Trucco allergia? Ecco i consigli a prova di starnuto!
Trucco allergia? Ecco i consigli a prova di starnuto!

Trucco allergia? Ecco i consigli a prova di starnuto!

Chi dice che non si può essere truccate alla perfezione anche se si soffre di allergie? Ecco qualche consiglio per un make-up perfetto a prova di lacrime e starnuti.

Se il tuo make up preferito diventasse il tuo peggior nemico? È quello che succede in presenza di allergia ai trucchi, condizione che può essere scatenata dal contatto ripetuto con una o più sostanze (allergeni) che sensibilizzano la pelle. L’allergia agli occhi da trucco può anche essere provocata da prodotti che per anni non hanno creato problemi e non è quindi prevedibile il momento dell’insorgenza. Come evitarla?

In più questo è il periodo in cui aumenta la concentrazione di pollini nell’aria, favorendo la comparsa di fastidiosi sintomi quali occhi rossi, lacrimazione, prurito oculare, starnuti, naso arrossato e labbra screpolate. Per mascherare il problema possiamo appellarci al make up, che può aiutarci tantissimo a coprire quelle piccole imperfezioni causate dalle allergie. Fortunatamente non esiste alcuna controindicazione al trucco per chi soffre di allergie, basta porre particolare attenzione alla scelta dei cosmetici, optando, ad esempio, per prodotti waterproof che scongiurano effetti sbiaditi e colature varie.

Certo, con i sintomi allergici truccarsi non è sempre facile, ma basta adottare qualche astuzia per essere in ordine e curate anche durante il picco pollinico. Ecco alcuni consigli per realizzare un perfetto make up a prova di allergia.

Allergia da trucco

Ultimamente sempre più donne scoprono di essere allergiche al make up. I sintomi caratteristici sono prurito, arrossamenti, bruciore, eruzioni cutanee e occhi gonfi per l’allergia al trucco. Sotto accusa, oltre alla scarsa qualità degli ingredienti, anche la pessima abitudine di non controllare la scadenza di creme e prodotti cosmetici. Se si considera che ogni donna usa in media circa 13 cosmetici diversi al giorno e che all’interno di ognuno di essi sono presenti almeno 20 sostanze, non sorprende che l’allergia al trucco sia così comune. La pelle della persona spesso entra in contatto con l’allergene per molti anni prima della comparsa di reazioni avverse. Quindi, come evitare di sviluppare un’allergia al make up?

trucco-allergie-pennelli

Come conservare i trucchi per non rischiare allergie?

La prima regola per evitare l’allergia da trucco agli occhi è leggere le etichette e scegliere prodotti con pochi ingredienti. Infatti, più lunga è la lista degli ingredienti, come nei profumi, che sono in cima alla classifica dei cosmetici che creano più problemi, più alto è il rischio di incorrere in sostanze allergizzanti.

Il secondo consiglio è di buttare i trucchi che appaiono alterati. Sui contenitori dei cosmetici è sempre indicato il PAO (Period After Opening), che indica la durata del prodotto dal momento dell’apertura. Si presume che dopo tale scadenza il cosmetico, a contatto con l’ambiente esterno, perda le sue proprietà o subisca contaminazioni batteriche. Basta comunque anche un po’ di buon senso per capire se un cosmetico è da buttare. Il fondotinta ha cambiato consistenza e odore? Il rossetto non si stende più bene? Il profumo ha un altro aroma? L’eyeliner è secco? Il correttore ha dei grumi? Sono tutti segnali che è arrivato il momento di dir loro addio.

Un altro importante accorgimento è quello di tenere i cosmetici lontano dalle fonti di calore e dalla luce diretta del sole: essendo degradabili come i cibi, alcune sostanze potrebbero ossidarsi e diventare così allergizzanti. È meglio acquistare confezioni piccole che contengano una quantità di prodotto che può essere consumata in poche settimane o in pochi mesi. Inoltre, i prodotti in vasetto, una volta aperti, andrebbero conservati in frigorifero o in un luogo fresco, soprattutto se non si usano per molto tempo.

La detersione è il passaggio più importante di tutti… mai dimenticarlo!

Fondamentale per ridurre le probabilità di sviluppare sensibilizzazione al trucco è un’accurata detersione serale della pelle che permetta di eliminare non solo la sporcizia ma anche le particelle di inquinamento. È infatti risaputo che polveri sottili, fumi delle industrie e smog mettono la pelle sotto stress, causando incarnato spento, pori ostruiti e maggiore predisposizione alle allergie.

