Tutte le tecniche per applicare il bronzer: a prova di make-up artist

by 11 febbraio 2021
Tutte le tecniche per applicare il bronzer: a prova di make-up artist

Ore passate sul lettino stese al sole oppure sedute di lampade abbronzanti? Ebbene c'è un'alternativa più veloce e certamente più salutare: si tratta del bronzer, un cosmetico da tenere sempre nel beauty, il cui corretto utilizzo regala un viso abbronzato, in un gioco di chiaro-scuro dall'effetto assicurato.

Spesso nasce il desiderio di sfoggiare un look più fresco e sbarazzino, ma anche di mostrare un colorito più vivace e abbronzato, soprattutto dopo (o durante) i grigiori del lungo inverno. Non tutti però possono permettersi qualche giornata al mare o in montagna, tanto meno costose lampade abbronzanti: in questi casi l’unico rimedio, peraltro divertente da usare, è l’utilizzo del bronzer, un cosmetico che grazie a pennellate nei punti giusti, riesce a donare al viso lo stesso effetto dei raggi solari sulla pelle.

Il bronzer, comunemente noto anche come terra viso, ha poi il vantaggio di evitare tutti i danni legati all’eccessiva esposizione al sole come secchezza, macchie cutanee scure e invecchiamento cellulare, senza contare le patologie più serie che i raggi solari possono causare senza adeguata protezione: il bronzer regala invece un risultato del tutto similare all’abbronzatura naturale, senza però mettere a rischio minimamente la salute. Questo cosmetico è un valido aiuto anche per coloro che vogliono uniformare l’abbronzatura ottenuta naturalmente, nei casi in cui ad esempio il colorito del viso non è così regolare oppure non è così abbronzato dal sole come invece lo sono le braccia o il décolleté.

Mascara nero, fondotinta, rossetto, una boccetta di profumo e il bronzer: non fare mai mancare questi pochi ma essenziali prodotti nel tuo beauty case.

Che cos’è il bronzer?

Il bronzer è un prodotto cosmetico, altrimenti noto anche come terra: se ti stai chiedendo a cosa serve la terra abbronzante, sappi che il suo scopo è quello di illuminare l’incarnato, renderlo più luminoso e in salute, proprio come se avessi trascorso un’intera giornata in spiaggia. Il bronzer però non copre i difetti del viso come brufoletti o discromie, quindi è importante applicarlo solo dopo uno strato di crema idratante e poi di fondotinta: ricorda inoltre che è fondamentale che tu scelga la tonalità di bronzer più adatta al tuo incarnato perché un effetto abbronzato non significa uscire di casa col viso color marroncino.

come applicare il bronzer

In commercio troverai bronzer in texture sempre più diverse e potrai scegliere quello che più si adatta alle tue esigenze: compatto, in polvere, in sfere, liquido oppure a stick. Se il tuo desiderio è poi avere un effetto abbronzato delicato opta per una terra abbronzante matte, per un risultato più coprente, opaco ma ugualmente di effetto, mentre se vuoi illuminare letteralmente il viso scegli bronzer shimmer: quest’ultimo prodotto si presenta come una terra abbronzante con brillantini, ovvero con pagliuzze dorate che regalano un aspetto tipicamente estivo, con effetto trasparente e perlato perfetto soprattutto se sei già un po’ abbronzata.

Terra abbronzante o in crema? Ecco come scegliere

I bronzer più utilizzati sono essenzialmente quelli in crema e la terra (sia essa compatta o in polvere): i prodotti possono essere utilizzati singolarmente oppure insieme, a seconda dell’effetto che si vuole ottenere, più easy nel primo caso e più intenso e luminoso nel secondo. La terra devi preferirla se hai una pelle grassa che in estate tende a ungersi e a diventare lucida, con un effetto decisamente antiestetico: la terra aiuta in questo caso ad asciugare la pelle e a regolarizzare l’eccesso di sebo, regalando nello stesso tempo un colorito più caldo dall’effetto quasi tridimensionale. La terra potrai acquistarla sfusa oppure in comode palette che presentano più gradazioni di colore, dal più scuro al più chiaro illuminante, rendendosi perfetta anche per fare un contouring del viso.

