Come togliere il riflesso verde dai capelli? Tutti i rimedi.

by 14 maggio 2021
Come togliere il riflesso verde dai capelli? Tutti i rimedi.

Per togliere i fastidiosi riflessi verdi comparsi sui propri capelli è possibile utilizzare alcuni metodi fai da te sfruttando le proprietà di prodotti naturali molto comuni, come camomilla e bicarbonato di sodio.

La comparsa di riflessi verdi sui propri capelli può essere causata da tante situazioni. Innanzitutto, chi ha la consuetudine di tingersi i capelli con prodotti artificiali, avrà certamente notato che dopo un periodo di tempo più o meno significativo, c’è una perdita di tonalità.

I capelli iniziano a essere meno brillanti e lucidi e il colore è meno intenso. Tutto questo abbinato al passare del tempo e al contatto diretto con gli agenti climatici, dà luogo a un effetto di ossidazione. Questo significa che i capelli possono anche reagire ad altri prodotti che vengono utilizzati per la loro cura (shampoo, balsamo e creme) producendo un effetto spiccatamente inestetico.

Riflesso verde dai capelli: come si forma?

In particolare, spesso si formano dei riflessi indesiderati che tendono a essere di colore verde. Si tratta di una situazione che ogni donna vorrebbe evitare anche perché i riflessi tendono a essere molto vistosi soprattutto se i propri capelli naturali sono biondi o castani.

colore-capelli-autunno-2020-biondo

Fortunatamente è possibile porre rimedio a tutto questo utilizzando dei metodi semplici e funzionali a base di prodotti naturali reperiti facilmente in un supermercato. Nello specifico si può optare per metodi a base di:

  • bicarbonato di sodio
  • camomilla
  • gloss
  • hennè

Togliere i riflessi verdi: il bicarbonato di sodio

Il primo rimedio casalingo per poter eliminare i riflessi verdi causati dall’utilizzo di colori artificiali è quello che prevede l’utilizzo del bicarbonato di sodio. Questo sistema si dimostra molto utile anche per chi vuole eliminare l’ingiallimento che colpisce i capelli bianchi, ridonando luminosità alla capigliatura.

Bicarbonato di sodio

Utilizzando il bicarbonato di sodio, infatti, si sfrutta la sua caratteristica di sbiancante naturale, tant’è che è un prodotto indispensabile in campo dentistico e nello specifico è utile per chi vuole sbiancare lo smalto dei denti.

Maschera capelli riflessi verdi: come fare

Innanzitutto bisogna realizzare la miscela. In un recipiente va inserito un cucchiaio di bicarbonato insieme allo shampoo che solitamente si utilizza in casa per i propri capelli. Questa maschera capelli riflessi verdi che deve essere omogenea, va poi immediatamente utilizzata per insaponare i capelli. Occorre massaggiare delicatamente la chioma e insistere soprattutto nella zona in cui è presente il riflesso. È importante fare poca pressione in quanto, in caso contrario, si potrebbe sfibrare il capello.

Terminato il massaggio della chioma, si procede con un risciacquo abbondante con acqua calda per poi effettuare una seconda insaponata con la stessa miscela.

Al termine della seconda insaponata si risciacqua nuovamente sempre con acqua calda e quindi si procede usando il balsamo più adatto per le caratteristiche dei propri capelli. Al posto del balsamo si potrebbe utilizzare una nuova miscela stavolta ottenuta con bicarbonato di sodio e lo stesso balsamo o con una maschera che solitamente si usa in casa. La scelta va fatta in funzione di alcune specifiche caratteristiche dei capelli: se sono porosi va bene il solo balsamo mentre in caso contrario meglio optare per la nuova miscela.

tinta capelli in casa

A questo punto non resta che effettuare un ulteriore risciacquo per eliminare ogni residuo di prodotto e asciugare. Si potrà apprezzare immediatamente l’effetto sbiancante con il riflesso verde che tende ad andare via quasi completamente. Qualora ci fossero ancora dei residui, si può nuovamente utilizzare il metodo magari dopo qualche ora per non rischiare di stressare eccessivamente la chioma.

