Glitter occhi: trucchi e consigli per un look mozzafiato

by 26 luglio 2021
Glitter occhi: trucchi e consigli per un look mozzafiato

I glitter per occhi intensificano lo sguardo e donano luce al make-up. Perfetti per la discoteca, si adattano benissimo anche alla spiaggia, alla campagna ed agli aperitivi in città.

Nel campo del make up, i trend mutano ciclicamente, in base a ciò che gli stilisti portano sulle passerelle. Talvolta, comunque, sono i film e le serie TV a determinare uno stile, come accadde ai tempi di Vikings e del Trono di Spade, che aprirono l’era dello smokey e del trucco glaciale. Il diktat di questa estate impone di brillare come supernove, sia di giorno che di notte, grazie a copiose spennellate di glitter occhi.

Le pagliuzze, riflettendo la luce, mettono in risalto il tuo volto, sottolineano l’incarnato e possono donarti un aspetto grintoso. Utilizzarle è facile, ma devi stare attenta a mixare sapientemente le tonalità. Se di giorno, infatti, il top trend è l’effetto sirena, con brillantini azzurri, blu, petrolio, rosa e viola, la notte tuffati in quelli oro, argento, bronzo, holo e gold-rose.

Beauty news ogni settimana?
Iscriviti alla newsletter di Abiby e ricevi subito il 15% di sconto sul primo piano semestrale. Per maggiori informazioni consulta la Privacy Policy.

Diversi tipi di glitter occhi

I glitter per occhi disponibili sul mercato, come già anticipato, sono tutti diversi. Alcuni sono presenti all’interno di creme, altri sono liberi in barattolo, altri ancora li trovi pressati in cialde come fossero ombretti. Le varianti in crema sono prête-à-utiliser, si prelevano con i polpastrelli e si trasferiscono direttamente sulla pelle.

Glitter occhi tutorial

I glitter in polvere per occhi, sono quasi impalpabili e vengono spesso confusi con i pigmenti metallizzati o perlati. Bisogna però prelevarli con pennelli piatti, trasferirli con estrema gentilezza e “bloccarli” con un fissante spray.

Sia le cialde che le creme posseggono emollienti, idratanti e “leganti”, che rendono stabili le formulazioni e proteggono la pelle dai rossori. I glitter che si trovano liberi in barattolo, invece, non contengono nessun additivo, base o collante. Per farli aderire è necessario del gel, mentre per posizionarli è sufficiente un pennello con setole medie.

Crea il tuo look con i glitter

Puoi usare i glitter in qualsiasi contesto, giocando sia sulle tipologie che sulle quantità. L’appropriatezza degli abbinamenti, tuttavia, dipende dalla conoscenza che hai della teoria dei colori. Tra i primari, i secondari ed i terziari, infatti, si devono instaurare armonie ed equilibri. Devi inoltre considerare che il make up per la spiaggia non può essere lo stesso che sfoggi in ufficio, mentre fai shopping o balli in discoteca. Prova a seguire questi consigli generali:

  • Di giorno punta sulle nuance vivaci e sbarazzine, ma evita l’abbinamento glitter e polveri neon. Se stendi ombretti chameleon, usa glitter trasparenti dai riflessi cangianti
  • Di sera concediti uno smokey eyes con sottotono freddo o caldo, in base al colore della tua iride. Aggiungi glitter della medesima tonalità oppure scegli quelli argentati.

Dal momento che i brillantini donano una certa luminosità, a fine contouring non applicare illuminanti volto. L’obbiettivo è rendere protagonista lo sguardo, perciò tralascia gli ombretti shimmer e punta su quelli opachi.

Come applicare i glitter occhi

Prima di spiegarti come applicare i glitter sugli occhi, devo farti una premessa. Sia in profumeria che in cartoleria si trovano brillantini e paillette per tutti i gusti. Non commettere mai l’errore, però, di considerarli materiali equipollenti.

