Primer viso: come si usa e come scegliere il migliore

Il primer viso è diventato un vero e proprio must per un perfetto makeup viso a lunga durata!
Scegliere ed applicare il miglior primer viso per la propria pelle è importantissimo, una sorta di tela base perfetta per un trucco da opera d’arte. Il primer viso è un prodotto cosmetico fondamentale che aiuta a mantenere il make up più a lungo, a uniformare la pelle e nascondere le imperfezioni e a creare una base compatta dopo l’applicazione di creme idratanti. Ma come scegliere quello giusto? Come si differenzia dal correttore? Vediamo insieme cos’è e a cosa serve il primer per viso, le sue caratteristiche e come si applica.

A cosa serve il primer viso?

Il primer viso è una soluzione cosmetica dedicata alla base trucco del viso. In sostanza, chiedersi a cosa serva il primer viso trova due risposte: da un lato si nascondono e curano le imperfezioni della pelle, mentre dall’altro, si rende la base viso perfetta per un maquillage più duraturo.

Quando di si applica il primer viso?

Solitamente si segue una beauty routine  regolare, dopo aver applicato la crema idratante e prima del fondotinta è il turno del primer viso. Proprio per questo il primer viso è definito una via di mezzo tra il makeup ed il trattamento viso. È il prodotto di un know-how sempre più professionale della cosmetica, in quanto la sua miscela è ricca di ingredienti che, applicati sulla pelle, la rendono più pulita, cancellando rughe, segni d’espressione e pori dilatati.

Benefici del primer viso

Con il primer viso adatto, la pelle ritrova la tonalità base desiderata, rimanendo idratata, pronta per trattenere l’intero trucco. Infatti, la successiva applicazione del fondotinta e di tutto il makeup in generale, avrà una tenuta maggiore, senza alterazioni di colore ma anzi mantenendosi uniforme durante tutta la giornata. Grazie a questi benefici, il prodotto del primer per il viso (insieme al primer per labbra e primer per occhi) ha preso piede nel commercio della cosmetica, ampliando il target non solo ai professionisti del makeup ma anche a tutte le donne in cerca di perfezione e qualità. Ecco che, tra le tante tipologie offerte, la mission è dunque incontrare il migliore primer viso che risponda in modo ottimale alle proprie esigenze cutanee.

Prova la Beauty Box Abiby!

Con Abiby ordini online e ricevi prodotti di qualità direttamente a casa tua. Ogni mese selezioniamo per te nuovi brand da scoprire e dei quali innamorarti. È facile, prova subito!

Diversi tipi di primer viso

Prima di iniziare è necessario porsi delle domande: bisogna cioè capire tra le infinite combinazioni, quali rispondono alle proprie esigenze, incrociandole con l’effetto che si desidera ottenere.

Le tipologie tengono in conto un po’ tutte le categorie possibili quali i primer viso per tipo di pelle (per pelle secca, mista o grassa) per l’effetto che si desidera (effetto opacizzante o illuminante, riempitivo, correttivo di macchie, cicatrici o acne) oppure in base agli ingredienti utilizzati e modalità di applicazione (in crema, spray o stick, nutrienti, con o senza silicone oppure oleosi). Un altro aspetto (non meno importante dei precedenti) è sicuramente il prezzo che siamo disposti a spendere per il nostro primer viso migliore.

A questo proposito esistono alcuni primer viso economici, cioè quei prodotti offerti dai brand low cost della cosmetica, oppure quelle versioni promozionali o di campionatura dei grandi brand. È possibile trovare primer viso economici anche per testare la nuova texture offerta dalla casa produttrice cioè una nuova versione in un nuovo formato come gel/crema o spray o, piuttosto in stick, oppure prodotti combinati, come il primer viso con fondotinta incluso (il famoso 2 in 1). Ciò significa che si possono provare prodotti di qualità anche a prezzi accessibili!

Primer viso per pelli secche, miste e grasse

Quale primer viso scegliere basandosi solo sulla tipologia di pelle? Sicuramente se si ha la pelle secca è fondamentale optare per un primer viso idratante ed illuminante, che sia ad effetto levigante e filler, che curi eventuali segni sul viso rilasciando vivacità.

Al contrario, un ottimo primer viso per pelle mista e grassa è il primer viso opacizzante, grazie alla sua funzione di agire direttamente sulle zone del viso grasse, che rilasciano cioè quella sostanza tipica unta e lucida. Il primer viso opacizzante contrasta la lucidità, mantenendo la tonalità del viso uniforme tutto il giorno, inoltre asciuga la pelle, prevenendo cosí l’effetto di unto o di levigazione di pori.

Primer viso in base agli ingredienti e l’effetto desiderato

In generale, i miglior primer viso curativi delle imperfezioni della pelle come macchie, cicatrici, rossori sono di texture gel ed a base estremamente siliconica. Il silicone è un ingrediente quasi fondamentale per tutti i primer viso o trucchi coprenti in generale, è possibile misurarlo guardando la % presente nella sua composizione.

Grazie ai progressi della tecnologia, la cosmetica professionale ha da poco creato la possibilità di avere effetti simili al silicone senza utilizzarlo, esistono cioè prodotti cosmetici coprenti a 0% di silicone. In questo modo, per coloro che preferiscono evitare la sua applicazione sul viso per allergia, intolleranze o semplicemente per lasciar respirare la pelle in modo più naturale, senza cedere all’ostruzione dei pori, c’è comunque la possibilità di acquistare i primer viso senza siliconi.

Ovvio, l’assenza di silicone non garantisce lo stesso grado di copertura, anche se la forte richiesta sul mercato e la continua produzione ne hanno decisamente confermato il valore e l’efficienza. Inoltre, sono disponibili i primer viso correttori, comprensivi di tutti i colori che annullano le discromie della pelle, per un makeup impeccabile!

Come si mette il primer viso?

Come accennato in precedenza, il primer viso viene applicato dopo la crema idratante e prima del fondotinta. È la base trucco numero 1 per eccellenza.

È fortemente consigliato applicare il primer viso su pelle asciutta, per cui, nel caso si fosse applicata precedentemente la crema idratante viso, è necessario che questa venga totalmente assorbita. Ovviamente data la vasta gamma di tipologie esistenti, in base alla formula scelta ci sarà una modalità d’uso ad hoc. Certo che, nel generale, il prodotto viene applicato prelevando poche quantità e con i polpastrelli, si parte poi dal centro del viso o dalla zona più da ritoccare, e si va a picchiettare delicatamente fino a distenderla completamente facendo diventare il tutto omogeneo sul viso.

La delicatezza in questo senso è d’obbligo, un picchiettio molto pesante potrebbe creare fastidiosi pasticci! Oltre alle dita, si può utilizzare una spugnetta o un pennello da trucco. Inoltre, c’è da considerare che più la soluzione è ricca di silicone, più l’applicazione dovrà essere eseguita in modo leggero e sfumato.

Una volta steso e lasciato assorbire, nel giro di pochi secondi, si noterà l’effetto desiderato omogeneo per tutto il viso, finalmente pronto per il maquillage. Grazie al primer viso si avrà un trucco di una durata lunghissima, praticamente tutta la giornata, senza sbavature né riassorbimenti, cosí che ogni momento può finalmente essere vissuto alla perfezione!