Chanel Boy e il trend 2020 del beauty e makeup maschile
Chanel Boy e il trend 2020 del beauty e makeup maschile

Chanel Boy e il trend 2020 del beauty e makeup maschile

Non solo cura della pelle, il grooming abbraccia finalmente anche il makeup con linee dedicate a tutti gli uomini che desiderano sperimentare il trucco come espressione di sé e come modo per sentirsi bene con sé stessi.

di - 11 febbraio 2020

Ad aprire la strada verso una nuova visione del beauty maschile e soprattutto del makeup dedicato agli uomini è stata Chanel Boy, la linea che la maison francese ha creato ispirandosi a Boy Chapel, l’uomo che Gabrielle Chanel amò per tutta la vita. Una pietra miliare nella storia del grooming maschile e della percezione stessa del makeup, che evidenzia una tendenza in crescita da diversi anni: già nel 2013, infatti, i dati mostrano un marcato interesse degli uomini verso il mondo del beauty e, nel 2018, è la Corea la prima a sdoganare il makeup maschile come mezzo per esprimere la personalità e sentirsi bene – o meglio – nella propria pelle. Nel 2019, infine, è il turno di Chanel Boy, che è una vera e propria dichiarazione d’intenti: la bellezza non è più una questione di genere, ma solo un modo per essere sé stessi.

Il trend beauty maschile è una questione da star

brand

David Bowie, Lou Reed e Mick Jagger sono solo alcune delle grandi star che hanno utilizzato il makeup come espressione della propria arte, ma non si tratta certo di una novità: la pratica di creare dei veri e propri smokey-eye al maschile, infatti, risale all’Antico Egitto e furono addirittura i Greci a utilizzare per primi delle creme con cui prendersi cura del proprio aspetto. Fino al debutto di Chanel Boy, però, il trucco per gli uomini è stato un grosso taboo, da riservare al massimo a performance artistiche, e ancora fatica a essere considerato “normale”. Fortunatamente, non mancano le star pronte a dare il buon esempio indossando con disinvoltura eyeliner, mascara e una punta di correttore: da Jared Leto a Damiano dei Maneskin fino a David Beckham, il beauty maschile è realtà, finalmente.

I brand da non lasciarsi scappare per un beauty al maschile

star

Se Chanel Boy ha finalmente aperto il dialogo verso una nuova visione del beauty maschile, sono moltissimi i brand che da anni si sono aperti verso una skincare e un trucco dedicato agli uomini. Tra i primi, Jean Paul Gaultier che nel 2003 ha creato una collezione per lui con tanto di eyeliner, smalto, gloss e polvere abbronzante. Dieci anni dopo, entrano nel beauty maschile anche Marc Jacobs e Tom Ford. Nel 2019, poi, è stata la volta di Givenchy, con la collezione genderless Mister, e House 99, la linea di skincare creata da David Beckham per gli uomini che non hanno paura di appassionarsi alla cura della pelle. Impossibile, poi, non citare Gucci con la sua collezione di rossetti per lui e per lei.

Quali sono le tendenze nel mondo del beauty e del makeup maschile?

prodotti

La volontà del beauty maschile, e soprattutto del makeup, è quella di regalare agli uomini un look naturale molto simile al makeup-no-makeup tanto amato dalle tendenze femminili. Proprio per questo, la maggior parte dei look proposti sono costituiti da semplici correttori, gloss trasparenti, primer e illuminanti. Insomma, il trucco da uomo è quasi invisibile, creato per offrire ottimi risultati senza per questo mostrare un makeup marcato, a meno che non lo si voglia. Identico lo scopo dei sempre più numerosi prodotti beauty dedicati espressamente alla pelle maschile: offrire una versione migliorata di sé stessi, senza definizioni o restrizioni legate al genere.

Il caso Achille Lauro

Achille Lauro

Lo abbiamo visto a Sanremo 2020 e lo abbiamo amato: Achille Lauro in sole quattro serate ha abbattuto qualsiasi canone legato alla bellezza maschile e femminile sfoggiando look e makeup semplicemente straordinari, calati nel mondo dell’arte e anarchici quanto basta, per sbandierare il suo rifiuto alle regole prestabilite e al patriarcato. Esibizioni che vanno al di là della musica per entrare nel sociale e nella rappresentazione di una mascolinità non tossica, che aprono le porte a un dibattito che speriamo andrà al di là della semplice definizione di genere e del beauty maschile.

Photo Credits:

@lovemagazine

@Instagram

@Pinterest

Prova la Beauty Box Abiby
SCOPRI L'OFFERTA
Abiby Beautybox