto non avrà raggiunto una colorazione ambrata.
  • A questo punto togliere dal fuoco e aspettare che si rapprenda.
  • Una volta fredda la cera si staccherà facilmente dal pentolino.
  • Dividerla in pezzi e realizzare tante piccole palline.
  • Lavorare la pallina con le mani fino a quando la consistenza non sarà appiccicosa.
  • Stendere la cera contropelo e rimuoverla nel senso del pelo.
  • In questo modo i peli si strapperanno senza stress e senza troppo dolore.

Ceretta brasiliana fai da te

ceretta-araba

Vuoi depilare la zona intima, ma hai paura del dolore e soprattutto di spendere un capitale? La soluzione al problema è la ceretta brasiliana, un tipo di cera che può essere tranquillamente preparata a casa che consente di eliminare i peli proprio nella zona più delicate come quella intima o quella delle ascelle. Ecco l’occorrente e come prepararla.

Ingredienti:

  • 3 cucchiai di succo di limone;
  • 3 cucchiai di acqua;
  • una tazza di zucchero.

Versare in una ciotolina il succo di limone e i cucchiai di acqua e mescolare bene. Aggiungere anche la tazza di zucchero, mescolare e versare il composto in un pentolino e portare suol fuoco. Continuare a mescolare fino a portarlo ad ebollizione. Quando avrà raggiunto una colorazione ambrata, spegnere e lasciare raffreddare, trasferire in un contenitore e lasciare in frigo per un giorno.

Prima di procedere con la ceretta, assicurati che la pelle sia pulita ed asciutta. Applica un velo di borotalco per migliorare l’aderenza e versa un po’ di alcol sulle mani per disinfettare. Lavorare un piccolo pezzo di cera e stenderlo nel senso contrario alla crescita del pelo. Rimuoverlo, invece, nel senso di crescita del pelo. Procedere con la depilazione fino a quando la cera non sarà diventata bianca, dopodiché sostituirla con un altro pezzo di cera. Alla fine del trattamento la pelle sarà perfettamente pulita e profumata.

Abbonati subito ad Abiby!
Per te subito 10€ di sconto Scopri di più
Abiby Beautybox