Fondotinta minerale: perché sceglierlo e come si applica
Fondotinta minerale: perché sceglierlo e come si applica

Fondotinta minerale: perché sceglierlo e come si applica

I fondotinta minerali sono disponibili in polvere, compatti o in crema, contengono pigmenti di derivazione minerali, quindi completamente naturali. Questi si contraddistinguono per il fatto che non occludono i pori e consentire così alla pelle di traspirare. Ipoallaergenici, sono ideali per le pelli sensibili e delicate.

di - 5 giugno 2020

Il fondotinta minerale è un cosmetico in linea con le nuove tendenza nel campo del make-up, sempre più attento alla composizione dei cosmetici e alla provenienza degli ingredienti e in maniera particolare alla loro naturalità. Il fondotinta è un cosmetico fondamentale che non può assolutamente mancare nella make-up routine di ogni donna per questo è importante che sia di buona qualità. I fondotinta minerali si adattano molto bene alle diverse tipologie di pelle ma in maniera particolare a quelle sensibili e delicate in quanto, grazie ai componenti minerali, è in grado di prevenire arrossamenti e irritazioni.

L’unica pecca di questo cosmetico è la difficoltà nell’applicazione: a causa dell’assenza di alcuni ingredienti può risultare più difficile da lavorare e da stendere sulla pelle. Mettendo in pratica alcuni trucchetti, però, è possibile stendere il fondotinta minerale in maniera molto semplice e con un risultato davvero professionale. Pur trattandosi di un ottimo cosmetico dal punto di vista degli ingredienti è necessario sceglierlo in base alla proprio tipologia di pelle. Non esiste, dunque, un fondotinta minerale che va bene per tutti. Questo tipo di cosmetico si trova in diverse texture: in polvere libera, compatta e fluido, ma qual è quello giusto per la tua pelle e come stenderli? Scopriamolo insieme.

Cos’è il fondotinta minerale?

Il fondotinta minerale è un prodotto piuttosto innovativo del campo cosmetico. Non a caso è nella top ten delle nuove tendenze eco – bio dei consumatori più attenti. Si tratta di un prodotto completamente naturale, estremamente versatile e assolutamente privo di controindicazioni.

Il primo fondotinta minerale venne realizzato per la prima volta negli anni Settanta in un laboratorio degli Stati Uniti. Lo scopo era quello di creare un prodotto che fosse naturale sia per quanto riguardava la resa finale che per gli ingredienti che lo componevano. Quando si parla di fondotinta minerale occorre non confondersi con le terminologie. Pur trattandosi di un prodotto che contiene minerali provenienti dalla terra non è detto che sia biologico. Questo prodotto make-up, per definirsi naturale, non deve assolutamente contenere parabeni, siliconi, profumi, conservanti o qualsiasi altro ingrediente che può risultare aggressivo o irritante per la pelle.

fondotina-polvere

Per comprendere se il fondotinta minerale che stai acquistando è davvero naturale dovresti leggere l’INCI, ovvero l’etichetta sui sono scritti tutti gli ingredienti. Un buon fondotinta minerale dovrebbe contenere solo ed esclusivamente Mica, Biossido di Titanio, Ossido di Zinco, Ossido di Ferro e, in alcuni casi. Blu Oltremare. A seconda della formulazione, poi, è possibile trovare tra gli ingredienti amido di mais o argilla bianca e, ovviamente, le pigmentazioni necessarie per colorare la pelle. Per i primi tempi questi tipi di fondotinta erano disponibili solo in polvere libera o compatta, negli ultimi anni sono stati introdotti anche quelli fluidi e cremosi, ampliando così la scelta del consumatore.