terra bronzer in polvere

La terra abbronzante in crema o liquida è certamente più difficile da usare e da dosare, perché il rischio di creare chiazze sul viso è dietro l’angolo: il risultato però, se utilizzi il prodotto nel modo corretto e con gli strumenti adatti (con le mani, con le classiche spugnette in lattice oppure con pennelli dalle setole corte e poco fitte), è definito e rimpolpante. Essendo un bronzer in crema, si rivela perfetto per chi ha la pelle secca: un consiglio è fare uno scrub sul viso una volta a settimana, in modo da far risaltare ancora di più il bronzer applicato. Sapere bene come applicare il bronzer ti permetterà di sperimentare e per esempio combinare l’uso della terra in polvere e del bronzer liquido. In questo modo potrai fare quel contouring che, mettendo in ombra alcune zone del viso con la terra e illuminandone altre col bronzer in crema, crea un effetto scenografico bellissimo, degno di novelli make-up artist.

Bronzer o blush?

Non sono pochi coloro che tendono ad utilizzare il bronzer come se fosse un blush o che non sanno cosa scegliere, se un bronzer o blush. Si tratta in realtà di prodotti molto diversi, sia nell’effetto finale che nel modo di utilizzarli e devi sapere a cosa serve la terra abbronzante e a cosa il blush. Il blush o come lo chiamavano in passato fard, è un prodotto ricco di pigmenti che ha lo scopo di dare un aspetto fresco e sano al viso, proprio come il bronzer: la differenza è però che il bush deve essere applicato, come affermava il grande fotografo di moda Guy Louis Bourdin, solamente sulle zone del viso che tendono ad arrossarsi, ovvero sulle guance e sulle tempie. Il blush deve colorare dunque essenzialmente le guance, per togliere il pallore e colorarle, dosando il prodotto per evitare l’effetto Heidi.

Se hai il viso magro e lungo applica il blush al centro delle guance sfumandolo verso l’esterno, se invece sei più paffutella devi stendere il blush in diagonale partendo dallo zigomo per poi sfumarlo verso la linea della mandibola. I blush presentano in genere colorazioni più rosate o aranciate: per scegliere la tonalità più adatta basati sul colore delle tue labbra.

Come si applica il bronzer

Applicare la terra abbronzante viso non è semplice: una mano inesperta infatti potrebbe eccedere nella stesura del prodotto creando un effetto mascherone oppure applicarlo senza estendersi anche su collo e sul décolleté con un antiestetico stacco di colore che rende il risultato finto e poco gradevole alla vista.
La prima cosa fondamentale è scegliere il bronzer del colore più adatto al proprio sottotono: per capirlo, analizza il colore delle vene dei polsi e se queste sono verdastre apparterrai al sottotono caldo, mentre se appaiono bluastre avrai un sottotono freddo (questa regola ti servirà anche per scegliere ad esempio il colore del rossetto e del fondotinta). Alla luce di questo, se hai una carnagione molto chiara scegli un bronzer color miele, se la tua carnagione è media opta per un prodotto bronzo dorato mentre se sei di pelle più scura il bronzer pelle chiara verterà prevalentemente sui toni del marrone-aranciato.

truccarsi con la terra

Dopo aver scelto il bronzer, devi sapere bene come applicare terra abbronzante: prima devi posare sul viso uno strato molto sottile di fondotinta e successivamente tampona il viso con della cipria compatta così da togliere l’effetto lucido del fondotinta, senza compromettere la stesura del bronzer.
Adesso il tuo viso è pronto per l’applicazione della terra: cerca sempre di stenderla in maniera uniforme, sfumando il prodotto verso il collo per un risultato omogeneo: non preoccuparti di mettere il bronzer sotto gli occhi perché in tal modo il viso risulterà ancora più luminoso. Alcuni pratici consigli sul come mettere terra abbronzante: non applicare il bronzer sugli zigomi se hai il viso scavato e vuoi addolcire i lineamenti, mentre se hai la pelle grassa e lucida evita il bronzer shimmer se non leggermente sui pomelli.

