Minerali colloidali: cosa sono e come usarli nella tua beauty routine
Minerali colloidali: cosa sono e come usarli nella tua beauty routine

Minerali colloidali: cosa sono e come usarli nella tua beauty routine

I minerali colloidali fanno parte delle cure naturali che sempre più interessano le persone attente a ciò che ingeriscono e all'ambiente circostante. Che si tratti di un raffreddore di stagione oppure di problemi gastrointestinali e altre patologie e disturbi, la maggioranza delle persone si rivolgono a prodotti biologici e rimedi casalinghi per risolvere il problema.

Tra le varie soluzioni erboristiche e omeopatiche ci sono i minerali colloidali che sempre più stanno prendendo piede come soluzione naturale per molte malattie e problematiche di diverso genere. Ma di cosa si tratta esattamente e come funzionano? Prima di proseguire è necessario dare una spiegazione chiarendo cosa sono i minerali colloidali tanto acclamati dagli studiosi per i benefici che apportano al benessere fisico e mentale dell’uomo. Esaminiamo quindi nel dettaglio ogni loro caratteristica e quali sono le situazioni in cui risulta utile applicarli.

Minerali colloidali: cosa sono

Per capire di cosa si tratta si deve partire dalla definizione di colloide, ovvero quelle particelle microscopiche costituite da metalli nobili tra cui l’argento e l’oro oltre allo zinco e il rame, che una si dissolvono in un liquido ad alto grado di purezza tramite il processo di elettrolisi dei metalli. Si tratta di un prodotto 100% naturale a cui non viene aggiunto alcun additivo chimico in quanto non è necessaria nessuna integrazione per avere effetto.

Usi e benefici dei minerali colloidali

I benefici che provengono dai minerali colloidali quindi dai metalli nobili che li contengono, sono dati dalla loro caratteristica di non legarsi ad altri elementi mantenendo inalterata la loro struttura chimica e neutralizzando con essa le azioni patogene di virus e batteri. Si tratta, infatti, di sostanze con alto potere disinfettante e antinfiammatorio naturale e il loro utilizzo può curare e prevenire molte malattie. Tale effetto curativo dei minerali colloidali non è certo una novità, infatti, la sua conoscenza risale e tempi remoti in cui veniva molto usato anche come presidio chirurgico. L’argento colloidale, in particolar modo, veniva utilizzato come disinfettante e antibiotico a largo spettro e si usata sia per le ferite che per le ustioni e le ulcerazioni della pelle.

Altri usi importanti erano quelli per curare le infezioni che colpivano l’apparato respiratorio, quello urogenitale soprattutto nelle donne, come rinforzo delle difese immunitarie e contro le infezioni micotiche, inoltre l’argento colloidale si usava anche per disinfettare e preparare gli strumenti per la sala operatoria.

Una caratteristica che sta facendo tornare alla ribalta i minerali colloidali è il fatto che gli antibiotici classici cominciano a non avere più effetto sulle persone a causa dell’uso indiscriminato che se n’è fatto nel corso degli anni. Questo comporta una maggiore resistenza dei virus e agenti patogeni alle cure antibiotiche che non hanno più alcun effetto anche grazie a mutazioni genetiche grazie alle quali sono diventati più forti. L’argento colloidale, invece non colpisce la struttura genetica dell’agente patogeno come fa l’antibiotico, ma punta al metabolismo interno impedendogli si sopravvivere e distruggendolo in pochissimi secondi. Inoltre non ci sono controindicazioni all’utilizzo dei minerali colloidali e non provocano nessun effetto collaterale se si seguono le istruzioni e il dosaggio indicato.

Oro colloidale

Oro beauty routine

Oltre all’argento, c’è l’oro colloidale che viene molto utilizzato per le sue qualità curative che agiscono su tre livelli differenti.

  • Il piano energetico, in cui questo minerale aumenta in modo repentino il numero di cellule che lo ospitano.
  • Il piano fisico, su cui agisce riportando in equilibrio le funzioni fisiologiche che presentano alterazioni e quindi contrasta diverse patologie anche di tipo degenerativo.
  • Il piano interno, ovvero andando a colpire il DNA e modificando le cellule patogene in modo che loro stesse combattano la malattia.

Benefici dell’oro colloidale

Come accade per ogni metallo colloidale, anche l’oro ha tossicità pari a zero e presenta qualità antisettiche e antinfiammatorie. I benefici dati dall’utilizzo di questo prodotto si evidenziano soprattutto sul sistema nervoso centrale in quanto contrasta le patologie psicologiche che riguardano l’ansia, l’instabilità emotiva e gli sbalzi d’umore. La sua azione benefica aumenta la calma interiore, la capacità di concentrazione e di elaborazione del pensiero.

oro minerale colloidale

Come assumere l’oro colloidale

L’oro colloidale lo si può trovare in gocce nei classici flaconi in vetro con dispenser contagocce oppure all’interno di creme, shampoo e altri prodotti per il viso e il corpo, da includere nella beauty routine e nel make-up. Per uso interno si deve avere la ricetta medica per poterlo utilizzare con la posologia indicata dal proprio curante, per uso esterno si può applicare sia puro in gocce secondo le indicazioni riportate sulla confezione che tramite l’uso dei prodotti che lo contengono.