Applicare il fondotinta minerale: tutorial

Il fondotinta in polvere minerale non è adatto a tutti i tipi di pelle, contrariamente a quello che si pensa. Questo tipo di cosmetico si contraddistingue per la sua texture in polvere che risulta molto utile per asciugare il sebo in eccesso e rendere, quindi, l’incarnato opaco. Proprio per questa sua peculiarità, risulta essere particolarmente adatto per le pelli grasse e acneiche. Tuttavia, anche le pelli secche possono trarne beneficio nei periodi più caldi quando si tende a sudare di più e si ha bisogno di una base più leggera e che tenga sotto controllo la lucidità. Se hai problemi con l’acne, questa tipologia di fondotinta può aiutarti a combattere il problema, poiché aiuta ad equilibrare la produzione di sebo, senza andare a seccare troppo la pelle. Al fine di evitare l’effetto cartapesta è necessario applicare il fondotinta minerale con le dovute accortezze, ecco come fare step by step.

1. Prepara la pelle

Per prima cosa è necessario che la pelle del viso sia pulita e priva di impurità, quindi lava accuratamente il viso e applica una buona crema idratante.

2. Utilizza il pennello giusto

Il miglior metodo per applicare il fondotinta minerale in polvere è utilizzare il pennello, ma quale scegliere. Quello più indicato è il pennello kabuki dalle setole molto fitte. Inoltre, considera che più folto sarà il pennello, maggiore sarà la coprenza. Per questo motivo, se necessiti di una coprenza leggera, utilizzane uno poco folto.

3. Applicazione

Versa un po’ di prodotto nel tappo del fondotinta e intingi il pennello facendolo ruotare in modo che le setole assorbano bene il fondotinta. Applica il fondotinta su tutto il viso eseguendo dei movimenti circolari partendo dall’esterno verso il centro. Se vuoi una coprenza maggiore, puoi ripetere l’operazione una seconda volta.

4. Elimina la polvere in eccesso

Se noti che in alcune zone la polvere si è raggrumata o non ben sfumata puoi utilizzare un pennello da finishing per sfumarlo in modo che il risultato sia quanto più naturale possibile.

5. Bagnalo con acqua

Se hai la pelle particolarmente secca puoi provare ad applicare il fondotinta minerale in polvere bagnandolo leggermente con acqua termale. Puoi vaporizzare l’acqua termale direttamente sul pennello e intingerlo nella polvere. Con questa tecnica la coprenza sarà più accentuata.

Come stendere il fondotinta minerale compatto

Il fondotinta minerale compatto è particolarmente consigliato per chi ha la pelle mista o grassa poiché garantisce un effetto opacizzante che dura a lungo. Si tratta di un cosmetico davvero prezioso perché è semplice e veloce da utilizzare. Il fatto di essere compatto e non in polvere libera gli conferisce delle caratteristiche davvero uniche. A differenza del fondotinta minerale in polvere libera, la coprenza è modulabile per questo è l’ideale se vuoi mascherare piccoli o grandi difetti del viso. Nonostante la coprenza sia più elevata, però, l’effetto finale resta sempre abbastanza naturale, quindi niente mascheroni.

fondotina-minerale-kabuki

Se ami l’effetto opaco e cipriato, questa tipologia di fondotinta è quella che fa per te. Attenzione, però, a non utilizzare quelli di scarsa qualità poiché potrebbero far apparire il tuo viso infarinato. Il consiglio, se hai intenzione di acquistare un nuovo fondotinta minerale compatto, è quello di provarlo per constatare l’effetto che ha sulla tua pelle. Tra tutti questo è sicuramente quello più pratico da portare in borsetta. Le confezioni solitamente sono dotate di specchietto e di spugnetta per effettuare piccoli ritocchi quando sei fuori casa. Infine, trattandosi di un cosmetico naturale non contiene siliconi, ma l’effetto finale è setoso e luminoso. Per stendere il fondotinta minerale esistono principalmente due metodi di applicazione, la differenza sta nel risultato finale che si vuole ottenere, più naturale o più coprente.

Come stendere il fondotinta minerale compatto per un effetto più naturale

Se vuoi ottenere un finish più naturale, utilizza un pennello a setole larghe o una spugnetta, tipo beauty blender, leggermente inumiditi. Su utilizzi la spugnetta tampona delicatamente il prodotto su tutto il viso, mentre se scegli di utilizzare il pennello, effettua molto semplicemente dei movimenti rotatori. Questo tipo di applicazione è l’ideale se vuoi una base leggera e fresca soprattutto per i make-up estivi quando non è necessario essere perfette, ma avere solo una pelle omogenea.

