Smalti non tossici: cosa significa 5 free? Ecco le migliori marche!
Smalti non tossici: cosa significa 5 free? Ecco le migliori marche!

Smalti non tossici: cosa significa 5 free? Ecco le migliori marche!

Sempre più consumatori si informano sugli ingredienti contenuti nei prodotti cosmetici e anche gli INCI degli smalti per unghie hanno adottato delle norme per includere solo ingredienti non nocivi per la persona.

di - 3 marzo 2020

Smalti non tossici, cosa significa?

Gli smalti non tossici non sono una novità, è infatti dal 2015 che sempre più brand si impegnano a perfezionare gli INCI degli smalti, eliminando gli ingredienti nocivi. Sempre più consumatori si informano sugli ingredienti contenuti nei prodotti cosmetici e anche gli INCI degli smalti per unghie hanno adottato delle norme per includere solo ingredienti non nocivi per la persona. Gli smalti non tossici si uniscono alla filosofia fondata sulla consapevolezza che vanno eliminati tutti gli agenti chimici dalle liste di ingredienti, per l’industria della cosmetica questi provvedimenti stanno diventando sempre più impattanti su ogni diramazione del commercio, date le costanti richieste dei consumatori riguardo a prodotti senza derivati del petrolio, piombo e formaldeide.

smalto-tendenze

Smalti 3 free e smalti 5 free qual è la differenza?

Con la dicitura smalti 5 free si intendono quindi tutti gli smalti per unghie non tossici e top coat totalmente privi di Formaldeide, Resina di Formaldeide, Canfora, Toluene e DBP ciò li rende adatti anche ad un utilizzo mentre si è in gravidanza. Studi clinici hanno dimostrato come, uso costante di questi ingredienti possa essere dannoso per la salute ed è bene scegliere unicamente brand che adottano queste norme. Non solo le vostre unghie cresceranno più velocemente e più sane, ma ne sarà del vostro benessere generale! Vediamo più nel dettaglio cosa sono questi ingredienti nocivi:

  • Canfora: sostanza cerosa dal forte odore, può essere di colore bianco o trasparente ed è si origine vegetale. Può essere prodotta anche in maniera sintetica dall’olio di trementina. Oltre che nella cosmesi, può essere impiegata in cucina o in medicina come ingrediente per i sedativi per la tosse. È considerata potenzialmente pericolosa e nociva sia nella versione vegetale che sintetica se assunta in grandi quantità per lungo tempo. Se ingerita può provocare sintomi come convulsioni, nausea e vertigini. Il suo utilizzo non è vietato ma nel 1980 il Food and Drug Administration degli Stati Uniti, ha posto un limite all’11% di canfora nei prodotti.
  • Toluene: è una sostanza che viene utilizzata come sostituto della benzina. Può essere utilizzato come solvente per sciogliere resine, vernici e coloranti.
  • DBP, Dibutyl Phthalate: è una sostanza che viene utilizzata come additivo per adesivi e inchiostri.
  • Resina di formaldeide: è una resina derivata dalla formaldeide, usata per la preparazione di smalti per unghie, al fine di migliorare l’adesione del prodotto. Le manifestazioni allergiche avvengono sotto forma di dermatite.
  • Formaldeide: conosciuta anche con il nome di formalina è una sostanza prodotta a livello industriale per ossidare il metanolo. La sua composizione è completamente chimica, nella cosmesi è sempre stata utilizzate come ingrediente per le tinte per capelli e prodotti liscianti oltre che per smalti e prodotti indurenti per unghie. Diversi studi clinici hanno dimostrato che l’uso prolungato può provocare irritazione delle mucose, dermatiti e eczemi. Il limite massimo imposto dalla legge Europea è lo 0,2% per questo motivo vengono spesso sconsigliati i prodotti non provenienti dalla comunità Europea.

mettere-lo-samlto

Smalti 5 free marche sicure da comprare

Sono tantissimi i brand che hanno deciso di smettere di produrre utilizzando questi prodotti tossici, per questo è bene conoscere gli smalti non tossici marche in modo da potere fare degli acquisti consapevoli.

  • Zoya Colors ad esempio produce smalti non tossici, vegan e non testati sugli animali.
  • Faby Line (brand made in Italy) crea unicamente smalti 5 free e quindi senza DBP, Canfora, Toluene, Resina di formaldeide, Formaldeide. Tra i brand low cost troviamo gli smalti 5 free kiko disponibili in tantissime colorazioni di tendenza.
  • Orly, Dior, Color Club, Essie, Pronalis, Pupa e Chanel sono invece tutte marche di smalti 4 free ovvero che contengano Toluene e Formaldeide nelle quantità previste dalle regolamentazioni europee.

smalti-green

Black Friday Abiby!!!
SCOPRI L'OFFERTA
Abiby Beautybox