Tutto quello che c’è da sapere sulla depilazione con filo
Tutto quello che c’è da sapere sulla depilazione con filo

Tutto quello che c’è da sapere sulla depilazione con filo

La depilazione con filo è un'antica tecnica che consente di rimuovere i peli dalla radice ed è meno invasiva rispetto alla classica ceretta. Non è quindi un metodo nuovo nel campo dell'estetica, ma solo recentemente sta conquistano sempre più donne anche in Italia. Ecco il perché.

di - 21 ottobre 2019

I peli superflui rappresentano da sempre un vero e proprio male da sconfiggere per le donne, ma anche per molti uomini. Tutti amiamo avere la pelle liscia e morbida e priva di peli superflui per questo utilizziamo cerette, rasoi elettrici, lamette, pinzette e quant’altro, ma avete mai provato la depilazione con filo arabo? Questa tecnica veniva già utilizzata nell’antichità dalle donne indiane e persiane quando dovevano prepararsi per le grandi occasioni, ma oggi sempre più centri estetici la propongono tra i vari trattamenti. In questi anni, la depilazione con filo è stata scoperta anche da molti Vip come Madonna che, a quanto pare, non ne può più fare a meno. Anche in Italia sempre più donne ne sono entusiaste, perché è sicura, efficace e meno invasiva della ceretta.

Prima di procedere con la depilazione con filo arabo è molto importante preparare la pelle per proteggerla, mantenerla sana, idratata e vellutata, ma come? Ecco alcuni consigli utili per rinnovare la cute e prepararla all’epilazione.

1. Scrub con zucchero e miele

Se la vostra pelle è delicata potete effettuare uno scrub semplicemente con dei prodotti che si trovano facilmente nella vostra dispensa. Per preparare lo scrub con zucchero e miele dovrete semplicemente mescolare all’interno di un contenitore qualche cucchiaio di zucchero con due o tre cucchiaini di miele. Se volete renderlo ancora più delicato potete aggiungere al composto anche qualche cucchiaino di yogurt. Applicate lo scrub effettuando un massaggio lento e movimenti circolari, partendo dalle caviglie e salendo verso l’alto. Dopodiché, risciacquate il tutto con acqua tiepida. Noterete subito una pelle più morbida e vellutata. Inoltre, se lo effettuate qualche giorno prima della depilazione con filo orientale, impedirete ai peli di incarnirsi.

2. Bagno caldo con acqua e bicarbonato

Prima di procedere all’epilazione la pelle deve essere perfettamente pulita. Per questo si consiglia di fare un bel bagno caldo per dilatare i pori e per ammorbidire le zone pilifere. Se nell’acqua calda sciogliete anche un paio di cucchiai di bicarbonato è ancora meglio, perché il bicarbonato aiuta ad ammorbidire la pelle. Restate in ammollo per circa cinque minuti e poi asciugatevi, tamponando la pelle con un asciugamano morbido per evitare di irritarla. Adesso la vostra pelle è prontissima per la depilazione, ma ricordatevi di non farla mai al mattino appena svegli, perché la pelle risulta poco elastica.

Saponetta

Che cos’è la depilazione con filo

La depilazione con filo rappresenta una valida alternativa agli altri metodi di depilazione invasivi e dolorosi come la ceretta, il rasoio e la crema depilatoria. Questa tecnica di depilazione nasce in Oriente ed è particolarmente indicata per chi ha una pelle molto sensibile e delicata, si può provare anche se non si ha queste caratteristica. La depilazione con filo avviene con un filo di seta o di cotone e permette di non provare tanto dolore, ma solo un leggero pizzicore. Questo tipo di depilazione può essere effettuato a casa, se si è molto pratiche, oppure è meglio rivolgersi ad un professionista che in grado di utilizzare il filo nella maniera più corretta possibile per non creare irritazioni. Trattandosi di una pratica molto antica, negli anni sono stati apportati molti miglioramenti e adesso la depilazione con filo viene utilizzata anche per le parti più delicate come le sopracciglia o i baffetti, anzi, rispetto agli altri metodi depilatori risulta essere anche molto più precisa.

Come funziona

Questo tipo di depilazione permette di eliminare i peli superflui semplicemente utilizzando un filo di cotone o di seta. Il filo viene torto e messo a spirale, mantenendolo con la bocca o con le dita viene passato sulla zona da depilare. In questo modo, il filo riesce a catturare il pelo e a strapparlo dalla radice. Questo metodo è sempre più utilizzato, perché a differenza degli altri, non ha alcuna controindicazione, in quanto il pelo viene strappato senza creare traumi, ma in maniera molto delicata e in modo del tutto naturale.

Inoltre, visto che il pelo viene estratto dalla radice con il tempo si va ad indebolire e di conseguenza crescerà sempre più lentamente. Dopo aver effettuato questo tipo di depilazione, la pelle risulta liscia, levigata e per niente irritata. La depilazione con filo arabo permette di avere gli stessi risultati della ceretta araba, anch’essa molto delicata sulla pelle, ideale per essere utilizzata su varie parti del corpo, anche su quella del viso che risulta la più delicata e facile anche da preparare a casa.