COSRX

Detergente Delicato a PH Acido Specifico

16

Questo detergente ph acido in gel contiene ingredienti botanici che purificano la pelle e che agiscono delicatamente per lasciarla morbida e pulita. Il detergente a ph acido contiene 0,5% di BHA per detergere delicatamente la pelle sensibile, rimuovere il sebo e le impurità che si accumulano durant

Prima di andare a dormire è necessario pulire il viso con detergenti delicati che non eliminano del tutto il film lipidico, usando i polpastrelli come spazzolini. Una o due volte alla settimana è bene effettuare un leggero scrub a natura oleosa, che aiuterà ad eliminare meglio le microparticelle. Un’altra mossa importante per alzare le difese della pelle e difendersi dallo stress dell’ambiente urbano è applicare un siero anti age a base di sostanze capaci di favorire la rigenerazione cutanea.

G9SKIN

Struccante Oleoso in Stick

24

Lo stick detergente in balsamo It Clean Oil Cleansing Stick rimuove anche il trucco più ostinato. Dopo l'uso, la pelle è idratata e più elastica grazie agli ingredienti che contiene: olio di soia, estratto di centella asiatica (con effetto calmante, previene le irritazioni) e estratto di cortecci

Aggiungi

Allergia primaverile con occhi che lacrimano: i consigli per truccarsi

Con l’arrivo della primavera si riaccendono le allergie ai pollini e per la nutrita schiera di persone allergiche questo periodo può trasformarsi in una vera tortura. Lacrimazione, occhi gonfi, naso rosso e labbra screpolate danno un aspetto poco piacevole e sciatto, ma per fortuna il make up arriva in nostro soccorso aiutandoci a camuffare i difetti e ad apparire belle e impeccabili anche durante il periodo di pollinazione. Grazie ad alcuni semplici accorgimenti riuscirai a valorizzare il tuo viso anche quando è segnato dagli inestetismi causati dall’allergia.

occhi-lacrimazione

Le allergie ai pollini creano problemi soprattutto agli occhi. Prima ancora di intervenire con il make-up è bene andare alla radice del problema puntando su un prodotto per il contorno oculare che eserciti un’azione astringente e sia quindi in grado di sgonfiare e lenire gli occhi gonfi e irritati. Evita di usare prodotti aggressivi e che contengono profumi. Il miglior alleato in questo caso è un anti-borse e occhiaie a base di caffeina in formato roll-on con biglia massaggiatrice per favorire il drenaggio.

Benton

Crema Contorno Occhi Antirughe

33

Un coccola delicata per la pelle del contorno occhi grazie a questa crema ricca e nutriente, ricca di ingredienti fermentati e ceramidi. Questa crema contorno occhi premium contiene galattomyces ferment filtrate, bifida ferment lysate, peptidi e ceramidi per lasciare la zona perioculare liscia e gio

Aggiungi

Trucco anti-lacrimazione: quali prodotti usare?

Per quanto riguarda l’ombretto, scegli una formula cremosa o in gel che si fonda istantaneamente con la pelle delicata delle palpebre e si sfumi velocemente e con grande facilità. Questo tipo di ombretto è da preferire a quelli in polvere, le cui microparticelle potrebbero penetrare negli occhi, creando irritazioni. Sul fronte dei colori, vanno evitate le nuance che contengono una concentrazione maggiore di metalli pesanti, come il blu cobalto e l’ossido di cromo (verde), in quanto potrebbero peggiorare la situazione.

occhi-allergia

Per far sembrare gli occhi più grandi e donare sensualità allo sguardo, rimpicciolito dalla stanchezza, applica l’eye-liner scuro unicamente sulla parte esterna della rima ciliare superiore, mentre negli angoli interni usa colori chiari, come il bianco o il color carne, che andranno a nascondere gli arrossamenti. Il contrasto creerà un effetto luminoso in grado di valorizzare anche gli sguardi più spenti.

Guudcure

Mascara Lashes-Up

16

Mascara extra volumizzante nero per ciglia piene e definite. Dalla formula unica e ultrasofisticata arricchita con proteine della seta che idratano e proteggono la struttura delle ciglia, rendendole flessibili e straordinariamente morbide.

Aggiungi

Se vuoi definire le ciglia usa un mascara water proof per avere uno sguardo aperto e magnetico. Se però l’allergia non ti dà pace, dovresti evitare il mascara scuro. Meglio optare per un primer per ciglia grazie al quale le tua ciglia appariranno più numerose, voluminose e lunghe.

Prodotti waterproof

Essere in ordine e curate anche quando i pollini raggiungono la massima concentrazione stagionale non è impossibile. Basta usare rigorosamente trucchi waterproof, cioè resistenti all’acqua, così da garantire un make up perfetto e a prova di lacrime. Quando si è allergici, infatti, gli occhi lacrimano molto e si tende a strofinarli spesso durante la giornata, perciò un make up water proof diventa indispensabile per evitare l’effetto panda o procione, con gli aloni neri sotto gli occhi. Non c’è niente di più antiestetico del trucco che cola dagli occhi sbavando su tutto il viso.