Come stendere il fondotinta minerale compatto per un effetto più coprente

Se vuoi coprire le piccole imperfezioni del viso puoi stendere il fondotinta minerale compatto direttamente con la spugnetta che si trova all’interno della confezione o con un pennello dalle setole fitte. Il metodo di applicazione è sempre lo stesso, quindi tampona il prodotto se usi la spugnetta o effettua dei movimenti circolari se usi il pennello. Non strisciare il fondotinta, altrimenti ti ritroverai con delle zone del viso non omogenee.

Fondotinta minerale liquido: tutto quello che c’è da sapere

I fondotinta minerali liquidi rappresentano un’evoluzione di quelli in polvere e sono indicati per chi ha una pelle secca, ma vuole comunque usufruire di un prodotto performante realizzato con minerali naturali. Si tratta di un prodotto molto utile per il benessere della pelle soprattutto se necessita di un’idratazione continua. Il fondotinta minerale liquido è sicuramente quello più diffuso in commercio, anche perché è il più pratico. Solitamente si trova in tubetto o in una boccetta di vetro o plastica, anche su una delle ultime novità del momento è il cushion, ovvero una specie di cuscino spugnoso da cui attingere. La texture è fluida e leggera e la coprenza è modulabile. Tra tutti i tipi fondotinta questo è quello più versatile perché si può adattare ai diversi tipi di pelle in base alla formulazione. Grazie alla sua consistenza, poi, può essere applicato in diversi modi: con le mani, con la spugnetta o con il pennello apposito.

fondotinta-minerale-liquido

Come applicare il fondotinta minerale liquido con le mani

Le mani sono sicuramente il mezzo più veloce e pratico per applicare un fondotinta liquido, ma è molto importante che queste siano pulite. Applica il prodotto sul dorso della mano e poi, prelevandolo poco per volta con l’altra mano, comincia a stenderlo sul viso. Parti dalla fronte sfumando il colore dal centro verso i lati e poi fino all’attaccatura dei capelli. Procedi applicando il fondotinta sul mento e ricorda di sfumarlo verso l’esterno, fai lo stesso per naso e zigomi. È molto importante sfumare sempre verso l’esterno affinché il risultato finale sia più naturale. Se fai il contrario ti ritroverai l’antiestetico effetto mascherone.

Come applicare il fondotinta minerale liquido con la spugnetta

Le spugnette per il trucco sono ideali se vuoi ottenere una copertura impeccabile e uniforme. Queste spugnette possono essere utilizzate non solo per l’applicazione del fondotinta, ma anche per il correttore, l’illuminante o per creare il contouring. La maggior parte delle spugnette in commercio sono caratterizzate dalla classica forma ad uovo. La base ampia e rotonda consente di stendere il prodotto in maniera uniforme sulla pelle, mentre la punta è l’ideale per arrivare nelle zone più difficili. Per evitare che la spugnetta assorbi troppo prodotto è necessario bagnarla e strizzarla. Applica un po’ di prodotto sul dorso della mano e raccoglilo con la parte più ampia della spugna. Applica il prodotto picchiettandolo e con la punta raggiungi le zone più difficili. Bagna e strizza di nuovo la spugnetta e picchiettala leggermente sul viso per fissare il make-up.

Come applicare il fondotinta minerale liquido con il pennello

Il pennello ideale per stendere il fondotinta liquido è quello a setole piatte. Applica una piccola quantità di fondotinta sul dorso della mano e preleva un po’ di prodotto con il pennello. Comincia a stenderlo partendo dal centro del viso ed effettua pennellate che vanno sempre nello stesso verso, ovvero dall’interno verso l’esterno. Sfuma bene verso l’attaccatura dei capelli e sotto al mento, colorando leggermente anche il collo.

Cyber Monday Abiby!!!
SCOPRI L'OFFERTA
Abiby Beautybox