Sopracciglia depilazione filo

Infatti, anche se questo metodo di depilazione può sembrare piuttosto complicato può essere anche praticato comodamente a casa, ma come? Ovviamente serve fare un po’ di pratica ed avere la giusta dose di pazienza e manualità e vedrete che anche voi riuscirete a depilarvi senza problemi. Per prima cosa dovete procurarvi un filo di cotone o un filo di seta che si può acquistare per pochi euro in negozi specializzati e che rivendono prodotti per estetiste o più semplicemente online. Una volta acquistato dovrete fare pratica. Il metodo migliore è quello di posizionarvi davanti ad uno specchio, in modo da riuscire meglio a vedere i vostri movimenti e la zona da depilare. Prendete con le dita un’estremità del filo, che vi consentirà di fare da spirale e legate fra loro le due estremità. Adesso potete procedere con la depilazione tenendo il filo con il medio, il mignolo e l’anulare, in modo da ruotarlo tre o quattro volte per creare un’aspirale che potrete aprire e chiudere semplicemente utilizzando il pollice e l’indice. Aprendo e chiudendo le dita, consentirete al filo di scorrere sulla pelle e di eliminare i peli superflui strappandoli dalla radice. Fate scorrere il filo sempre contropelo. Insomma, si tratta di un’operazione più facile a farsi che a dirsi.

Pro e contro della depilazione con filo

Come tutti i metodi di depilazione anche questa presenta pro e contro, scopriamo quali.

I pro della depilazione con filo:

  • Non irrita la pelle: la tecnica con il filo orientale consente di rimuovere il pelo dalla radice senza aderire alla pelle come farebbe la ceretta o il rasoio. Per questo motivo è l’unico metodo che non crea fastidiose irritazioni, rossori e l’odiosa follicolite!
  • Non lacera la pelle: alzi la mano chi non si è mai tagliato con la lametta! Con questo metodo di depilazione è praticamente impossibile.
  • Rimuove anche i peli più corti e sottili: tra i contro della ceretta c’è il fatto che non riesce a rimuovere i peli corti, per questo bisogna sempre farli crescere un po’ prima di estirparli. Con la tecnica del filo questo non accade e si riesce ad eliminare anche la peluria del viso.
  • È molto precisa: a differenza degli altri metodi di depilazione, il filo riesce ad essere molto preciso, per questo è indicato soprattutto per la depilazione di sopracciglia e baffetti.
  • Ci si può esporre subito al sole: quando si fa la ceretta o si utilizza il rasoio, la pelle risulta molto irritata per questo è sconsigliato esporsi al sole subito dopo. Con questo metodo, invece, non ci sono problemi.
  • Indebolisce gradualmente il pelo: il pelo viene estirpato dalla radice, quindi, impiega molto tempo a ricrescere e con il passare del tempo si indebolirà.
  • Stimola la microcircolazione.

Contro della depilazione con filo

  • I risultati non si vedono subito: sarà pur vero che i peli si indeboliscono, ma i risultati si vedono dopo almeno un paio di anni che si effettua questa tecnica.
  • Non è adatto a zone ampie: se dovete depilare grandi zone del corpo come gambe o inguine, questo metodo non è adatto in quanto riesce ad estirpare solo una fila di peli per volta. Per queste zone si consiglia sempre la ceretta o il classico rasoio, altrimenti ci vorrebbe troppo tempo.
  • Difficile da fare da soli: a differenza di altri metodi di depilazione, quella con il filo richiede una maggiora manualità e un po’ di pratica, per questo può risultare difficile da fare da soli.

Come ritardare la crescita dei peli

Adesso che la vostra pelle è finalmente libera dagli odiose peli superflui, non desiderate altro che tenerla così a lungo? Ritardare la crescita dei peli e avere una pelle liscia e levigata a lungo è possibile, basta seguire alcuni piccoli accorgimenti, ecco quali.

1. Congelateli!

Potrà sembrare una sciocchezza, ma provate a passare un cubetto di ghiaccio sulla zona che avete depilato ogni sera. Noterete che i peli ricresceranno più lentamente, perché il ghiaccio costringe i vasi sanguigni.

2. Bevete una tazza di the al giorno

In particolare il tè verde è ricco di una sostanza che aiuta a ridurre il testosterone, l’ormone maschile responsabile della crescita dei peli. Recenti studi hanno dimostrato che bere una tazza di the al giorno aiuta a riequilibrare la situazione ormonale e allo stesso tempo rallentare la crescita dei peli.

3. Depilatevi quando la luna è calante

Sembra essere una stupida tradizione legata al folklore contadino e invece no! Depilarsi quando la luna è calante ritarda davvero la crescita del pelo, rispetto a farlo quando la luna è crescente.

4. Depilatevi al momento giusto

Alcuni momenti sono altamente sconsigliati per depilarsi. Ad esempio, cercate di non depilarvi mai subito dopo aver mangiato poiché è il momento in cui il flusso sanguigno è maggiore e la pelle risulta essere molto più sensibile. Inoltre, le donne non dovrebbero mai depilarsi prima del ciclo, ma il momento migliore è farlo 3 o 4 giorni dopo, perché il momento in cui c’è una minore presenza di ormoni nel corpo che favoriscono la ricrescita del pelo.

5. Utilizzate le creme ritardanti giuste

In commercio sono presenti vari prodotti che promettono di ritardare la ricrescita dei peli. Per scegliere i prodotti davvero efficaci dovete leggere la lista degli ingredienti. La chelidonina, ad esempio, è una molecola naturale che aiuta davvero a rallentare la ricrescita, ma anche il tartufo e altri estratti di enzimi della frutta possono avere lo stesso effetto.

Prova la Beauty Box Abiby
SCOPRI L'OFFERTA
Abiby Beautybox