Controindicazioni oro colloidale

L’oro colloidale, generalmente, non ha effetti collaterali se si segue la posologia descritta sulla confezione e nel bugiardino che viene inviato insieme al prodotto stesso. I soggetti che soffrono di allergia all’oro non devono utilizzarlo per nessun motivo.

Vitamasques

Maschera Contorno Occhi - Gold Eye Pad

74,90

Oro 24 carati infuso in questi patch dorati dal design moderno e a prova di selfie, per illuminare e rassodare la zona del contorno occhi. Arricchiti da Acido Ialuronico, i Gold Eye Patch sono perfetti per illuminare la zona perioculare, riducendo al minimo le occhiaie e rallentando la comparsa di p

Rame colloidale

rame colloidale

Il rame colloidale è un altro dei minerali che apportano notevoli benefici all’organismo umano e in particolare cura le problematiche che riguardano l’apparato circolatorio e scheletrico.

Benefici del Rame colloidale

Il rame si trova in numerosi tessuti umani e la sua carenza può portare all’insorgere dei alcune patologie che si possono aggravare specialmente per quanto riguarda il fegato e la circolazione. Non si tratta di un elemento che si assume facilmente tramite l’alimentazione, per questo motivo è necessario integrarlo con il rame colloidale. I benefici che si ottengono sono molti e riguardano la generazione della cartilagine e del tessuto dei vasi sanguigni, quindi ottima per la terapia che contrasta l’osteoporosi, problematiche articolari e difficoltà circolatorie.

Come assumere il rame colloidale

Il rame colloidale lo si assume in gocce da 2 a 10 ml al giorno a seconda delle necessità oppure sotto forma di spray con 10 spruzzi sotto la lingua lasciando assorbire.

Controindicazioni

Il rame colloidale deve essere assunto come indicato nelle istruzioni che si trovano sulla confezione. Gli eccessi non sono mai positivi, in questo caso possono portare a problemi gastrici. In caso di soggetti allergici al rame, è assolutamente vietato assumere il prodotto per ovvie ragioni.

Argento colloidale

Si tratta del minerale colloidale conosciuto e utilizzato da più tempo degli altri per le sue caratteristiche antinfiammatorie e disinfettanti, tanto che veniva utilizzato per preparare i ferri per gli interventi chirurgici. I benefici per l’organismo umano sono molteplici, vediamo quali sono.

Benefici dell’argento colloidale

L’argento colloidale cura le ferite, le malattie da raffreddamento, l’influenza, l’herpes, le ustioni e i disturbi gastrointestinali. Inoltre è un potente funghicida utile quindi per combattere le micosi oltre ad avere funzione antibiotica.

Controindicazioni

L’argento colloidale non presenta controindicazioni particolari a meno che non si ecceda nella quantità, inoltre si devono rispettare modalità e tempistiche indicate. Da evitare l’assunzione in presenza di allergie all’argento.

Zinco colloidale

Lo zinco è un importante minerale presente negli alimenti ma che spesso non si assume in quantità sufficiente, per tale motivo si deve provvedere a un’integrazione adeguata. Vediamo come agisce sull’organismo e quali sono le sue proprietà.

Benefici dello zinco colloidale

Tra i più importanti benefici dello zinco colloidale vi sono il rinforzo del sistema immunitario, la disinfezione e cicatrizzazione delle ferite, miglioramento delle funzionalità sensoriali. Inoltre agisce a livello sessuale e cutaneo con notevoli vantaggi fisici ed estetici. Lo zinco colloidale è fondamentale per la vista, il gusto e l’olfatto oltre che per il corretto funzionamento degli ormoni maschili.

Come assumere zinco colloidale

Per poter assumere questo minerale colloidale si può acquistare il prodotto in gocce da dosare come da posologia indicata sulla confezione, solitamente 5/6 gocce ogni 10 chilogrammi di peso per 3 volte al giorno.

Controindicazioni

Non assumere in gravidanza, durante l’allattamento o se si ha un’allergia conclamata al prodotto. Evitare sovraddosaggi che potrebbero provocare disturbi di vario genere, in caso di assunzione eccessiva accidentale rivolgersi al pronto soccorso o al proprio medico di base.

Hairburst

Vitamine Vegane per Capelli

2920,30

Miscela di vitamine e minerali per capelli sani e forti. Le vitamine gommose vegane Hairburst integrano nella tua dieta tutte le vitamine e i nutrienti fondamentali per permetterti di far crescere i tuoi capelli più forti e più lunghi. La miscela esclusiva di vitamine e minerali contenuta nel prodot

Fonti immagini:
harpersbazaar.com
milk.xyz

 

Abbonati subito ad Abiby!
Per te subito 10€ di sconto Scopri di più
Abiby Beautybox