Lord&Berry

Matita Occhi Waterproof

16

La sua formula run-proof è adatta anche per creare ombretti in stile grafico. Definizione dell'occhio waterproof, antimacchia, di lunga durata e a prova di corsa.

Aggiungi

Per fortuna tutti i trucchi, dal fondotinta all’ombretto, fino al mascara, hanno la versione resistente all’acqua. La formula waterproof è satura di pigmenti che respingono l’acqua perché sono idrofobici. Basta quindi scegliere dei prodotti “intelligenti”, adatti a ogni situazione, per proteggersi da inestetiche sbavature e avere un trucco perfetto e fresco, come appena applicato, fino a sera.

Laura Geller

Eyeliner in Gel INKcredible Waterproof

2216,50

L'eyeliner in gel INKcredible Waterproof è resistente all'acqua, facile da applicare in un unico gesto, perfetto anche per quelle di noi meno esperte. Il colore è intenso, vibrante e multidimensionale.

Aggiungi

Per togliere il trucco waterproof, data la sua scarsa affinità con l’acqua, bisogna utilizzare degli struccanti specifici che rimuovono il make up in modo efficace e sicuro. Il consiglio è quello di usare uno struccante bifasico, cioè composto da una parte acquosa e una oleosa. Quest’ultima eliminerà rapidamente e con delicatezza qualsiasi traccia di trucco, anche quello più resistente, senza traumatizzare la pelle o spezzare la cheratina delle ciglia.

Dermalogica

Precleanse Balm

15

Questo balsamo struccante scioglie gli strati di sebo in eccesso, il trucco waterproof, le sostanze inquinanti e le impurità presenti sulla superficie cutanea. Grazie al Cleansing Mitt, il guantino incluso nella confezione, il rituale di pulizia avrà tutto un altro sapore diventando una coccola pe

Aggiungi

Base trucco contro allergia

Prima di applicare la base per il trucco contro l’allergia sarà necessario placare i rossori e il gonfiore lavando la faccia con acqua fredda o passando dei cubetti di ghiaccio sulle zone congestionate. Il freddo, infatti, è vasocostrittore, perciò tonifica la pelle e sgonfia.

correttore-verde

L’aumento di pollini in circolazione provoca raffiche di starnuti ed è piuttosto comune che, a furia di soffiarsi il naso, questo si screpoli e diventi rosso. Per dissimulare il naso arrossato la parola d’ordine è color correcting. Stendi un correttore di tonalità verde, specifico per mascherare i rossori, sulle zone arrossate picchiettandolo con una spugnetta, quindi uniformalo utilizzando il tuo solito fondotinta.

Per avere un trucco perfetto che duri tutta la giornata è necessario utilizzare il primer, un prodotto che ha la funzione di uniformare la grana delle pelle e aiutare a stendere meglio il fondotinta, facendolo durare più a lungo. L’opzione migliore in questo caso è un primer dal colore verde, i cui pigmenti andranno a neutralizzare i rossori del viso causati dall’allergia. Di solito la texture di questa tipologia di prodotto è fluida o leggermente cremosa perché così si sfuma con estrema facilità ed è anche più efficace in termini di resa. Puoi applicare il primer con i polpastrelli, con una spugnetta o con un pennello, distribuendo il prodotto su tutto il viso oppure solo sulle zone arrossate. Non dimenticare di detergere pennelli e beauty tools per eliminare eventuali allergeni.

Trucco per nascondere l’allergia

La base ideale per chi soffre di allergie è il contouring, che punta sull’effetto chiaro/scuro e può quindi trasformare un viso gonfio in un profilo ombreggiato ad arte.

trucco-anti-allergia

Prova a enfatizzare gli zigomi utilizzando il blush, fondamentale per illuminare l’incarnato e definire la forma del viso. La versione in crema idrata la pelle che, a causa dell’allergia, tende a screpolarsi e arrossarsi, regalandole un aspetto vellutato. La scelta del colore è fondamentale. Meglio evitare tonalità vicine al rosso, che ricordano i colori di un viso allergico, e preferire i toni del rosa, che accarezzano gli zigomi e li colorano delicatamente ma sono comunque luminosi e presenti nel dare struttura al volto e una luce eterea e radiosa, per un effetto bonne mine. Per nascondere il gonfiore applica il bronzer dorato sotto gli zigomi, i lati del naso e i bordi esterni della fronte in modo da enfatizzare le ombreggiature attraverso un armonioso gioco di luci e ombre.

A make up ultimato puoi utilizzare un fissatore per il trucco che garantisca una maggior tenuta, a prova di starnuti. Ricorda però di usare il make up fixer con moderazione perché i componenti chimici del prodotto potrebbero accentuare la secchezza della pelle.

Abbonati subito ad Abiby!
Per te subito 10€ di sconto Scopri di più
Abiby Beautybox