I glitter per make up, infatti, sono derivati del poliestere, morbidi al tatto e rispettosi nei confronti della pelle. Gli elementi glitterati per lavori artistici, invece, possono contenere metalli e particelle pericolose per il benessere oculare. Dopo aver completato la tua skincare quotidiana, stendi sulla palpebra un velo di primer. Mentre il prodotto si asciuga, picchietta gli ombretti di tuo gradimento, quindi stendi un velo di gel ed applica i glitter. Se si tratta di glitter in cialde cremose, non ti servirà alcun adesivo, se invece sono polveri o elementi liberi, passa un velo di colla per occhi.

Glitter occhi make-up

La base: primer per occhi

Qualunque sia il trucco che intendi eseguire, munisciti di primer di ottima qualità. Attenta però, che le basi per ombretto non sono le stesse che favoriscono il posizionamento dei glitter! Le prime, infatti, si interpongono tra la pelle ed i pigmenti, mentre le seconde si depositano sopra gli ombretti (senza danneggiarli!) e consentono l’adesione dei brillantini.

La base classica, inoltre, viene usata per intensificare le sfumature cromatiche, rendendo incisivi anche gli ombretti meno scriventi. Parlando di primer occhi per glitter, va detto che puoi scegliere tra le versioni liquide e quelle in gel, ma esistono anche parecchie formulazioni cremose. Le prime due varianti sono trasparenti e corredate di pennello o spugnetta. L’ultima, invece, può avere aspetto lattiginoso, con una gamma di colori che va dal beige all’avorio.

Colla o ombretto?

Nel paragrafo precedente ti ho spiegato come attaccare i glitter sugli occhi, ossia stendendo un’apposita base. Devi però sapere che, anche gli ombretti cremosi sono idonei a far aderire i brillantini. Quelli nelle cialde tendono a restare morbidi fino a sera mentre quelli in tubetto si asciugano rapidamente. Probabilmente ritieni questo trucchetto non troppo performante, ma non illuderti che gli adesivi sappiano fare miracoli.

Sebbene siano studiati per creare un film protettivo, non stiamo infatti parlando di barriere invalicabili. Indipendentemente dal fatto che, come base glitter per occhi userai la colla oppure l’ombretto, controlla spesso il tuo make up e fissalo con un top coat waterproof.

Palette glitter occhi

Oltre alle cialde, puoi acquistare palette glitter per occhi che non necessitano di primer. Gli elementi iridescenti, infatti, sono immersi in una speciale base gelatinosa che funge da collante.

Usando i polpastrelli, il fall out è praticamente nullo, quindi si possono applicare anche in fase post strobing, baking e contouring. Quelli di una certa qualità, non seccano la pelle, non appesantiscono e non si depositano sulle piaghe. Inoltre, si possono tranquillamente sfumare con i pennelli e miscelare tra loro. La durata media è di 10-12 ore, ma può aumentare o diminuire in base alle condizioni climatiche.

Matita occhi con glitter

Puoi ottenere un make up luxury usando una semplice matita per occhi con glitter. Il vantaggio è quello di apportare luce e colore in modo garbato, trasformando magari un nude-look, in un trucco da cocktail in riva al mare.

Puoi stendere la matita glitter per occhi sia sulla rima superiore esterna che su quella inferiore. Puoi inoltre alleggerirla con uno sfumino ed usarla per creare un sensualissimo cat eye. Esistono matite di qualsiasi colore, comprese quelle dai toni più audaci, capaci di accontentare qualsiasi esigenza. Sono in grado si adattarsi al tuo outfit, al tuo temperamento ed anche al mood della tua giornata.

Glitter occhi in polvere libera

Se preferisci costruire il tuo look poco per volta e non ti manca la passione per il make up, punta sui glitter in polvere libera. Rispetto a quelli in cialda, tendono a durare di più e si possono applicare anche senza primer. Tutti i glitter per il trucco ed i brillantini per gli occhi, che fanno parte di questa categoria, sono sottili, leggeri e delicati. Sugli ombretti in crema si fissano meglio che su quelli polverosi, ma per renderli stabili basta vaporizzare un po’ di fixing spray.

