Highlighting: trucco illuminante per il viso

L'highlighting: la tecnica trucco che illumina parti del viso strategiche per ottenere un effetto super glam. Scopri come!

Professioniste ed hobbiste pronte ad entrare in scena: con l’highlighting il vostro viso sarà illuminato come delle vere Star del cinema! L’effetto viso splendente, glowy, raggiante di un incarnato che da un immediato aspetto di pelle sana e fresca è diventato puro divertimento per tutte le amanti del make up, ecco perchè si parla di Highlighting o trucco illuminante. Non solo! Il gioco di luci che si realizza con l’illuminante trucco può anche correggere tutte quelle piccole e fastidiose imperfezioni come fronte troppo alta o naso troppo grande, solo eseguendo pochissime ma efficaci mosse.

Cosa significa highlighting?

L’highlighting, illuminante trucco in inglese, è una tecnica principalmente utilizzata dai professionisti di make up, per la preparazione trucco per delle registrazioni video, o shooting o, in versione light anche per il trucco da sposa. Grazie agli innumeri video tutorial che spopolano nel web e alla grande diffusione dei prodotti di cosmetica nel commercio, gli highlighter sono oggi proprio alla portata di tutti! Possiamo definirlo come un trucco che contiene un illuminante, simile ad un correttore o ai blush perlescenti, che in definitiva gioca con le tonalità chiare ed inferiori della propria pelle. L’Highlighter si applica su alcuni punti particolari del viso cosí da realizzare l’effetto lucente in linea con i propri desideri.

Per semplificare, basti pensare al classico highlighting zigomi – quel trucco illuminante viso che sfumato appunto solo sugli zigomi, area maggiormente colpita da sole, risalta l’intera forma del viso riproducendo una sorta di effetto lifting ed evidenziando le gote stesse, rendendole più “fresche e giovani”. In genere, gli highlighter viso sono per lo più applicati sugli zigomi, anche se ultimamente sono sempre più diffuse altre tecniche, cosí da esaltare e riflettere altri punti.

Dunque, l’highlighting non è solo per professionisti, ma per tutte le amanti del make up che sfruttando il riflesso della luce riescono ad incrementare la luce naturale del proprio colorito. Riuscire ad ottenere l’effetto di una pelle glowy e luminosa permetterà di apparire più giovani e sane.

Prova la Beauty Box Abiby!

Con Abiby ordini online e ricevi prodotti di qualità direttamente a casa tua. Ogni mese selezioniamo per te nuovi brand da scoprire e dei quali innamorarti. È facile, prova subito!

Come si realizza il trucco highlighting o illuminante

Innanzitutto è essenziale comprendere quante e quali parti del viso possono essere illuminate, che tipo di effetti si possono avere e che tipo di highlighting va ora di moda! (diciamocelo, le ultime tendenze sono sempre da tenere sotto controllo!) Oltre gli zigomi al centro del viso, infatti, è possibile scegliere un trucco illuminante per occhi, labbra o correttivo.

Una tecnica abbastanza diffusa è infatti stendere l’illuminante sul dotto lacrimale, l’angolo interno dell’occhio, cosí da rendere il proprio sguardo più aperto e lucente. Questa tecnica può essere applicata sia in modo delicato oppure un po’ più caricato, dipende se si vuole un effetto più naturale o di finishing per un trucco diciamo elaborato. Oppure, sempre restando zona occhi, è possibile scegliere di stendere l’highlighter al centro della palpebra superiore, cosí da spostare la lucentezza sull’occhio, anzi meglio sul colore dell’iride, invece che sulla sua forma, e creare quell’effetto da “sguardo penetrante”!

Altri punti del viso da illuminare sono indubbiamente le labbra. Scegliere di sfumare di lucentezza l’arco di cupido oppure il centro del labbro inferiore, per esempio, metterebbe a fuoco l’intera bocca ravvivandola e rendendo le labbra più voluminose ed evidenti.

Se invece di illuminare, si scegliesse di “correggere” per esempio il proprio naso giocando con gli effetti di tonalità, si potrà comprendere in quali punti del naso (se punta o ponte) porre l’highlighter cosí da ottenere l’effetto naso alla francese sempre molto ricercato. In generale, è un po’ come se l’illuminante giocasse un ruolo di riflessi dando la sensazione di sminuire o accentuare determinate aree del viso che si vogliono evidenziare o correggere.

Non solo, per tutte le amanti del make up estremo, cioè con effetti più marcati, esistono invece le ultime tendenze di highlighting, come l’effetto bagnato (wet) che riprende un po’ quella moda revival, l’holographic che in base all’esposizione utilizza differenti cromie, ed infine il flare che è l’eccesso dell’effetto brillantezza sugli zigomi.

Anche i colori sono molto importanti quando si parla di illuminante trucco viso: il più richiesto dal mercato rimane il color oro ed i suoi riflessi, ma anche le tonalità di rosa, arancio, viola e blu non sono da escludere. Calcolando che l’highlighter richiama il correttore, è essenziale poter appunto correggere ed illuminare le parti del viso utilizzando i contrasti giusti.

Occorrente per un trucco illuminante perfetto

Arriviamo alla fase pratica! Come si applica l’illuminante per viso? Qual’è la texture migliore?
Sempre in base alla propria pelle e necessità, si può scegliere tra un illuminante trucco viso in crema o in polvere. Per le pelli secche è sempre più consigliata la versione crema, in quanto più idratante ed elastica, mentre l’highlighter in polvere è il giusto contrasto per le pelli grasse, in grado di asciugare quei punti della pelle in caso di secrezione del sebo. In realtà è possibile anche miscelare l’intero highlighter con la crema idratante cosí da ottenere una pelle uniformemente più shine. È chiaro però che questo metodo non regala gli effetti sopra elencati ma serve solo come base trucco, su cui appunto applicare poi cipria o terra!

Se l’idea invece è di giocare con i punti luce, allora conviene utilizzare pennelli o spugnette ed applicare l’highlighter in piccole quantità, in maniera che risulti più sfumata possibile, magari facendo movimenti circolari durante l’applicazione, sia per la versione crema che polvere. Infine, è consigliato rimanere su prodotti di illuminanti opachi e non super brillanti.