9 consigli della make up artist per mettere bene il mascara

9 consigli della make up artist per mettere bene il mascara

Avere ciglia lunghe e perfette è il sogno di molte donne: a prescindere dalle mode che vengono e vanno, è innegabile che avere uno sguardo magnetico sia nella top 5 dei desideri di ciascuna di noi: ecco perché è di fondamentale importanza imparare come mettere bene il mascara!

Oltre ad essere sinonimo indiscusso di femminilità, questi peletti intorno agli occhi svolgono anche una funzione importante dal punto di vista biologico: devono non solo proteggere la vista da agenti esterni – come il vento e la pioggia- ma anche aiutare l’espulsione del pulviscolo o di residui di make up presenti nell’occhio. Per questo, prendersi cura delle proprie ciglia deve rientrare nella tua beauty routine. A questo proposito, lo sapevi che le ciglia devono essere pettinate? Esistono infatti appositi pettinini – come quelli che utilizzi per il mascara, ma privi di colore – che servono per “spazzolarle”.

Se la natura è stata buona con te, regalandoti ciglia lunghe, folte e perfette, allora non dovrai far altro che prenderti cura di loro usando prodotti di qualità e che non aggrediscano eccessivamente la loro struttura. Se invece hai ciglia corte e quindi la necessità di farle crescere, allora potrai ricorrere a uno dei tanti beauty remedy: dagli integratori alimentari, ai rimedi naturali come l’olio di ricino e di cocco ai prodotti più specifici presenti in commercio, le opzioni sono molte. Tendenzialmente dovrai applicare una sorta di siero o liquido direttamente sulla base delle ciglia.

A prescindere da quale sia il tuo programma di bellezza per le ciglia, potrai valorizzarle ogni giorno con un trucco occhi che le metta in risalto grazie al mascara adatto e ad una tecnica di applicazione impeccabile. Scopriamo insieme come si mette il mascara, svelandoti qualche trucco a prova di make up artist, per avere ciglia lunghe e folte, quasi effetto ciglia finte!

1

Piegaciglia: il tuo migliore amico

Il piegaciglia è uno dei protagonisti che non può mancare nella tua trousse: anche se ad un primo sguardo può sembrare non solo difficile da usare, ma quasi uno uno strumento di tortura, con il passare delle applicazioni non potrai più farne a meno. Come suggerisce il nome stesso, la sua principale funzione è quella di incurvare le ciglia dalla radice, grazie all’applicazione di una leggera pressione. Se decidi di acquistare il classico piegaciglia, non dovrai fare altro che posizionare le ciglia nell’apposito spazio e unire i due bracci (come se stessi usando delle forbici): esercita una piccola pressione per 5 o 10 secondi e poi sfilalo delicatamente. In questo modo avrai ottenuto ciglia perfettamente incurvate e uno sguardo già dall’aspetto più ampio e luminoso.

Una seconda tipologia è il piegaciglia termico che agisce come una piccola piastra per capelli: infatti, grazie ad una modica e controllata fonte di calore, le ciglia potranno essere modellate a tuo piacimento. Lo strumento ha la forma di una penna e il suo funzionamento è facile e intuitivo: basterà posizionare lo spazzolino alla base della ciglia e realizzare dei movimenti dal basso verso l’alto fino a quando avranno assunto la forma incurvata desiderata. L’unica avvertenza in questo caso è quella di non avvicinare il piegaciglia termico troppo all’occhio e di utilizzarlo prima di stendere il mascara (in caso contrario potresti spezzarle).

2

Lo scovolino: usalo nella maniera giusta

Scovolino mascara

Lo scovolino è la parte del mascara che consente a ciascuna maison beauty di diversificarsi dalle altre. Infatti, esistono numerose tipologie di applicatori che si differenziano non solo per lunghezza, ma anche per conformazione e per la funzione che svolgono, nonché in base al risultato sperato. Si possono infatti distinguere:

  • Scovolino curvo: data la conformazione, il suo scopo è quello di incurvare le ciglia e, per questa ragione, è ideale per tutte coloro che hanno le ciglia che tendono al basso;
  • Scovolino a serbatoio: ancora poco noto al grande pubblico, è una particolare tipologia di applicatore che garantisce un effetto ventaglio;
  • Scovolino a sfera: si tratta di una delle forme più nuove immesse sul mercato beauty, ma anche tra le più amate. Il suo “super potere” è quello di riuscire a “truccare” le ciglia fin dalla base, comprese quelle più corte;
  • Scovolino a pettine: amato da coloro che prediligono un look naturale, è in assoluto il migliore perché evita la creazione di grumi e quello spiacevole effetto “ciglia appiccicate”.

Da questa breve carrellata, appare evidente che l’applicatore debba essere scelto soprattutto in base alla tipologia di ciglia e soprattutto avendo ben preciso l’effetto che si vuole ottenere.