Applicazione glitter occhi

Tutorial trucco glitter occhi oro

Nulla accentua l’abbronzatura più di un make up marcato, fatto da ombretti voluttuosi e glitter oro per occhi. Queste delicate pagliuzze, infatti, riflettono la luce e la convogliano sulla pelle ambrata, regalando un gradevole effetto Diva. Per una stesura perfetta, attieniti a queste regole:

  • Applica un primer sulla palpebra
  • Stendi un ombretto dorato con un pennellino
  • Usa uno smudge brush per applicare un pigmento più scuro sull’angolo esterno dell’occhio e sulla piega palpebrale (bronzo, marrone, nero)
  • Passa un blending blush tra i due colori e sfumali con movimenti circolari
  • Preleva i glitter dalla palette con il polpastrello e picchiettarli sulla palpebra mobile
  • Definisci i contorni con un eyeliner ed incolla le ciglia finte (puoi usare anche eyeliner e ciglia magnetiche)

Il fondotinta va steso sempre per ultimo, così che l’eventuale fall out delle polveri possa essere rimosso agilmente. Inoltre, in base al tipo di make up occhi glitter, puoi selezionare una particolare nuance di fondo. Per ottenere un aspetto esotico, usa un tono più chiaro del tuo e sfuma della terra sulle guance. Per un effetto bonne mine alla Kate Middleton, invece, ti consiglio di usare fondi uniformanti e blush rosati.

Tutorial trucco glitter occhi brillantini

Tutti i tipi di glitter illuminano l’incarnato, ma ve ne sono alcuni che si distinguono per essere conturbanti e poliedrici. È il caso dei glitter argento per occhi, considerati genericamente “neutri” e, per questo, molto apprezzati. Se ci pensi bene, infatti, l’argento si adatta a qualsiasi ombretto, intensifica tutte le sfumature e regala un complessivo look diamantato. Se le pagliuzze vengono poi stese su di uno smokey blu e viola, si ottiene uno spettacolare effetto galassia. Per realizzare questo tipo di lavoro, procedi così:

  • Passa il primer ed applica un ombretto prugna sulla piega palpebrale. Stendine uno blu scuro ed uno blu elettrico su quella mobile
  • Sfuma i due colori con un pennello a punta bombata, procedendo in senso orizzontale
  • Picchietta l’illuminante sull’arcata palpebrale
  • Prendi la colla per glitter e passala sull’ombretto più scuro, poi cattura un po’ di brillantini e sfumali sull’adesivo
  • Stendi il fondotinta, spolvera con la cipria e nebulizza il fixing spray

Se vuoi amplificare l’effetto cosmo, perimetra la rima palpebrale inferiore con tre matite glitterate: una fucsia, una viola ed una azzurra. Se invece stai per partecipare ad una serata di gala, sostituisci i colori degli ombretti citati nell’esempio con il grigio ed il nero.

Come togliere i glitter dagli occhi

Ora che hai capito come applicare i glitter occhi, devi comprendere anche come toglierli in sicurezza. Ti dico subito che acqua e sapone non sono la risposta, perderesti tempo ed imbratteresti anche l’asciugamano. Lascia perdere poi la triade composta da latte detergente, tonico e dischetti, perché… funzionano ma non troppo. Il metodo migliore consiste nel versare dello struccante oleoso bifasico in un batuffolo di cotone, quindi massaggiare le palpebre.

I primer, infatti, difficilmente sono vulnerabili all’acqua, ma lo sono certamente agli oli. La particolare trama del cotone, inoltre cattura le pagliuzze e le sequestra definitivamente. Dopo aver rimosso ogni traccia di trucco, lava il viso con un detergente, idratala con una crema e picchietta del siero sul contorno occhi. Questo eviterà arrossamenti e bruciori, che non derivano dall’uso dei glitter, ma dallo step finale di detersione.

Chi siamo? Siamo Abiby

Abiby è il servizio in abbonamento che ti permette ogni mese di scoprire le migliori novità in ambito skincare, make-up e beauty con un’esperienza unica e a sorpresa.
Far parte della community Abiby significa scoprire prima degli altri quello che di nuovo c’è nel mondo della bellezza, testando nuovi prodotti con i giusti consigli su come usarli al meglio. E significa ricevere promozioni e offerte per brand esclusivi e all’avanguardia.
Leggi di più
Potrebbero interessarti