Camomilla per eliminare i riflessi verdi

Una soluzione alternativa per eliminare i riflessi verdi dai capelli è quella a base di camomilla. Il procedimento è estremamente semplice: per prima cosa occorre prendere della camomilla, mettere a bollire dell’acqua proprio come avviene quando si prepara una tisana in casa.

camomilla

L’acqua prima di bollire va versata all’interno di una tazza insieme a due bustine di camomilla. Bisogna lasciare in infusione per qualche minuto, in particolare finché non assumerà quel caratteristico colorito giallo. Prima di poter utilizzarla però, occorre far raffreddare e aggiungere lo shampoo o il balsamo a seconda delle caratteristiche dei capelli. Tra l’altro, come è stato indicato anche per la tecnica che prevede l’utilizzo del bicarbonato di sodio, è possibile inserire nella miscela la maschera.

La miscela ottenuta va usata per insaponare i capelli durante il lavaggio per poi risciacquare abbondantemente con dell’acqua calda. Un approccio alternativo è quello di usare prima lo shampoo e quindi applicare la camomilla direttamente sui capelli. Per consentire a questo prodotto di offrire il suo effetto, bisogna attendere qualche minuto per poi risciacquare abbondantemente. Fatto questo si farà una nuova passata con del balsamo o con la maschera, quindi procedere con un ulteriore risciacquo. Da questo punto si continua normalmente, asciugando i capelli ed effettuando la messa in piega più adatta per le proprie esigenze stilistiche.

Gloss trasparenti

Negli ultimi anni, all’interno di saloni professionali di parrucchieri e anche nelle case, si sta facendo strada un ulteriore metodo per eliminare i riflessi verdi sulla chioma. In particolare, viene usata una tecnica chiamata Gloss che ha come principale beneficio rendere i capelli nuovamente lucidi.

riflessante capelli a casa

Con questo approccio si riesce a eliminare il riflesso ma può essere anche preso in considerazione nel caso in cui la chioma negli ultimi mesi abbia perso di luminosità e lucentezza in ragione di un eccessivo utilizzo di prodotti aggressivi o al termine di una lunga vacanza al mare. Questo genere di trattamento ridona vitalità al cuoio capelluto e brillantezza al colore.

L’uso è molto semplice: si applica il prodotto e lo si mantiene per qualche minuto, ottenendo così un risultato importante in termini di tutela della salute del capello. Infatti, al termine del procedimento i capelli risultano rimpolpati, idratati e ristrutturati.

Eliminare riflessi verdi con l’hennè

Un altro metodo che veniva soprattutto utilizzato in passato dalle nostre nonne offrendo dei riscontri eccezionali, è quello a base di henné. Si tratta di una pianta caratterizzata da foglie di colore verde. Queste sue foglie vengono essiccate e quindi macinate per ottenere una polverina di colore giallo – verdastra in passato utile per colorare capelli, tessuti e pelli animali.

Si tratta di un prodotto naturale che in questo caso si dimostra estremamente efficace nell’eliminazione dei riflessi verdi. Bisognerà acquistare un po’ di questo prodotto, in erboristeria, e applicarlo direttamente sui capelli con un cucchiaino. Aiutandosi con le mani, si massaggia delicatamente nella parte dei capelli che presenta questi fastidiosi riflessi verdi per poi risciacquare abbondantemente. Il risultato che si riesce a ottenere è sorprendente anche se molto spesso è necessario effettuare questa procedura più volte per riuscire a eliminare definitivamente l’inestetismo.

Beauty news ogni settimana?
Iscriviti alla newsletter di Abiby e ricevi subito il 15% di sconto sul primo piano semestrale. Per maggiori informazioni consulta la Privacy Policy.

Chi siamo? Siamo Abiby

Abiby è il servizio in abbonamento che ti permette ogni mese di scoprire le migliori novità in ambito skincare, make-up e beauty con un’esperienza unica e a sorpresa.
Far parte della community Abiby significa scoprire prima degli altri quello che di nuovo c’è nel mondo della bellezza, testando nuovi prodotti con i giusti consigli su come usarli al meglio. E significa ricevere promozioni e offerte per brand esclusivi e all’avanguardia.
Leggi di più
Potrebbero interessarti