Come riciclare e riutilizzare trucchi e cosmetici

by 17 febbraio 2021
Come riciclare e riutilizzare trucchi e cosmetici

Quanti trucchi acquistati e poi inutilizzati per diversi motivi, oppure avanzati e lasciati da parte per passare a un make up differente o prodotti nuovi? Come fare per riciclare e riutilizzare in qualche modo i trucchi e cosmetici? Vediamo alcune idee e consigli per recuperare ombretti, fard, cipria, smalti e matite.

Non è semplice per una donna restare sempre fedele al vecchio make up: rossetti, ombretti e smalti, tutto segue la moda del momento. Nuovi look che richiedono cambiamenti continui nel vestiario e, di conseguenza, anche nel trucco; le stagioni che cambiano sono già un motivo di rinnovamento del trucco che in estate non può essere uguale a quello invernale. In questo modo ci si ritrova con la trousse e i cassetti pieni di trucchi che non si usano più ma che dispiace buttare. Cosa farne allora?

Beauty news ogni settimana?
Iscriviti alla newsletter di Abiby e ricevi subito il 15% di sconto sul primo piano semestrale. Per maggiori informazioni consulta la Privacy Policy.

Idee per riciclare i trucchi

Ecco alcune semplice e interessanti idee per riciclare i trucchi:

Ombretto riciclato

I vecchi ombretti per gli occhi possono essere riutilizzati per creare degli smalti con colori nuovi e originali. Basta versare un pochino di polvere d’ombretto nella bottiglietta dello smalto trasparente oppure bianco per ottenere un colore nuovo e unico. Gli ombretti possono anche trasformarsi in una tavolozza di colori da far utilizzare ai bambini per dipingere come fossero acquerelli. Basta un pennello e un po’ d’acqua, un bel foglio bianco o una tela ed ecco che si può creare un’opera d’arte con i vecchi trucchi.

riciclare ombretto polvere

Mascara da riutilizzare

Il mascara si secca facilmente ma è possibile renderlo di nuovo utilizzabile con semplici passaggi, basta immergerlo in un contenitore con dell’acqua calda per 30 minuti ed ecco che il prodotto torna a essere fluido e ottimo da usare.

Rossetti da riciclare

Il rossetto acquistato non è più di moda? Invece che rinchiuderlo in un cassetto o buttarlo nella spazzatura perché non riciclarlo? Per farlo ci sono diversi modi come miscelare con altri colori per creare sfumature particolari e originali, ad esempio, un colore molto vivace si può mescolare con uno più scuro per dargli un po’ di luce in più. Se invece la tonalità è più delicata e adatta, i rossetti si possono trasformare in blush cremosi.

riutilizzare rossetto

 

Smalto, una risorsa da non buttare

Anche lo smalto, come il mascara, si può seccare ma per renderlo di nuovo utilizzabile non serve l’acqua calda e nemmeno fredda che avrebbero un effetto deleterio. In questo caso si deve mettere nella boccetta un po’ di liquido usato per togliere lo smalto, bastano poche gocce e voilà, il prodotto è come nuovo.

Se invece si vuole proprio cambiare tipo e colore di smalto, invece che gettarlo, si può impiegare in modi differenti. Uno di questi è conosciuto dalle donne da sempre, ovvero utilizzarlo per fermare le smagliature delle calze oppure si può usare per dipingere le chiavi di casa con colori diversi per riconoscerle a prima vista.

Riciclo creativo fard e cipria

I trucchi in polvere si possono utilizzare anche dopo che sono scaduti e non è possibile applicarli sul viso per non creare irritazioni e allergie. Come riciclare fard e cipria? Un esempio semplice e pratico è quello di usare le polveri per il make up come colori per dipingere. Per fare questo si può mischiare il fard o la cipria con della vernice neutra oppure si possono impiegare come aquerelli con un pennello e un po’ d’acqua per diluire il prodotto.

riciclare make up polvere

Si possono preparare biglietti di auguri, disegni, dipinti su tela unendo anche altre colorazioni magari realizzate con gli ombretti. Se invece si vuole mantenere la loro funzione originale di make up basta solo mescolare le polveri con uno smalto trasparente per ottenere una moderna e attuale tonalità per le unghie.

Come riciclare lo smalto

Lo smalto si presta davvero a moltissimi utilizzi, si possono infatti dipingere piccoli oggetti per rinnovarli o cambiare completamente il loro aspetto dandogli una luce in più. Si può anche applicare sul vetro lo smalto creando disegni fantasiosi o dare un tocco personale a una vecchia giacca di jeans o altri capi di abbigliamento oltre alle borse che possono essere personalizzate facilmente.

In alternativa si possono ricoprire piccoli oggetti con un sistema che richiede un minimo impegno e dà tanta soddisfazione. Si tratta di creare una sorta di pellicola colorata da applicare agli oggetti come penne, forcine, ciondoli e tutto ciò che si vuole.