Bronzer “baciata dal sole”

Applicare terra baciata dal sole

Al di la dei consigli generali sull’applicazione del bronzer, ci sono tre modalità per truccare il viso, per effetti diversi che però hanno come comune denominatore il donare un’abbronzatura a un viso ancora pallido. Se vuoi un effetto “baciata dal sole” come se fossi appena tornata da bagni di sole e mare, allora applica il bronzer in maniera molto naturale. Con un pennello morbido e abbastanza voluminoso prendi un po’ di prodotto, scaricalo per evitare gli eccessi e colora il viso con pennellate delicate e leggere. Zigomi, fronte, mento e naso: questi sono i punti dove si mette la terra abbronzante, ovvero le zone che il sole arrossa naturalmente. Ricorda sempre di sfumare il bronzer verso le aree circostanti per non creare macchie di colore che di naturale hanno ben poco (stendi un po’ di bronzer anche sul collo per non creare un eccessivo distacco).

Tecnica del “3” e della “E”

applicare bronzer 3 e E

La tecnica della E e del 3 forse non ti suggerisce nulla: eppure i make-up artist la utilizzano moltissimo e l’effetto che ottengono è davvero impeccabile. Non è difficile realizzarla, devi solo prendere manualità col pennello (scegli un pennello per contouring) e descrivi letteralmente sul viso una E (oppure un 3). Scarica l’eccesso di prodotto dal pennello e disegna leggermente un arco partendo dalla fronte fino a raggiungere lo zigomo; il passo successivo è disegnare un altro arco questa volta partendo dallo zigomo stesso per passare alla linea della mandibola e finire col mento.

Contouring con il bronzer

applicare bronzer contouring

Il bronzer è un cosmetico perfetto per fare il contouring ovvero per modellare il viso e scolpirlo, esaltandone i pregi e nascondendone i difetti: il contouring, con un sapiente gioco di luci e ombre, aiuta per esempio a camuffare il doppio mento, a rimpolpare un viso molto magro o a rendere più grazioso un naso importante. Il bronzing ha certamente uno scopo diverso, ossia quello di scaldare la pelle per un effetto post vacanza: l’unione delle due tecniche si rivela un’esplosione di luminosità, basta solo ricordarsi di mettere in pratica alcuni accorgimenti sul come mettere la terra abbronzante per il contouring.

Per fare il contouring con il bronzer, scegli un prodotto dal tono più freddo e non glitterato da applicare possibilmente con un pennello da blush, dunque più piccolo, piatto e smussato per pennellate più precise ma anche delicate.
Applica, ricordandoti sempre di calibrare e sfumare il prodotto, il bronzer solo nei punti strategici: sulle tempie, sotto l’osso dello zigomo, all’attaccatura dei capelli (per ridurre una fronte troppo alta), sotto il labbro inferiore, ai lati del naso e sotto la linea della mascella. Il tocco finale è l’illuminante o un bronzer in crema shimmer, da applicarsi picchiettandolo un po’ con le dite in particolare sugli zigomi, sopra il labbro superiore e nell’angolo interno degli occhi per rendere lo sguardo fresco e riposato. Se preferisci un bronzer illuminante in polvere usa un pennello appuntito e piccolo per posare il prodotto in piccolissime quantità solo dove serve.

 

Fonti immagini:
louiseroe.com
ediva.gr
society19.com
ebay.it
eloisedreyer.com
@xocheyennegarciaxo
cosmopolitan.com

Chi siamo? Siamo Abiby

Abiby è il servizio in abbonamento che ti permette ogni mese di scoprire le migliori novità in ambito skincare, make-up e beauty con un’esperienza unica e a sorpresa.
Far parte della community Abiby significa scoprire prima degli altri quello che di nuovo c’è nel mondo della bellezza, testando nuovi prodotti con i giusti consigli su come usarli al meglio. E significa ricevere promozioni e offerte per brand esclusivi e all’avanguardia.
Leggi di più

Ricevi il meglio del beauty

Scopri come ottenere ogni mese i migliori prodotti beauty con un risparmio del 70%
SCOPRI L'OFFERTA

Potrebbero interessarti