3

Usa la tecnica a zig zag

Quante volte hai sentito i beauty guru ripetere che il mascara deve essere applicato con la tecnica zig zag? Almeno un centinaio di volte, ma non lo hai mai fatto perché non ne comprendi l’utilità…ed eccola qui: il motivo per cui bisogna stendere il mascara muovendo lo scovolino da destra a sinistra, partendo dalle radici arrivando fino alle punto è che solo così il prodotto potrà distribuirsi equamente su tutte le ciglia. A seconda dell’intensità che vuoi dare al tuo sguardo, potrai fare più passate oppure fermarti dopo la prima. Inoltre, la tecnica zig zag ti permetterà di evitare i grumi che, grazie ai movimenti ritmici, verranno eliminati dall’applicatore stesso. Infine ecco un consiglio per massimizzare i risultati: ricorda di utilizzare il mascara anche nella parte interna dell’occhio (quella vicina al naso) e sulle ciglia inferiori.

4

Parti sempre dalla base verso l’alto

Mettere mascara basso verso l'alto

Se l’effetto desiderato è quello di avere ciglia effetto bambola, allora non dimenticare di partire sempre dalla base delle ciglia. Questa modalità di applicazione del mascara ti permetterà di riuscire a truccare anche le ciglia più corte che, altrimenti, non rimarrebbero compatte con le altre. Un secondo vantaggio di partire dalla base risiede nella possibilità di non usare una quantità eccessiva di prodotto nella parte finale delle ciglia che potrebbero quindi appesantirsi e piegarsi verso il basso – vanificando quindi l’azione del piegaciglia.

Quando stai stendendo il mascara ricordati sempre una cosa: esercita una piccola pressione con lo scovolino sulle ciglia, come se volessi che toccassero la palpebra fissa. In questo modo potrai amplificare l’effetto “incurvato” ampliando lo sguardo e aumentando l’effetto delle ciglia incurvate.

5

Come applicare il mascara sulle ciglia sotto

Applicare il mascara sulle ciglia sotto è il vero segreto per far sembrare gli occhi più grandi. Per farlo è sufficiente applicare il prodotto, effettuando piccoli movimenti a zig zag per ottenere un risultato più intenso, oppure dalla radice alle punte (come le stessi pettinando) per un risultato più naturale.

Se sei alle prime armi con il mascara, ricordati di guardare leggermente verso l’alto quando applichi il mascara sulle ciglia sotto: in questo modo eviterai che, tenendo lo sguardo verso il basso, tocchino sul contorno occhi macchiandosi.

6

Raggiungi anche le ciglia più esterne

Uno dei capisaldi portati avanti dai make up artist in materia di applicazione di mascara è che il prodotto deve essere disteso su tutte le ciglia in maniera uniforme. In particolare, uno degli errori da non commettere (ma che è anche molto comune) è quello di escludere le ciglia più esterne. Non c’è niente di peggio di vedere il mascara ben messo nella parte centrale dell’occhio, mentre nella parte più vicina alle tempie o al naso scorgere ciuffetti di ciaglia dimenticate. Abbi sempre cura di passare lo scovolino anche su questa parte, magari utilizzando la punta dell’applicatore per un effetto più definito.

Prova la Beauty Box Abiby!

Con Abiby ordini online e ricevi prodotti di qualità direttamente a casa tua. Ogni mese selezioniamo per te nuovi brand da scoprire e dei quali innamorarti. È facile, prova subito!

7

Come dire addio ai grumi

Uno dei grandi incubi di chi utilizza il mascara è la possibilità che si creino fastidiosi grumi,  questi non solo appesantiscono lo sguardo ma ci fanno sembrare delle principianti in materia di make up! Per evitare tutto questo, dovrai prima di tutto scegliere un mascara di qualità e che non sia scaduto o che non sia secco: in entrambi i casi il prodotto tende ad essere più denso e a creare grumi una volta applicato sulle ciglia. Un secondo escamotage per non avere più i grumi è pettinare le ciglia prima di utilizzare il piegaciglia e il mascara.

8

Non dimenticarti di far asciugare

Come accade per lo smalto, anche il mascara deve avere il tempo di asciugarsi e fissarsi sulle ciglia. Il tempo necessario varia a seconda di una serie numerosa di fattori tra cui la cremosità del prodotto, nonché la quantità che è stata applicata sulle ciglia: più passate hai messo, più tempo impiegherà ad asciugarsi. Coloro che hanno più dimestichezza su come si mette il mascara, potranno usare questi minuti preziosi per poter aggiustare qualche particolare nelle ciglia che non funziona: ad esempio, hai notato che – asciugandosi – la curvatura sta diminuendo? non ti preoccupare e, con lo scovolino, esercita una piccola pressione sulle ciglia aiutandole a fissarsi in una posizione più “curvy”.

9

Come eliminare le sbavature

Il cottonfioc è il grande alleato di chi combina qualche pasticcio mettendosi il mascara. In particolare, per eliminare le sbavature che potrebbero esserci nel contorno occhi, potrai inumidire leggermente un cotoncino e tamponare il difetto eliminandolo. Per poter eseguire questa piccola operazione senza peggiorare ulteriormente la situazione – ed evitare di trasformare un puntino nero in un alone – dovrai attendere che il mascara sia asciutto.

E tu? Hai qualche altro consiglio imperdibile per mettere il mascara per uno sguardo perfetto? Condividilo con noi!