Ecco come fare: prima di tutto si prende un contenitore, anche un vecchio bicchiere o tazza, si riempie di acqua fredda e si inizia a versare un goccia di smalto di un tono, poi un’altra di un altro colore al centro della precedente e così via. Con uno stuzzicadenti si fa una sorta di croce e poi si immerge l’oggetto facendo aderire la pellicola che si è formata.

Riciclare balsamo e bagnoschiuma

Come riutilizzare il bagnoschiuma

Il balsamo per i capelli può essere facilmente riutilizzato al posto dell’ammorbidente in lavatrice, i capi di abbigliamento risulteranno morbidi e con un’ottima profumazione. Il bagnoschiuma che non si vuole più utilizzare può essere utile per riempire il dispenser del sapone per le mani oppure per lavare a mano i vestiti.

Riciclo creativo make-up: il mascara

Per riciclare il vecchio mascara che si è seccato basta ammorbidirlo con dell’acqua calda per renderlo più fluido e poi utilizzarlo per creare disegni, biglietti di auguri, quadri o decorazioni di vario genere. Il colore può essere nero ma anche marrone, blu o verde. Sono molte le tonalità che possono avanzare nel tempo ed essere riutilizzare per realizzare quadretti astratti e originali.

Riciclare il make-up: ombretti e rossetti

Riciclare rossetto scaduto

Il riciclo creativo di ombretti e rossetti è davvero semplice e divertente, si tratta di colori che si possono usare per dipingere. Bambini e adulti possono sbizzarrirsi seguendo tutto quello che suggerisce la fantasia, inoltre gli ombretti ridotti in polvere possono essere applicati a diversi oggetti con l’aiuto della colla vinilica miscelando i colori. Una volta asciutta la colla diventa trasparente e si vedranno solo i disegni realizzati con gli ombretti.

Come utilizzare il latte detergente

Il latte detergente che non si utilizza più diviene utile per la pulizia di oggetti che richiedono l’uso di prodotti delicati. Tra questi annoveriamo la pelle di divani, scarpe e giacche che, con questo prodotto, vengono puliti lasciando la pelle morbida. Anche l’ecopelle trae benefici dal trattamento con il latte detergente. Inoltre è utile per evitare che la pelle si macchi quando si fa la tinta per capelli o per pulirla in caso di schizzi sul viso, sulle spalle e sulle mani, i punti in cui solitamente ci si sporca.

Come riciclare creme corpo e oli scaduti

riciclare olio corpo

L’olio per il corpo che non viene più usato può essere riciclato in diversi modi. Prima di tutto si può creare uno scrub per la pelle miscelandolo con dello zucchero oppure risulta molto utile per eliminare i residui di ceretta facilmente senza irritare la pelle. L’olio inoltre, come il latte detergente, può essere utilizzato per evitare che si macchi la pelle con la tinta per capelli applicandone una piccola quantità intorno al viso e sulle orecchie, in caso di macchie si può usare lo scrub fatto con olio e zucchero per una pulizia profonda della cute.

Dove si buttano i cosmetici scaduti

I cosmetici che proprio non si vogliono utilizzare oppure che sono esauriti dove si possono buttare? Lo smaltimento dei rifiuti deve avvenire in modo corretto per evitare che le confezioni vuote diventino inquinanti e nocive per l’ambiente. Vediamo dove gettare i contenitori di ogni dimensione e tipologia di cosmetici.
Mascara, ombretti, rossetti, cipria e fondotinta devono essere distinti per confezione prima di gettarli nell’immondizia. Le confezioni di cosmetici esauriti spesso contengono ancora una certa quantità di prodotto, in questi casi devono essere buttate nell’indifferenziata. Se, invece, sono vuote completamente e sono realizzate in plastica con uno specchietto interno applicato, devono essere gettate nel sacco della plastica.

riciclare bagnoschiuma

Le matite per gli occhi e le labbra, i pennelli per il make up e gli spazzolini per le ciglia, si smaltiscono nel secco indifferenziato. Anche lo smalto va nell’indifferenziata mentre il solvente utilizzato per la pulizia delle unghie deve essere gettato nei contenitori per RUP, rifiuto urbano pericoloso, che si trova all’isola ecologica in quanto si tratta di una sostanza nociva. Il cotone e tutto ciò che si utilizza per la manicure e pedicure si getta nell’indifferenziata.

Fonti immagini:
sheerluxe.com

topista.com
Ogni mese Abiby presenta alle sue abbonate tre brand diversi con una selezione esclusiva di prodotti ed accessori beauty, scopri come diventare una delle star dei prossimi mesi!

Chi siamo? Siamo Abiby

Abiby è il servizio in abbonamento che ti permette ogni mese di scoprire le migliori novità in ambito skincare, make-up e beauty con un’esperienza unica e a sorpresa.
Far parte della community Abiby significa scoprire prima degli altri quello che di nuovo c’è nel mondo della bellezza, testando nuovi prodotti con i giusti consigli su come usarli al meglio. E significa ricevere promozioni e offerte per brand esclusivi e all’avanguardia.
Leggi di più
Potrebbero interessarti